• Google+
  • Commenta
4 dicembre 2014

Medicina di Montagna: master in Medicina d’Emergenza di Montagna a Uninsubria

Medicina di Montagna

Università degli Studi Insubria Varese-Como – Master in medicina di montagna. Venticinque Mountain Doctor made Uninsubria

Medicina di Montagna

Medicina di Montagna

Cresce l’offerta formativa di secondo livello nella medicina di Montagna: parte il nuovo master in Medicina d’Emergenza di Montagna

Venticinque Mountain Doctor formati all’Università degli Studi dell’Insubria sono pronti per assistere i pazienti in alta quota.

Tanti sono infatti i medici diplomati e diplomandi del Master in medicina di montagna, MMM, provenienti da tutta Italia e da Paesi europei. Fino al 25 gennaio 2015 è possibile iscriversi alla terza edizione dell’International Master Course in Mountain Medicine e al nuovissimo “International Master Course in Mountain Emergency Medicine”.

Il master in medicina di montagna all’Università Insubria

«I mountain doctor sono medici di spedizione e medici in grado di allestire un ambulatorio di medicina di montagna – spiega il dottor Luigi Festi, direttore del Master in medicina di montagna – . È una nuova tipologia di medico, intermedio tra il medico del soccorso alpino vero e proprio ed il medico ospedaliero che, con una preparazione medico-scientifica e anche pratica-alpinistica di altissimo livello, sviluppata nell’arco di due anni, si pone come punto di riferimento ad alta specializzazione nel campo della medicina di montagna con grande attenzione all’aspetto della prevenzione e del trattamento sul campo di incidenti o malori». Alla preparazione medico-scientifica si associa un training prolungato e completo in grado di garantire una preparazione eccellente anche nelle tecniche alpinistiche e di arrampicata, in questo supportati dalle scuole nazionali del Club Alpino Italiano e da alpinisti d’élite; al fine di formare «un medico che si sappia muovere in sicurezza e che conosca e interpreti l’ambiente montano, in ogni suo aspetto».

«Il master in medicina di montagna è diventato ormai punto di riferimento a livello mondiale, potendo contare su collaborazioni prestigiose lungo tutto l’arco alpino e, da quest’anno anche in territorio extra-europeo, con l’accordo con il corso in Mountain Medicine dell’Università del New Mexico, dove ci recheremo in ottobre per lezioni teoriche e pratiche nel Grand Canyon – continua Festi – . Per la prossima edizione le altre novità sono la collaborazione con l’Università di Innsbruck e con l’Institute for Snow and Avalanche Research di Davos in Svizzera punto di riferimento a livello mondiale. La complessità del corso e la sua completezza sono state riconosciute al congresso dell’International Society Mountain Medicine, svoltosi a Bolzano nello scorso mese di maggio e sempre più spedizioni richiedono l’apporto di medici diplomatisi nel nostro master in medicina di montagna».

Da quest’anno al Master in medicina di montagna, si associa la prima edizione del Master in Mountain Emergency Medicine, MEMM, che trae origine dalla fusione del Master in medicina di montagna con il corso organizzato da Alpine Rescue Center di Zermatt che fa capo ad Air Zermatt. «Tale corso ha rappresentato fino ad ora il punto di riferimento a livello mondiale nel campo della preparazione medica e paramedica al soccorso alpino in elicottero, specializzato nell’intervento in zone impervie e in condizioni difficili. È l’unico corso in Mountain Emergency Medicine riconosciuto dalle maggiori organizzazioni mediche del soccorso a livello internazionale, CISA-Ikar, ISMM e UIAA Medcom, e l’aver accettato di unirsi al Master in Mountain Medicine per dare vita ad un unico percorso didattico, credo rappresenti motivo di grande soddisfazione e di riconoscimento, e dia ancora più valore al campo della medicina di montagna e dell’emergenza italiana» commenta ancora Festi.

Il percorso didattico del MEMM è in gran parte simile al MMM , ma con 9 giorni in più di training medico ed alpinistico con il supporto dell’elicottero, per garantire una preparazione il più possibile completa ed unica nel campo dell’emergenza in ambiente alpino, e con una specializzazione particolare nel soccorso in ambiente impervio e difficile.

Il MEMM è riservato a medici, o infermieri con laurea magistrale, che siano specialisti nel campo dell’emergenza-urgenza, per creare una figura sanitaria ad alta specializzazione nel campo del soccorso alpino europeo ed extra-europeo.

Per maggiori info: Mountain Doctor.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy