• Google+
  • Commenta
5 febbraio 2015

Corso di Ungherese dell’Università di Udine

Università degli Studi di Udine – Ungherese in mille parole: Corso di Ungherese base aperto a tutti gli interessati. Primo incontro del Corso di Ungherese venerdì 6 febbraio, alle 17, a palazzo Garzolini – di Toppo Wassermann

Corso di Ungherese

Corso di Ungherese

Il Corso di Ungherese è organizzato dal Dipartimento di studi umanistici

Al via all’Università di Udine il Corso di Ungherese, gratuito e aperto a tutti gli interessati, intitolato “Ungherese in mille parole”. Il primo incontro si terrà domani, venerdì 6 febbraio, dalle 17 alle 20, a Palazzo Garzolini – di Toppo Wassermann a Udine (via Gemona 92).

I partecipanti al Corso di Ungherese saranno condotti nel mondo di questa lingua per imparare a comprendere e usare espressioni di uso quotidiano e frasi basilari destinate a bisogni comunicativi concreti sotto la guida di Katalin Kiss lettrice madrelingua.

Come è strutturato il Corso di Ungherese dell’Università di Udine

Le lezioni del Corso di Ungherese, in tutto 48 ore suddivise in 16 incontri di 3 ore ciascuno, si terranno ogni venerdì dalle 17 alle 20, fino al 29 maggio, a Palazzo Garzolini – di Toppo Wassermann.

L’iniziativa del Corso di Ungherese si inserisce nel ciclo “L’Ungheria è vicina”, organizzato dal Dipartimento di studi umanistici e coordinato da Roberto Ruspanti e Paolo Driussi, che comprende anche otto conferenze, con l’obiettivo di fare conoscere letteratura, storia, geografia e architettura del paese magiaro. Maggiori dettagli sul sito dell’Ateneo.

«Gli ungheresi – spiegano Driussi e Kiss – amano ricordare che un uomo ha tante anime, quante sono le lingue che conosce. L’anima ungherese è speciale, perché si tratta dell’anima di una lingua che viene dalle lontane steppe dell’Asia e che pur condividendo la cultura dell’Europa occidentale mantiene molti tratti delle culture che ha attraversato, per esempio quelle iraniana, turca, slava. Inoltre conoscendola si scoprono strutture, segreti che le lingue europee più diffuse non hanno e non sanno neanche immaginare.”


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy