• Google+
  • Commenta
21 settembre 2014

Studenti anti-camorra gridano, Buon Compleanno Giancà!  

E’ il terzo anno consecutivo che l’Associazione Studenti Napoletani Contro la Camorra organizza la festa in strada in occasione del compleanno del giornalista ucciso dalla camorra, Giancarlo Siani

Il posto è lo stesso di tutti gli altri anni, l’esterno della sede del Mattino a Napoli, dove Giancarlo Siani lavorava.

Anche le modalità di organizzazioni sono rimaste le stesse dei due anni precedenti: una torta, una bottiglia e tanta gente desiderosa di ricordare chi ha messo una firma sotto le parole “legalità” e “verità” a Napoli.

Fare memoria sì, ma non per ricordare chi è morto.

Fare memoria festeggiando un compleanno, il 55esimo per Giancarlo Siani, per urlare alla città che persone come lui non muoiono mai.

Dichiarazioni dell’Associazione Studenti Napoletani Contro la Camorra

“E’ diventata una tradizione per noi dell’Associazione studenti napoletani contro la camorra – spiega Simone Scarpati il presidente dell’associazione degli studenti napoletani – e vogliamo che nel corso di questi anni diventi una tradizione per tutta la città. E non siamo lontani visto che quest’anno, prima ancora che cominciassimo ad organizzare la festa c’è stata gente che tramite la pagina facebook ci ha chiesto informazioni in merito già agli inizi di settembre” 

Presenti all’iniziativa il dott. Paolo Siani, fratello del giornalista, Francesco Emilio Borrelli dei verdi, Gino Sorbillo con tanto di pizza dedicata e l’Associazione Amato Lamberti nella persona di Amedeo Zeni. Ha partecipato alla festa anche la moglie del professor Lamberti. Presente anche Confederazione degli Studenti.

“Quest’anno la festa ci ha sorpresi. Abbiamo avuto una partecipazione molto maggiore degli altri anni, ma due cose sono da rilevare: la prima è la partecipazione del dott. Paolo Siani che durante i festeggiamenti ha evidenziato e apprezzato la spontaneità della nostra iniziativa; la seconda è stata la rete costituita tra diverse associazioni del territorio, cosa fondamentale” spiega ancora Simone.

Dopo i festeggiamenti l’Associazione studenti napoletani contro la camorra si è spostata sul lungomare per offrire dolci ai passanti e consentire a tutta la cittadinanza di ricordare Giancarlo Siani.

“Non c’è dubbio – dice Scarpati – che l’anno prossimo saremo di nuovo qui a festeggiare ancora il Giornalista Giornalista Giancarlo Siani”


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy