• Google+
  • Commenta
9 dicembre 2014

Francesco Fidecaro alla Scuola Normale di Pisa, esistenza delle onde gravitazionali

Francesco Fidecaro

Scuola Normale Superiore di Pisa – Alla ricerca delle onde gravitazionali con Francesco Fidecaro

Francesco Fidecaro

Francesco Fidecaro

Domani alla Scuola Normale con Francesco Fidecaro, per il ciclo Virtual Immersions in Science, una conferenza su uno dei temi irrisolti della fisica moderna, il rilevamento delle onde gravitazionali. Ore 18, Sala Stemmi.

Si terrà domani, mercoledì 10 dicembre, alle ore 18 nella Sala Stemmi della Scuola Normale Superiore, il secondo appuntamento della serie di conferenze pubbliche di taglio divulgativo “La scoperta che mi ha cambiato la vita”, parte del progetto di outreach della Normale, Virtual Immersions in Science (Vis).

Alla ricerca delle onde gravitazionali con Francesco Fidecaro

Francesco Fidecaro, docente di fisica dell’Università di Pisa, affronterà una delle più grandi questioni irrisolte della cosmologia moderna, ossia l’esistenza delle onde gravitazionali, la cui esistenza è prevista a livello teorico dalla relatività generale di Einstein, secondo cui ogni massa provoca una distorsione dello spazio-tempo.

La teoria della relatività generale, infatti, prevede che masse accelerate emettano radiazione di tipo gravitazionale: al passaggio di queste onde lo spazio-tempo si contrae ed espande ritmicamente, un effetto tuttavia difficilissimo da rilevare sperimentalmente.

Tra gli esperimenti in competizione per scoprire l’esistenza delle onde gravitazionali c’è il progetto Virgo, parte di Ego (European Gravitational Observatory), un progetto appositamente costituito dall’Istituto nazionale di Fisica Nucleare italiano e dal Cnr francese. Virgo è un rivelatore interferometrico di onde gravitazionali con bracci lunghi 3 km, situato nel comune di Cascina in provincia di Pisa. Per far capire la difficoltà della misura basti pensare che le onde gravitazionali che sono originate a centinaia di milioni di anni luce dalla Terra dovrebbero distorcere i 3 chilometri di spazio tra gli specchi di Virgo di una distanza pari a meno di un milionesimo della dimensione di un atomo. Nonostante ciò Virgo dovrebbe raggiungere la precisione necessaria a compiere la scoperta delle onde gravitazionali nei prossimi mesi.

Come per le altre conferenze pubbliche di Vis, l’intervento avrà un taglio personale, per far capire al pubblico l’intreccio tra le domande fondamentali della scienza con il lavoro, le scelte e persino le passioni di un ricercatore.

Il calendario delle conferenze di VIS è già stabilito fino a giugno 2015, per maggiori informazioni


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy