• Google+
  • Commenta
23 gennaio 2015

Frasi Giorno della Memoria 2015: aforismi -citazioni ricordo Auschwitz

Frasi Giorno della Memoria 2015

Il 27 Gennaio, Giornata della Memoria, in molti vogliono ricordare le vittime della Shoha con frasi Giorno della Memoria 2015, da condividere sui social Facebook e Twitter.

Frasi Giorno della Memoria 2015

Frasi Giorno della Memoria 2015

Ecco un elenco di frasi selezionate dalla Redazione, no solo frasi Giorno della Memoria 2015, ma anche riflessioni, temi e testimonianze celebri riadattate spesso per i bambini.

Con le frasi Giorno della Memoria 2015 in tanti vogliono ricordare i 70 dalla liberazione di Auschwitz

Il 27 Gennaio 2015 si celebra il Giorno della Memoria, perché è giusto ricordare le vittime dello sterminio ad opera dei nazisti nella prima metà del ‘900. Ma perché proprio il 27 Gennaio si festeggia il Giorno della Memoria?

In questa data, il 27 Gennaio 1945 furono abbattuti i cancelli del terribile campo di concentramento di Auschwitz, dove persero la vita migliaia di ebrei.

Per ricordare le vittime sui social Facebook e Twitter , in tanti hanno deciso di condividere frasi Giorno della Memoria di Primo Levi e Anna Frank, o altre citazioni e aforismi per il Giorno della Memoria offrendo spunto di riflessioni, dibattiti e commenti dove ciascuno esprime la propria opinione sul perché l’umanità si sia macchiata di un crimine tanto orribile.

Frasi Giorno della Memoria 2015: citazioni e frasi celebri di Primo Levi

Citazioni Frasi Aforismi sul Giorno della Memoria per non dimenticare <<< scarica

Di seguito alcune delle frasi Giorno della Memoria 2015 più belle scritte da Primo Levi, poeta italiano sopravvissuto ad Aushwitz che ha raccontato le atroci condizioni in cui erano costretti a vivere gli ebrei detenuti nel suo celebre romanzo Se questo è un uomo:

  • Perché la memoria del male non riesce a cambiare l’umanità? A che serve la memoria?
  • Se comprendere è impossibile, conoscere è necessario, perché ciò che è accaduto può ritornare, le coscienze possono nuovamente essere sedotte ed oscurate: anche le nostre.
  • Se dall’interno dei Lager un messaggio avesse potuto trapelare agli uomini liberi, sarebbe stato questo: fate di non subire nelle vostre case ciò che a noi viene inflitto qui.
  • Devo dire che l’esperienza di Auschwitz è stata tale per me da spazzare qualsiasi resto di educazione religiosa che pure ho avuto. C’è Auschwitz, quindi non può esserci Dio. Non trovo una soluzione al dilemma. La cerco, ma non la trovo. Primo Levi, Se questo è un uomo

Frasi Giorno della Memoria 2015: aforismi e citazioni di Anna Frank

Anche la giovane Anna Frank, ragazza tedesca ebrea, è divenuta un simbolo dell’Olocausto e molti ricordano le celebri frasi sul Giorno della Memoria estrapolate dal suo famoso Diario:

  • La verità è tanto più difficile da sentire quanto più a lungo la si è taciuta.
  • Non penso a tutta la miseria, ma alla bellezza che rimane ancora.
  • Capii che la paura non aiuta e non serve a nulla.
  • Ciò che un cristiano fa è sua propria responsabilità, ma ciò che fa un singolo ebreo viene fatto ricadere sulle spalle di tutti gli ebrei.
  • È un gran miracolo che io non abbia rinunciato a tutte le mie speranze perché esse sembrano assurde e inattuabili. Le conservo ancora, nonostante tutto, perché continuo a credere nell’intima bontà dell’uomo. Anna Frank, Il Diario di Anna Frank

Frasi del Giorno della Memoria 2015: citazioni famose sulla Shoah e Auschwitz

Frasi Giorno della Memoria 2015

Frasi Giorno della Memoria 2015

Di seguito alcune frasi celebri sulla Shoah e sull’Olocausto di alcuni autori famosi oppure semplici testimonianze, anche anonime, che in poche righe hanno riassunto il dramma dello sterminio degli ebrei.

  • “Se Dio esiste, dovrà chiedermi scusa” (Scritta apparsa su un muro di Auschwitz)
  • “Ho fatto questo” dice la mia memoria. “Non posso aver fatto questo” dice il mio orgoglio e resta irremovibile. Alla fine, è la memoria a cedere. (Friedrich Nietzsche)
  • La memoria è un essere capriccioso e bizzarro, paragonabile a una giovane ragazza: ora rifiuta in modo del tutto inaspettato ciò che ha dato cento volte, e poi, quando non ci si pensa più, ce lo porta da sé. (Arthur Schopenhauer)
  • Perdere il passato significa perdere il futuro. (Wang Shu)
  • La memoria ci presenta non ciò che scegliamo, ma ciò che le piace. Anzi, non c’è nulla che ci imprima così vivamente qualcosa nella memoria come il desiderio di dimenticarla. (Michel de Montaigne)

© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy