• Google+
  • Commenta
17 febbraio 2015

Mozione del senato accademico contro collettivo studentesco Unibo

Manifesti collettivo studentesco Unibo

Università di Bologna – Il Senato Accademico dell’Alma Mater Studiorum – Università di Bologna, avendo appreso dei gravi fatti riguardanti il comportamento di un collettivo studentesco Unibo nella sede della Scuola di Lettere ritiene grave e inaccettabile quanto successo

Manifesti collettivo studentesco Unibo

Manifesti collettivo studentesco Unibo

In particolare, ci si riferisce all’interruzione di una riunione della Scuola di Lettere e Beni Culturali convocata dal Presidente Marmo in seduta congiunta con il Direttivo della Biblioteca di Discipline Umanistiche da parte di un collettivo studentesco Unibo: episodio che si colloca a valle e a seguito di episodi che hanno recato negli ultimi tempi danno alle cose e disagi in particolare al personale tecnico amministrativo durante le occupazioni serali e notturne dei locali della Scuola, sia nella sede di via Zamboni 38 che nella sede della Biblioteca di Discipline umanistiche di via Zamboni 38, che causano un costo supplementare all’Ateneo per le spese delle guardie giurate e arrecano un disservizio per gli studenti a causa delle condizioni spesso inagibili in cui versano i locali la mattina successiva.

Il tentativo di dilagolo con il collettivo studentesco Unibo

Dopo un lungo periodo in cui si è cercato di instaurare un dialogo con questo collettivo studentesco Unibo, le posizioni assunte sembrano mettere radicalmente in crisi qualsiasi possibilità di condivisione e di negoziazione. In questo modo, e non è la prima volta, si stanno inquinando irreversibilmente le condizioni che consentono lo svolgimento sereno della vita universitaria, sia per quanto riguarda la comunità dei docenti e tecnici amministrativi sia per quanto riguarda il mondo studentesco.

Il Senato Accademico raccoglie e fa proprio quanto esposto dal Presidente Prof. Marmo, dai responsabili della BDU, dai docenti della Scuola e dai Colleghi dell’Area umanistica che siedono in Senato Accademico, e stigmatizza senza nessuna concessione tali comportamenti. Conforta ed affianca pertanto il Magnifico Rettore nel condannare quanti perdurino in atteggiamenti non corretti, o anche illeciti, e condivide l’importanza che l’Ateneo adotti un comportamento rigoroso e fermo nei confronti di coloro come il collettivo studentesco Unibo in questione, che pongono in atto intollerabili prevaricazioni.

Assicura sin d’ora che è suo intento adottare, all’esito dell’accertamento delle responsabilità dei singoli e delle procedure amministrative indicate dal regolamento studenti, provvedimenti rigorosi e, come tali, volti ad evitare il ripetersi di inaccettabili derive.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy