• Google+
  • Commenta
20 novembre 2014

Annuario italiano dei diritti umani 2014 curato dall’Unipd

Convegno annuario italiano dei diritti umani

Università degli Studi di Padova – Presentato a Roma l’Annuario italiano dei diritti umani 2014

Convegno annuario italiano dei diritti umani

Convegno annuario italiano dei diritti umani

Ieri, mercoledì 19 novembre 2014, alle ore 16.30 nella sede della Società Italiana per l’Organizzazione Internazionale (SIOI), si è svolta la presentazione dell’Annuario italiano dei diritti umani 2014, curato dal Centro di Ateneo per i Diritti Umani dell’Università di Padova.

Alla presentazione hanno partecipato: Franco Frattini (Presidente della SIOI), Gian Ludovico De Martino (Presidente del Comitato Interministeriale dei Diritti Umani del Ministero degli Affari Esteri), Marco Mascia (Direttore del Centro di Ateneo per i Diritti Umani dell’ Università di Padova), Giuliano Amato (Giudice costituzionale), Umberto Leanza (Vice Presidente della SIOI) e Barbara Terenzi (Coordinatrice del Comitato per la Promozione e la Protezione dei Diritti Umani). Sono seguite comunicazioni di Antonio Papisca Direttore dell’Annuario Italiano, Paolo De Stefani, Andrea Cofelice, Pietro de Perini e Claudia Pividori (membri del Gruppo di ricerca e redazione dell’Annuario Italiano 2014).

Dopo aver evidenziato l’importante funzione di informazione svolta di anno in anno dall’Annuario Italiano, con particolare riferimento alla l’infrastruttura per i diritti umani in Italia, Giuliano Amato ha condiviso alcune riflessioni sull’attuale stato di protezione dei diritti umani in Italia e nel mondo. Nel corso del suo intervento, in particolare, ha affrontato criticamente la detenzione di migranti e richiedenti asilo presso i CIE, sottolineando che l’immigrato irregolare è persona e, in quanto tale, titolare di tutti i diritti fondamentali.

L’Ambasciatore Gian Ludovico De Martino ha illustrato il rapporto presentato dal governo italiano al Gruppo di lavoro del Consiglio Diritti Umani delle NU in occasione della seconda revisione periodica, che ha avuto luogo a Ginevra il 27 ottobre scorso. In particolare, l’attenzione è stata posta su alcune delle questioni emerse in relazione alla situazione dei diritti umani in Italia: ratifica e implementazione degli strumenti internazionali, creazione di un’istituzione indipendente per i diritti umani, questioni legate al razzismo e alle discriminazione, situazione delle minoranze e delle comunità Rom, fenomeno migratorio.

Cos’è l’Annuario italiano dei diritti umani

L’Annuario italiano dei diritti umani è tra i frutti maturi dell’impegno nel campo della ricerca promosso dal Centro Diritti Umani in oltre 30 anni di attività ha sottolineato il prof. Marco Mascia. Il Direttore del Centro ha inoltre evidenziato come la redazione dell’Annuario italiano dei diritti umani costituisca un passo molto impegnativo, considerata l’estrema delicatezza della materia: con l’Annuario  Italiano infatti si fotografa la posizione dell’Italia nel sistema internazionale dei diritti umani e si rendono pubbliche luci ed ombre. Il prof. Mascia ha ricordato che la pubblicazione dell’Annuario sia nella versione in lingua italiana (Marsilio Editori) sia in quella in lingua inglese (Editore Peter Lang) è resa possibile grazie al supporto della Regione del Veneto e di Veneto Banca.

Il prof. Antonio Papisca ha sottolineato come con l’Annuario il Centro Diritti Umani renda un servizio di verità e trasparenza al nostro paese nella certezza che soprattutto attraverso l’informazione e l’educazione esso si qualificherà sempre più per scrupolosità e puntualità nell’adempiere agli obblighi internazionalmente assunti nel campo dei diritti umani.

Barbara Terenzi, coordinatrice del Comitato per la promozione e la protezione dei diritti umani che riunisce 90 organizzazioni nongovernative italiane, ha presentato il rapporto che il Comitato ha preparato in vista della seconda revisione periodica dell’Italia, ed ha attirato l’attenzione su quello che è l’obiettivo principale del Comitato e cioè la creazione della Commissione nazionale indipendente sui diritti umani.

Tra il folto pubblico presente all’evento, rappresentanti delle Ambasciate di Federazione Russa, Cina, Georgia, Macedonia, Montenegro, Polonia, Messico.

L’evento è stato organizzato da: Centro di Ateneo per i Diritti Umani dell’Università di Padova, Società Italiana per l’Organizzazione Internazionale, Commissione Straordinaria per la Tutela e la Promozione dei Diritti Umani del Senato della Repubblica, Comitato Interministeriale per i Diritti Umani del Ministero degli Affari Esteri.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy