• Google+
  • Commenta
7 novembre 2014

Sciopero Treni 14 novembre 2014: ora sciopero treni, aerei e trasporti

Sciopero treni, aerei, metro: disagi e disservizi per portare avanti la protesta. Ecco gli orari e modalità dello sciopero treni e mezzi di trasporto di venerdì 14 Novembre 2014

Sciopero treni, bus e pullman, garantita fascia minima: ecco gli orari dei treni e dei trasporti che garantiscono il servizio e fascia di garanzia durante lo sciopero di venerdì 14 Novembre 2014

Proclamato ufficialmente lo sciopero treni e trasporti il 14 novembre 2014 che causerà numerosi disagi nelle principali città italiane.

Treni, aerei, metro e pullman si fermano per aderire alla protesta che vede nel mirino il governo Renzi e la politica europea di austerità. Lo sciopero treni e mezzi di trasporto è stato indetto dalla Fiom, dai sindacati Usi/Ait, Cub, la Confederazione Cobas e l’Adl Cobas che hanno deciso di scendere in piazza e portare avanti la protesta.

Motivo sciopero treni e mezzi di trasporto, venerdì 14 novembre 2014

I motivi dello sciopero treni e mezzi di trasporto di venerdì 14 Novembre 2014 sono ormai noti a molti, in quanto sono stati più volte replicati nel corso di altre manifestazioni. Questa volta lo sciopero coinvolgerà dipendenti pubblici e privati, i mezzi di trasporto come metro, tram, treni e aerei che si uniranno per dare voce alla protesta.

Scioperiamo contro le distruttive politiche di austerità della UE e del governo Renzi, contro il Jobs Act e l’abolizione dell’art.18, la precarietà permanente e le privatizzazioni, la legge di Stabilità e il Fiscal Compact, il blocco dei contratti nel Pubblico Impiego – dice il portavoce nazionale dei Cobas, Piero Bernocchi –Richiediamo l’abolizione della Legge Fornero e pensioni adeguate per tutti/e, un reddito minimo garantito, consistenti aumenti di salari e pensioni per recuperare almeno quanto perso dall’inizio della crisi, significativi investimenti nella scuola, nei servizi pubblici fondamentali e nei beni comuni, nel diritto alla casa.”

Sciopero 14 Novembre 2014: orari treni,aerei, metro, pullman

Lo sciopero treni e mezzi di trasporto colpirà le principali città italiane come Milano, Roma, Torino, Genova, Bologna e Firenze.

CUB Trasporti e Cobas hanno indetto uno sciopero che si protrarrà da mezzanotte alle 21,00 di veneri 14 Novembre. Dal sito ufficiale fanno sapere che treni regionali e suburbani potrebbero subire variazioni e cancellazioni, ma nonostante la protesta sono garantite le corse principali, almeno quelle della fascia oraria di garanzia, dalle 6.00 alle 9.00 e dalle 18.00 alle 21.00. In ogni caso è raccomandato seguire gli aggiornamenti per eventuali alterazioni delle corse che potrebbero essere fatte nei prossimi giorni.

Lo sciopero trasporti di venerdì 14 Novembre coinvolgerà anche il trasporto aereo e mentre il sindacato COBAS e Sindacato CUB Trasporti proclamano uno sciopero di 24 ore, dalle 00:01 alle 23:59, il sindacato USB fa sapere che lo sciopero si estenderà per 4 ore, dalle 10.00 alle 14.00.

Per la metro lo sciopero pare frenare solo le corse dopo le 18,00, per i pullman e i bus lo sciopero potrebbe interessare anche le corse della mattinata, determinando disagi anche a studenti e lavoratori.

Il consiglio quindi è quello di consultare il sito o telefonare direttamente alla compagnia di trasporto pubblico o privato per avere informazioni più dettagliate e precise circa l’adesione allo sciopero.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy