• Google+
  • Commenta
18 novembre 2014

Laboratorio scrittura Alma Mater Unibo 2014/2015, si inzia

Università di Bologna – Parte domani il laboratorio scrittura dell’Alma Mater

Il primo ospite del laboratorio scrittura Unibo è Valerio Massimo Manfredi poi toccherà a Marcello Fois e Ermanno Cavazzoni.

Valerio Massimo Manfredi, Marcello Fois, Ermanno Cavazzoni sono i tre ospiti del laboratorio scrittura organizzato per l’anno accademico 2014/2015 dal Dipartimento di Filologia Classica e Italianistica (Ficlit) dell’Università di Bologna in collaborazione con Bottega Finzioni, all’interno del progetto “Casa delle scritture Stefano Tassinari”, ovvero l’idea di un Dipartimento aperto alla città come spazio di incontro e riflessione sulla scrittura creativa, coinvolgendo studiosi e professionisti.

Il laboratorio scrittura dell’Università di Bologna

Il laboratorio scrittura Unibo, nato da un’idea del direttore del Ficlit prof. Gian Mario Anselmi, è rivolto agli studenti e a tutta la cittadinanza e offre la possibilità di apprendere dalla voce degli scrittori le loro tecniche e strategie narrative nell’ambito letterario, televisivo, radiofonico, cinematografico. Il primo ospite è Valerio Massimo Manfredi, che interverrà mercoledì 19 e giovedì 27 novembre, giovedì 4 e martedì 16 dicembre, dalle ore 15 alle ore 17 in Aula 2 di via Zamboni 38. Tra gennaio e febbraio sarà la volta di Marcello Fois e in primavera di Ermanno Cavazzoni.

“Questa iniziativa – dice il prof. Anselmi – si inserisce in un progetto a cui il Dipartimento crede fortemente, che ha già prodotto il laboratorio con Daria Bignardi nel 2013 e vari incontri con poeti all’interno di “Officina di poesia”, laboratorio coordinato dalla prof.ssa Niva Lorenzini, e con diversi scrittori, incontri culminati nella “Festa delle scritture” dello scorso giugno, che ha visto l’inaugurazione della “Casa delle scritture Stefano Tassinari”, e che ha coinvolto autori come Loriano Macchiavelli, Simona Vinci, Carlo Lucarelli, Alberto Masala, Maria Luisa Vezzali. Fulcro di questo progetto è la Biblioteca del Dipartimento, che verrà presto intitolata a Ezio Raimondi, e che ospita ricchissimi fondi librari come quelli dello stesso Raimondi e di Luigi Bernardi, di recente acquisizione. Fondi che permetteranno progetti di ricerca volti a fare del Dipartimento un polo di rilevanza internazionale per lo studio della scrittura creativa italiana contemporanea”.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy