• Google+
  • Commenta
3 novembre 2014

Quattro Soldi in scena al teatro Cà Foscari

Università “Cà Foscari” di Venezia – Mercoledì 5 novembre alle ore 20.30 lo spettacolo liberamente tratto da “Opera del mendicante” di John Gay Quattro soldi in scena al teatro Cà Foscari. Testo e regia di Sandra Mangini

Quattro Soldi

Quattro Soldi

Mercoledì 5 novembre 2014 alle 20.30, al Teatro Ca’ Foscari di Santa Marta va in scena Quattro soldi, liberamente tratto da “Opera del mendicante” di John Gay. Testo e regia Sandra Mangini.

Con Claudia Bellemo, Silvia De Bastiani, Jacopo Giacomoni, Elena Nico, Caterina Soranzo, Marco Tonino, Vincenzo Tosetto. Costumi a cura di Giacomo Sega. Suono Paolo Calzavara. Luci Cristiano Colleoni, Domenico Migliaccio. Assistente alla regia Alessia Cacco. Assistenza tecnica Alessandra Marsala, Elena Ajani.

Si tratta della ripresa di uno spettacolo prodotto da Teatro Ca’ Foscari nel 2013/2014.

Il gruppo che presenta Quattro soldi si è formato e ha affrontato le tematiche al centro dell’opera di John Gay in un periodo di residenza nel Teatro Ca’ Foscari, sotto la guida della regista Sandra Mangini.

Quattro Soldial Cà Focsari: lo spettacolo

“Lo spettacolo – racconta Sandra Mangini – è nato al Teatro Ca’ Foscari con 7 giovani attori, in fase di apprendistato teatrale, alle prese con un presente avaro di opportunità. Il nostro lavoro non si dedica particolarmente alla parte musicale, per quanto non ne possa prescindere, quanto al lavoro d’attore, concentrandosi su un interrogativo: in che cosa ci riguarda questa storia di criminali sfruttatori e sfruttati? Oggi come oggi fare teatro non è più un mestiere elitario, per pochi sognatori votati al precariato e alla resistenza. Oggi è il lavoro in generale a essere diventato un faticoso miraggio. Tuttavia il teatro, nonostante sia permeato anch’esso dai meccanismi ottusi del mercato, può rappresentare un’opportunità in più per diventare coscienti di ciò che viviamo e aprire spazi di libertà e di vitalità personale e collettiva”

Nota della regista: In dialogo con l’opera di John Gay, che ritrae con folgorante acume una società degradata in cui i rapporti umani sono regolati esclusivamente dall’interesse economico, vogliamo parlare di noi, della nostra situazione attuale di nuovi poveri. Le allegre vicende di questa banda di disperati in cerca di un posto al sole costi quel che costi, in lotta per la sopravvivenza (del proprio piccolo – grande potere), in una rete di rapporti spietati del tipo “morte tua vita mia”, in cui non c’è più spazio per nessuna attività spirituale, raccontano – in commedia – il fallimento di un’ideologia basata sulla trasformazione di tutto in “prodotto di vendita”, smascherando così beffardamente le grandi mitologie del nostro tempo: il denaro, il successo, il “Lo puoi!” (a scapito degli altri). [Sandra Mangini]

I biglietti si acquistano mercoledì 5 novembre dalle 17.00 alle 20.00, presso la biglietteria del Teatro Ca’ Foscari a Santa Marta, Dorsoduro 2137.

Si consiglia vivamente la prenotazione all’indirizzo biglietteria.teatrocafoscari@unive.it


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy