• Google+
  • Commenta
26 gennaio 2015

La mostra Perugia e i suoi fregi al Borgo Bello con Unipg

Perugia e i suoi fregi

Università degli Studi di Perugia – La mostra Perugia e i suoi fregi al ‘Borgo Bello’ nel giorno del Patrono San Costanzo. Anteprima dell’evento “Il mese della Matematica”

Perugia e i suoi fregi

Perugia e i suoi fregi

Giovedì 29 gennaio 2015, in occasione delle celebrazioni del Patrono San Costanzo, sarà inaugurata a Borgo XX Giugno, alle ore 15, la mostra di matematica Perugia e i suoi fregi ideata e organizzata da alunni e insegnanti di matematica della Scuola Primaria XX Giugno.

La mostra è l’anteprima dell’evento “Il mese della matematica” che, in programma a primavera in Umbria, nasce a seguito di un articolato percorso di seminari, organizzati per gli insegnanti delle scuole primarie dal Dipartimento di Matematica ed Informatica dell’Università degli Studi di Perugia.

La mostra del 29 gennaio si articola in quattro tappe e verrà presentata dagli alunni della Primaria che condurranno i visitatori attraverso le isometrie.

Perugia e i suoi fregi per il mese della matematica

La prima tappa si snoda attraverso un’esposizione fotografica tra fregi, arte e natura che introduce ai concetti ribaltamento, glissoriflessione e traslazione. Concetti matematici complessi, ma restituiti dagli alunni in una forma semplice e in un linguaggio alla loro portata verso un pubblico di adulti e coetanei. La seconda tappa prevede, attraverso materiali manipolatori, un approfondimento dei temi matematici. La terza sarà più giocosa: i visitatori dovranno rispondere a tre domande poste dagli alunni, per ricevere in premio il grifo plastificato, simbolo della città di Perugia, e realizzato dai bambini.

La quarta ed ultima tappa prevede la proiezione su lavagna multimediale del video-esempio realizzato dalla professoressa portoghese Susana Baptista, e un piccolo filmato realizzato dagli alunni della scuola XX Giugno, che illustra i percorsi per realizzare il piccolo grifo, nelle modalità traslato, riflesso e ribaltato.

La mostra Perugia e i suoi fregi rimarrà aperta al pubblico dalle 15 alle 19 e rientra nel programma ufficiale dei festeggiamenti di Borgo Bello.

Tutte le attività, sia la mostra che “Il mese della matematica”, rientrano all’interno del progetto MiMa – Mathematics in the Making, finanziato dal Programma di Apprendimento Permanente dell’Unione europea – Comenius multilaterale che nasce dalle esperienze convergenti di cinque partner europei e vede la partecipazione di altre qualificate Università europee: Eotvos Lorand University (Ungheria), Sheffield Hallam University (Inghilterra), Universidade Nova de Lisboa (Portogallo) oltre che dal MATHEMATIKUM tedesco, che è il primo Science Center al mondo dedicato alla matematica.

Responsabile scientifica del progetto MiMa è la professoressa Emanuela Ughi del Dipartimento di Matematica dell’Ateneo di Perugia, che da tempo si occupa di progettare, sviluppare e divulgare un approccio alternativo alla didattica della matematica anche tramite l’utilizzo di materiali e strumenti concreti. Una metodologia didattica incentrata sulla partecipazione attiva degli alunni come modo per imparare meglio e profondamente a sviluppare le competenze migliori; la fiducia nelle loro potenzialità contribuisce infatti a rafforzare il loro spirito di collaborazione e cooperazione.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy