• Google+
  • Commenta
28 novembre 2014

CUS Torino: inaugurato l’Anno Accademico Sportivo 2014/2015

Studenti delle scuole primarie a Unito

CusTorino – Il CUS Torino ha inaugurato nel primo pomeriggio l’Anno Accademico Sportivo 2014/2015

Inaugurazione CUS Torino

Inaugurazione CUS Torino

La cerimonia si è tenuta per la prima volta presso la nuova Aula Magna dell’Università degli Studi di Torino presso la Cavallerizza Reale (via Verdi 9, Torino). Una prima nella prima con la presenza del Presidente del CONI Giovanni Malagò al tavolo dei relatori.

La cerimonia ha preso il via intorno alle 14.30 e, oltre alla presenza dello stesso Presidente, tante le autorità accademiche, politiche, istituzionali e militari del capoluogo sabaudo, oltre agli atleti ed ai dirigenti delle sezioni del Centro Universitario Sportivo torinese, presenti in sala.

Il tavolo dei relatori era composto da: il Presidente CUS Torino Prof. Riccardo D’Elicio, il Magnifico Rettore dell’Università di Torino Prof. Gianmaria Ajani, il Prorettore del Politecnico di Torino Prof. Laura Montanaro, il Presidente del CONI Nazionale Giovanni Malagò, il Presidente del Comitato Italiano Paralimpico Luca Pancalli, il Sindaco della Città di Torino Piero Fassino e il Presidente del Consiglio regionale della Regione Piemonte Mauro Laus.

Un omaggio è stato dato alla signora Giovanna Capellano Nebiolo, moglie dell’indimenticato Primo Nebiolo, padre dell’atletica italiana e mondiale.

Questo evento è simbolicamente il più importante del Centro Universitario Sportivo torinese e segna l’inizio ufficiale delle attività sportive universitarie. Il CUS è riconosciuto come la polisportiva più grande d’Italia, e rappresenta un’eccellenza nel sistema universitario torinese.

Il moderatore della conferenza è stato Andrea Ippolito, Direttore Generale CUS Torino, che ha fatto un excursus su quello che è il CUS in tutte le sue sfaccettature: “il CUS Torino è nella sua dimensione polisportiva, per varietà e qualità delle proposte, un riferimento nel panorama regionale piemontese. Per il CUS Torino lo sforzo di sempre non è solo quello di promuovere ed organizzare sport ma di valorizzare il ruolo dello sport in diversi contesti: sport e promozione del territorio (con produzione di una ricerca fatta con l’università con il contributo della Regione Piemonte e della Camera di Commercio di Torino sulle ricadute economiche degli eventi e delle manifestazioni sportive), sport e promozione del sistema universitario torinese (riprogettando Yeppies la convention universitaria che durante l’universiade di Torino 2007 portò a torino oltre 2000 studenti di associazioni universitarie, che ha permesso ai due atenei di passare dagli 800 studenti stranieri del 2007 agli attuali oltre 14.000 studenti stranieri iscritti a Politecnico ed Università di Torino), sport e formazione (formazione diretta ai giovani e meno giovani atleti attraverso l’attività quotidiana e la redazione del primo codice etico CUS Torino, formazione diretta al management sportivo interno CUS che ha goduto di oltre 2400 ore di lavoro, formazione diretta alle aziende pubbliche e private attraverso il progetto “Impresa sportiva” che ha utilizzato lo sport per attività di coaching e teambuilding Aziendale, formazione a sostegno degli atleti x proseguire gli studi universitari attraverso l’assegnazione delle borse di studio AGON). Il messaggio fondamentale è che lo sport possa regalare un investimento sul futuro dei nostri atleti. Molto è stato fatto anche sul tema sport e innovazione dei modelli di finanziamento e gestione di strutture sportive complesse. Del 2014 sono la conferma della certificazione di qualità iso 9001-2008, la redazione della carta dei servizi e del bilancio sociale, la nascita della prima public company di rugby Italiana: CUS Ad Maiora Rugby 1951, la progettazione di un modello di efficientamento energetico degli impianti sportivi in collaborazione con il CONI, con le università torinesi e le più importanti a aziende di settore al livello nazionale. Il CUS Torino ormai da numerosi anni è promotore del “Progetto Disabili” ed offre il pieno utilizzo degli impianti e la pratica sportiva ai ragazzi diversamente abili. Attualmente sono circa 49 i ragazzi con disabilità fisico motoria che svolgono con regolarità attività sportiva con il CUS Torino. Fondamentale la collaborazione con l’Unità Spinale del C.T.O. di Torino. Infine tanti gli eventi della passata stagione che si è conclusa lo scorso luglio. La novità è stata JUST THE WOMAN I AM, evento organizzato l’8 marzo Piazza San Carlo, per sensibilizzare l’opinione pubblica sui problemi legati al mondo femminile; oltre 3mila le iscrizioni alla 6 km non competitiva e alla 3 km di fitwalking. Le stime della questura hanno dato 50mila presenze. Tutto il ricavato è stato devoluto alla ricerca contro il cancro. Possiamo poi ricordare le manifestazioni sportive che fanno ormai parte del calendario tradizionale territoriale: il 16° Concerto Sinfonico in Altura a Bardonecchia (Pian del Sole, stimate circa 5.500 presenze), i Campionati Italiani di Atletica Leggera su Pista Individuali Junior e Promesse (6-8 giugno presso lo Stadio Nebiolo, Parco Ruffini Torino, ha ospitato 1430 atleti e assegnato 80 titoli nazionali), il Concorso Fotografico “Uno Scatto per lo Sport”, giunto quest’anno alla 10° edizione (circa 1.200 foto caricate). A questi si aggiungono eventi ed iniziative della nuova stagione da poco iniziata: MESE DI ORIENTAMENTO ALLO SPORT CON IL PATROCINIO DEL MIUR – UFFICO SCOLASTICO REGIONALE (dal 15 settembre al 17 ottobre: un mese di attività gratuita e prova libera di tutte le attività CUS Torino (CusTorino), il MENNEA DAY a TORINO (venerdì 12 settembre; 200 mt nel cuore della Città, più precisamente in Via Roma, per ricordare un campione indiscusso dell’atletica mondiale, Pietro Mennea), la 14° T18 MEZZA MARATONA DI TORINO – 12° MEMORIAL DOMENICO CARPANINI (domenica 28 settembre 2014; oltre 1000 i partecipanti), la 18° ROWING REGATTA (sfida tra Università degli Studi di Torino e Politecnico di Torino e Festa delle Matricole Universitarie; venerdì 3 ottobre 2014 con la vittoria per gli umanisti che hanno portato così l’Albo d’Oro della manifestazione sul punteggio di 11 a 7), l’11° GIORNATA DI SPORT AL POLITECNICO – 6° POLITOUR RUN ( martedì 7 ottobre 2014 lo sport è stato protagonista al Politecnico di Torino di Corso Duca degli Abruzzi; anche in questa edizione si è svolta la PoliTour Run, un miglio podistico all’interno dell’Ateneo a cui sono state invitate personalità del mondo politico, imprenditoriale, universitario e sportivo, atleti delle sezioni cussine e studenti del Politecnico ed Erasmus. Oltre 10mila passaggi stimati)”.

La cerimonia si è aperta con la sfilata degli atleti cussini che portavano i cartelli dei dipartimenti e delle scuole universitarie torinesi, base culturale su cui opera il Centro Universitario Sportivo di Torino. A seguire è stato proiettato il filmato in cui sono stati racchiusi alcuni dei momenti più significativi della stagione 2013-2014, i numeri, le attività, i corsi e gli eventi organizzati dal CUS Torino (un ringraziamento a Extracampus Tv, la tv dell’Università di Torino, che ne ha curato il montaggio e le riprese).

Poi la parola è passata ai relatori

I PREMI

Sono quindi stati premiati:

  • il Giornalista dell’anno Gian Mario Ricciardi, giornalista di spicco del settore sportivo, e non solo, caporedattore centrale RAI Torino
  • il Dirigente CUS dell’anno Carla Verde Saglietti del CUS Torino Lotta, che ha dedicato la propria vita allo sport coinvolgendo tutta la sua famiglia nel creare una realtà sportiva unica nel suo genere
  • i vincitori dei CNU Milano 2014: arrampicata sportiva, atletica leggera, canottaggio, golf, judo, karate, lotta greco romana e stile libero, lotta femminile, tiro a segno e volley maschile (per il dettaglio cartella stampa in allegato)
  • le squadre CUS Torino che si sono distinte nell’annata 2013-2014 nelle attività federali: CUS TORINO ATLETICA che ha conquistato la SERIE A ORO femminile, il CUS AD MAIORA RUGBY 1951 per il passaggio in serie A, il CUS TORINO TENNIS TAVOLO per promozione in SERIE A1 maschile, il COLLEGNO VOLLEY CUS TORINO per la promozione in SERIE B1 femminile e il CUS TORINO LOTTA femminile campionesse italiane assolute a squadre
  • migliori atleti cussini piemontesi che nel 2014 si sono fatti onore a suon di titoli e partecipazioni ad eventi internazionali: nell’atletica Davide Re (Guardia di Finanza/CUS Torino – Farmacia, convocazione ai Campionati Europei di Zurigo nei 400m e nella 4×400, medaglia d’argento ai Campionati Italiani Assoluti campione italiano u23 sui 400m), Marouan Razine (Esercito/CUS Torino, convocazione ai Campionati Europei di Zurigo nei 5000m, Campione Italiano a Rovereto), Soufiane El Kabbouri (CUS Torino; convocazione ai Campionati Europei di Zurigo nei 1500m, bronzo ai Campionati Italiani assoluti),Martina Amidei (Aeronautica/CUS Torino – Economia; convocazione ai Campionati Europei di Zurigo nei 200m e nella 4×100, bronzo ai Campionati Italiani su 100m e 200m), Federico Tontodonati (CUS Torino – Comunicazione Interculturale; argento 50 km strada Campionati Italiani assoluti, argento 20 km strada Campionati Italiani assoluti, partecipazione alla 50 km strada Coppa del Mondo, oro 5000m pista Campionati Italiani di società assoluti finale A gruppo Argento), la staffetta CUS Torino 4×400 maschile argento ai Campionati Italiani Assoluti con Davide Re (Farmacia), Stefano Putero (Ingegneria), Salvatore Floris e Marco Gadaleta (Lettere e Filosofia); nell’arrampicata sportiva Asja Gollo (argento e bronzo specialità lead al Campionato Europeo Assoluto, campionessa italiana in carica Assoluta specialità lead e boulder, argento ai Mondiali Juniores specialità lead), Tommaso Pasqua (argento ai Campionati Italiani U20 specialità speed, argento e bronzo specialità speed al Campionato Europeo Assoluto), Alessia Refolo (paraclimb; vincitrice di tre Coppe Italia, argento nella seconda tappa di Coppa del Mondo, oro ai campionati del mondo categoria B2 di Paraclimb e campionessa italiana lead e speed; nella canoa e canottaggio Greta Masserano (Agraria; argento ai Campionati del Mondo Under 23 nel quattro di coppia pesi leggeri, partecipazione ai Campionati del Mondo Assoluti e ai Campionati del Mondo Universitari, argento ai Campionati Italiani due senza pesi leggeri) e Andrea Pistritto (paracanoa, oro alla Coppa del Mondo a Milano nel V1 200mt, Campione Italiano sui 200mt, 500mt, 1000mt e 2000mt); nella lotta femminile Sara Da Col (Infermieristica, campionessa italiana assoluta categoria 60 kg, partecipazione alla finale di Coppa del Mondo a Baku, Azerbaijan, luglio 2014 nella categoria 58 kg) eCarola Rainero (Lingue e Culture per il Turismo, campionessa italiana assoluta categoria 58 kg, nona ai Campionati Europei Assoluti e settima ai Campionati Europei Juniores; partecipazione al Campionato Mondiale Juniores a Zagabria nella categoria 59 kg e al Campionato Mondiale Assoluto nella categoria 58 kg); nel tennis tavolo Lorenzo Cordua (campionato di A1 Paralimpico; a soltanto 14 anni è già nel circuito paralimpico Campione del Mondo Giovanile under 16 classi 6/10, Campione Italiano assoluto classe 10, Campione Italiano giovanile classi 6/10)

I NUMERI DEL CUS TORINO

  • 22 sezioni agonistiche
  • 7 impianti sportivi
  • oltre 100 proposte di attività
  • 3.000 atleti tesserati a federazioni sportive
  • 200.000 mq di impiantistica sportiva
  • 60.000 associati
  • 210.000 visitatori unici nel mese di settembre su CusTorino
  • 7450 like sulla pagina Facebook CusTorino

RINGRAZIAMENTI
Un ringraziamento particolare a tutti i partner del CUS Torino che condividendo valori e fatica nella promozione dello sport sul territorio hanno ancora una volta dimostrato di essere realtà di alto livello. Fondamentali come sempre i volontari dell’Associazione Primo Nebiolo.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy