• Google+
  • Commenta
26 gennaio 2015

La Shoah: Giornata della Memoria 2015 a Unisannio con Appel Platz

Raccontare per ricordare

Università degli Studi del Sannio di Benevento – Giornata della Memoria: a Giurisprudenza va in scena “Appel Platz”. Studenti, professori e l’associazione Etabetagamma insieme per riflettere sui diritti dell’uomo e la Shoah

La Shoah

La Shoah

Martedì 27 gennaio 2015 dalle ore 9.30 presso l’aula 31 di Giurisprudenza Dipartimento DEMM, si svolgerà, l’incontro della “Giornata della memoria”.

L’iniziativa è promossa delle cattedre di Istituzioni di diritto privato 2 (matricole pari e dispari) e di Diritto e letteratura, in collaborazione con l’Associazione Etabetagamma.

Continua così il percorso di riflessione, promosso dall’associazione, sui temi dei diritti dell’Uomo, inaugurato della rassegna di documentari Wonder, tenutasi presso il cinema teatro San Marco di Benevento, sul tema del genocidio avvenuto in Indonesia, quanto mai attuale alla luce dei recenti accadimenti legati al fondamentalismo islamico.

La Shoah e la Giornata della Memoria a Unisannio

La manifestazione si aprirà con la presentazione della Prof.ssa Rosanna Pane, a cui seguirà una spettacolo teatrale dal titolo “Appel Platz”, scritto dalla Prof.ssa E. Cuoco ed interpretato da M. Fini, M. Genovesi, K. Giardiello, P. Mancinelli e R. Polcino, che attraverso la voce degli attori, metterà in scena i pensieri delle le vittime della Shoah. In conclusione ci saranno gli interventi della Prof.ssa Francesca Carimini e del Prof. Felice Casucci.

Gli studenti di Unisannio, con questa iniziativa, vogliono sperimentare la contaminazione tra rappresentazione artistica e dibattito accademico come strumento di conoscenza della storia.

L’obiettivo è non dimenticare quanto accaduto e aprire una riflessione sugli avvenimenti che, seppur relegati a ricordi in bianco e nero, tornano di profonda attualità, come la Shoah, la sparatoria al museo ebraico in Belgio, quella nel cuore di Parigi, le immagini degli sgozzamenti Siriani, i rapimenti Nigeriani, le persecuzioni degli omosessuali, dei cristiani e dei dissidenti, perpetuate da chi, nella falsa convinzione di agire in nome di un Dio o di una razza eletta, umilia i suoi simili privandoli della dignità, della libertà e della vita.

La partecipazione all’evento comporterà il riconoscimento di CFU per altre attività.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy