• Google+
  • Commenta
17 dicembre 2014

Abbandono Scolastico: ricerca delle cause a Uninsubria



Università degli Studi Insubria Varese-Como – Sanità, Scuola e Università a Uninsubria per i bisogni educativi speciali Venerdì 19 dicembre, ore 9,30, Aula Magna, via Ravasi 2, Varese. Focus sulle cause di abbandono scolastico

Abbandono Scolastico

Abbandono Scolastico

Si parlerà delle cause a monte dell’abbandono scolastico nel corso del seminario: “Bisogni educativi speciali tra sanità e scuola: sguardo e responsabilità educativa” venerdì 19 dicembre 2014, dalle ore 9,00, nell’Aula Magna dell’Università degli Studi dell’Insubria, via Ravasi 2, a Varese

L’evento è organizzato dall’Università degli Studi dell’Insubria e dall’Unità di Neuropsichiatria Infantile della A.O. Ospedale di Circolo e Fondazione Macchi in collaborazione con UST VARESE e CTS Centro Territoriale di Supporto “GALILEO GALILEI” di Tradate. La partecipazione è gratuita, ma è necessaria l’iscrizione, da effettuare sul sito: http://www3.istruzione.varese.it/integrazione/default.aspx.

Sanità, Scuola, Università e Abbandono Scolastico Uninsubria

Dopo i saluti iniziali affidati al professor Alberto Coen Porisini, rettore Università dell’Insubria; al dottor Claudio Merletti, dirigente Ufficio Scolastico Territoriale di Varese e al dottor Callisto Bravi, direttore generale A.O. Ospedale di Circolo e Fondazione Macchi, la parola passa agli esperti, con gli interventi: “Dalle neuroscienze alla didattica: i ponti possibili”, professor Cristiano Termine, Neuropsichiatra Infantile, Università dell’Insubria; “BES … come Ben-Essere a Scuola”, professor Luigi D’Alonzo, ordinario Pedagogia Speciale, Università Cattolica del Sacro Cuore, Milano; “Progettare per personalizzare… Strumenti e risorse”, dottor G. Zampieri Università Cattolica del Sacro Cuore – Milano); “La didattica inutile”, professoressa Luciana Ventriglia e “Valori e atteggiamenti nel percorso educativo”, professor Pierluigi Amietta. A coordinare i lavori è il professor Luigi Macchi dell’UST di Varese.

Il professor Termine sulle cause di abbandono scolastico

“L’evento è di particolare rilievo per il nostro territorio – spiega il professor Terminepoiché ha come obiettivo la creazione di strategie condivise tra l’università, il sistema sanitario e la scuola, al fine di affrontare le tante cause di abbandono scolastico”. “A tal fine – spiega il dottor Giorgio Rossi, direttore della Neuropsichiatria Infantile dell’Ospedale del ponte – è necessario unire le competenze delle strutture di neuropsichiatria infantile e quelle della scuola per affrontare le condizioni di svantaggio socio-culturale, i disturbi del comportamento (compreso il disturbo da deficit dell’attenzione/iperattività) e i disturbi specifici dell’apprendimento come ad esempio la dislessia“.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy