• Google+
  • Commenta
4 dicembre 2014

Alessandro Gangi di Squadra Antimafia nel corto Mai sull’amore saffico

Alessandro Gangi

Dopo lo strepitoso successo nel ruolo del cattivissimo Ruggero Spina per la fiction più amata e apprezzata dal pubblico televisivo, “Squadra Antimafia”, torna grintoso più che mai Alessandro Gangi (già Rugnone).

Alessandro Gangi

Alessandro Gangi

Una novità per lo stesso attore che quest’anno sorprende il suo pubblico e la sua folta schiera di fan con un lavoro inedito e speciale. Infatti, dopo il teatro e la televisione, Alessandro Gangi è oggi protagonista di una nuova fantastica avventura: un cortometraggio.

Si tratta del corto “Mai”, ambiziosissimo progetto del Regista di Modica, Giulio Poidomani che, in occasione del corto, dopo una parentesi americana, torna in Sicilia per le riprese.

“Mai” il corto di Poidomani con Alessandro Gangi di Squadra Antimafia

«Il mio intento – racconta Poidomani – è di far riflettere la gente su quanta stupidità si nasconda dietro il concetto di diverso, attraverso la storia di una donna che si costringe ad una vita che non vuole pur di far contenti gli altri. Claudia è una donna che dice e si racconta delle bugie per sentirsi accettata, mentre i personaggi che incontra le sbattono in faccia la verità con sincerità, a volte con durezza».

Una grossa novità tutta italiana per il pubblico. Un ambientazione d’altri tempi per un corto che vuol essere senza tempo, perché girato nella splendida Modica, totalmente in bianco e nero per una suggestione ulteriore. Il corto, ispirato a “L’avventura” di Antonioni, racconta dell’amore e un di “Saffo” deluso, ma anche di cambiamento, della serendipità, dell’abbandono. Un progetto, inoltre, che deve il patrocino non solo dei Comuni di Modica e Siracusa ma anche dall’Arcigay di Siracusa.

Alessandro Gangi da Squadra Antimafia a Mai: anticipazioni e news

Alessandro Gangi

Alessandro Gangi

Come nasce “Mai”? “Mi contatta Alessia Scarso – che dal 15 gennaio sarà nelle sale con il suo lungometraggio “Italo” – con cui avevo lavorato alcuni anni fa per “Disinstallare un amore “, dicendomi che Giulio Poidomani, regista modicano che vive negli States, vorrebbe mettersi in contatto con me per un cortometraggio ambientato a Modica. Così ho letto la sceneggiatura. Mi sono da subito convinto che raccontare determinate corde mi interessava.”

Lontani i tempi del cattivissimo Ruggero Spina di “Squadra antimafia” oggi Alessandro Gangi veste nuovi abiti e si colora di novità. Ma Chi è il tuo personaggio? Puoi raccontarcelo? 

“È un giovane uomo di provincia che si è “fatto da solo”. Quando vede Claudia – la ragazza che viene dal continente – non può che cedere alla tentazione di conquistarla. Questo incontro gli aprirà possibilità impreviste…”

Poidomani, regista del corto, dichiara” L’obiettivo è far riflettere la gente su quanta stupidità si nasconda dietro il concetto di diverso”. Cos’è per te, cosa rappresenta per Alessandro Gangi la diversità, ma soprattutto la stupidità “come reazione”? “La diversità è un valore. La mancanza del rispetto delle fondamentali regole di convivenza mi preoccupa, come la mancanza di solidarietà e di attenzione ai problemi che ci riguardano davvero da vicino.” 

Alessandro Gangi in Mai

Alessandro Gangi in Mai

Una storia saffica che parla d’amore, di abbandono, di situazioni che cambiano le carte in regola, della scoperta… di cos’altro a parere di Alessandro Gangi?   Sicuramente è una storia che parla d’amore. E questo si è respirato ogni giorno sul set. A partire da Giulio, che emanava amore per la sua visione ad ogni ciak. L’aria ne è stata contagiata e alla fine la sinergia della troupe è stata davvero incantata.”  “In un momento di difficoltà mi stavo confrontando con Giulio: gli dicevo“non capisco assolutamente perché Sandro dovrebbe innamorarsi di Claudia”

… Ecco! – Ho realizzato – Allora è pronto per innamorarsene… Parla della vita. Quella che può cambiare in un attimo.”

Quando sarà possibile vedere il cortometraggio? “Credo un’anteprima proprio a Modica non appena sarà pronto e poi… Tocca stare sintonizzati sulla pagina Facebook.”

Alessandro Gangi

Alessandro Gangi

Alessandro Gangi inedito personaggio di un cortometraggio ambientato nella sua bella Sicilia. Quali emozioni nel vedere protagonista la tua terra? “Modica è stupenda. Mi è piaciuto che nel film la Sicilia sia raccontata come una poesia. Una poesia nuova. Con la sua evidente bellezza e la magia che ispira.”

Tra gli attori non solo Alessandro Gangi ma anche Flavia Ripa, impegnata anche a teatro con il suo pluripremiato “Santi, Balordi e Poveri Cristi” e Ilaria Ambrogi, attrice internazionale e allieva di Susan Batson.

A produrre il corto, Isabella Roberto (Purple Jacket Production). Il cortometraggio ora in fase di post produzione, sarà disponibile al pubblico la prossima primavera.

Pasqualina Scalea


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy