• Google+
  • Commenta
23 settembre 2014

Unimore: premiazione del progetto “Scienze in gioco”

Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia – I migliori studenti classificati alle varie competizioni del progetto “Scienze in gioco” Unimore degli istituti superiori reggiani saranno premiati per loro eccellenti piazzamenti nelle competizioni nazionali ed i internazionali. La cerimonia a Reggio Emilia al Complesso universitario Palazzo Dossetti il 24 settembre

Unimore

Unimore

Una giornata di festa per gli studenti partecipanti alle gare del progetto “Scienze in gioco”, che parteciperanno mercoledì 24 settembre, alle ore 15.00, presso l’Aula Magna “P.Manodori” del Complesso universitario Palazzo Dossetti” Unimore (Viale Allegri, 9) a Reggio Emilia alla premiazione di questa competizione.

Nell’occasione, il prof. Daniele Funaro, docente di Analisi Numerica dell’Unimore terrà una conferenza divulgativa dedicata a Il primo volo aereo, la mitica impresa dei fratelli Wright agli inizi del novecento.

La gara “Scienze in gioco” dell’Unimore

Da diversi anni il Dipartimento di Scienze Fisiche Informatiche e Matematiche dell’Unimore sostiene questa gara, che si disputa tra gli studenti degli istituti superiori nell’ambito del progetto “Lauree Scientifiche”, un progetto che vuol avvicinare e fare apprezzare alle ragazze ed ai ragazzi le discipline scientifiche cosiddette “dure”.

Il progetto “Scienze in gioco” dell’Unimore, in particolare, vuole sollecitare l’interesse dei giovani studenti per le materie scientifiche attraverso il gioco, e le adesioni sono sempre più numerose tanto da aver raggiunto, con l’edizione 2014, livelli ragguardevoli di coinvolgimento: oltre mille studenti, 16 scuole superiori di Reggio Emilia e Provincia e 40 docenti. Le gare, a squadre e individuali, si sono svolte a livello provinciale, nazionale e internazionale e le discipline coinvolte sono state: Matematica, Fisica, informatica, Statistica, Chimica, Scienze naturali. Nello specifico il Dipartimento di Scienze Fisiche Informatiche e Matematiche ha collaborato con gli insegnanti delle scuole superiori di Reggio Emilia nel preparare gli studenti per le varie competizioni attraverso lezioni, esercitazioni e stages.

Anche quest’anno i premi vinti sono stati tanti, solo per citare i più importanti: Olimpiadi nazionali di matematica: Ascari Dario (Liceo Ariosto Spallanzani), primo assoluto e medaglia d’oro; Ascari Flavio (Liceo Ariosto Spallanzani), medaglia d’argento; Capotorto Mattia (Liceo Aldo Moro), medaglia di bronzo; gara internazionale di matematica, svolta a Città del Capo – Sud Africa, Ascari Dario, medaglia d’oro. Olimpiadi nazionali della fisica: Petrillo Giacomo (liceo Ariosto Spallanzani), medaglia d’oro; Ascari Dario (liceo Ariosto Spallanzani), medaglia d’argento. Giochi nazionali della chimica: Reverberi Piero (Istituto Blaise Pascal), medaglia d’argento. Olimpiadi nazionali di statistica: Bertolini Eugenio (Liceo Ariosto Spallanzani), terzo classificato.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy