• Google+
  • Commenta
26 novembre 2014

Pillola dei cinque giorni dopo, entro il 2015 possibile senza ricetta

Pillola dei cinque giorni dopo

Se agli inizi di questa vicenda sulla Pillola dei cinque giorni dopo occorreva ricordare nei dettagli cos’è, quando serve e gli effetti collaterali, dal momento che non tutti erano informati, adesso la Pillola dei cinque giorni dopo senza prescrizione è divenuta in diritto al quale le donne italiane vogliono accedere. Un paio di giorni fa è diventato possibile

Pillola dei cinque giorni dopo

Pillola dei cinque giorni dopo

La polemica sul perché non somministrare la Pillola dei cinque giorni dopo senza la prescrizione precedentemente richiesta era generalmente riconducibile a due posizioni: la prima, di stampo religioso, sostiene che in tal modo si va ad intaccare la fecondazione che, secondo questa concezione, avverrebbe dal primissimo momento; la seconda, di ordine fisiologico, tende a preoccuparsi del corpo della donna, che in tal modo assume una bomba ormonale che riduce del tutto la possibilità di instaurarsi una gravidanza.

Numerosi studi sono stati portati a termine prima di incoraggiare la battaglia che permetta alle donne di decidere cosa fare del proprio corpo e della propria vita in piena consapevolezza.

Pillola dei cinque giorni dopo: disposizioni European Medicines Agency

L’Agenzia del Farmaco UE (European Medicines Agency) ha esplicitamente dichiarato che la Pillola dei cinque giorni dopo, in commercio dal 2011, è un contraccettivo che ritarda l’ovulazione: dunque è bene precisare da subito che non si tratta di una pillola abortiva, come la Ru486 – se così fosse stato, ci sarebbero molti alti problemi da affrontare prima capire se sarebbe una buona idea garantirne la possibilità di acquisto senza prescrizione. 

Pillola dei cinque giorni dopo
Pillola dei cinque giorni dopo

La Pillola dei cinque giorni dopo, “EllaOne (ulipristal)”, è infatti più assimilabile ai contraccettivi a base di Levonorgestrel: i più utilizzati in caso di contraccezione di emergenza.

La novità è importante in quanto in Paesi come l’Italia – e insieme a noi Croazia, Germania, Grecia, Ungheria, Liechtenstein e Polonia – spesso non è possibile accedere a farmaci come la Pillola dei cinque giorni dopo nel tempo di maggiore efficacia, le prime 24 ore, dal momento che prima di potersi recare in farmacia è ancora d’obbligo procurarsi l’apposita prescrizione.

Ambra Benvenuto.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy