• Google+
  • Commenta
25 febbraio 2015

Paolo Collini nuovo rettore dell’Università di Trento

Paolo Collini

Università degli Studi di Trento – Il professore Paolo Collini è risultato il più votato nel corso della prima giornata di elezioni che si è conclusa oggi.

Paolo Collini

Paolo Collini

Ecco i risultati delle urne e le preferenze ottenute da ciascuno dei due candidati. Nei prossimi giorni l’ufficializzazione dei risultati da parte della Commissione elettorale

Il nuovo rettore dell’Università di Trento è Paolo Collini.

A deciderlo è stata la comunità accademica dell’Ateneo che nel corso della prima votazione di oggi si è espressa a maggioranza assoluta a favore del professore Paolo Collini con 305 su 428 voti validi. La votazione è risultata valida perché il quorum strutturale, fissato a un terzo dei voti (190,5 voti pesati), è stato raggiunto e superato, con 428 preferenze espresse, pari al 79,1% dei votanti.

Il professor Paolo Collini ordinario di Economia aziendale, è riuscito a imporsi nella competizione elettorale già al termine della prima giornata di votazioni. L’ufficializzazione dei risultati è attesa per i prossimi giorni da parte della Commissione elettorale. La durata istituzionale dell’incarico a rettore è di sei anni (non rinnovabile) a partire dalla data dell’atto di nomina, che sarà disposto dal Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca nei prossimi giorni.

Il concorrente, il professor Stefano Zambelli, ha invece ottenuto 123 preferenze.

Curriculum Accademico Paolo Collini

Nato a Vicenza il 12 maggio 1959, Paolo Collini si è laureato in Economia e Commercio all’Università Ca’ Foscari di Venezia e ha conseguito il dottorato di ricerca in Economia aziendale nello stesso ateneo, dopo aver frequentato il Master in Business Administration alla Boston University School of Management.

Professore ordinario (dal 2009) presso la Facoltà di Economia nel settore disciplinare di Economia aziendale, Paolo Collini ha ricoperto vari incarichi istituzionali per l’Università di Trento: dall’aprile 2013 ad oggi è stato prorettore con delega alla didattica e prorettore vicario fino al 27 ottobre 2014. In veste di prorettore alla didattica è stato dal 2013 coordinatore del gruppo di lavoro CRUI (Conferenza dei rettori delle Università Italiane) su “Corsi di laurea interateneo e corsi laurea internazionali”. Membro del Senato accademico dall’aprile 2013, Paolo Collini ha guidato la Facoltà di Economia come preside dal 2006 al 2012. Dal 2003 al 2006 è stato delegato alla didattica della Facoltà di Economia e dal 2004 preside vicario della stessa. Dal 2001 al 2002 è stato direttore vicario del Dipartimento di Informatica e Studi aziendali. Per alcuni anni e fino al 2012 è stato direttore della Scuola di Studi internazionali.

La carriera accademica di Paolo Collini è iniziata presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia dove, dal 1993 ha ricoperto vari ruoli di ricercatore, docente a contratto e assegnista.

Vari gli incarichi svolti da Paolo Collini presso atenei italiani e stranieri. Nel 2010 è stato visiting professor presso all’IESEG School of Management, Catholic University of Lille; nel 1995 visiting scholar per attività di ricerca presso la Tuck School del Darthmouth College nel New Hampshire (USA) e nel 1992 research assistant all’Accounting Department della School of Management della Boston University. Dal 1996 al 1999 è stato assistant dean e docente alla Venice International University, consorzio di università internazionali con sede a Venezia. Dal 2003 al 2006, docente presso la Facoltà di Scienze informatiche della Libera Università di Bolzano

Nella sua carriera scientifica Paolo Collini, ha partecipato alle attività della European Accounting Association (federata EIASM) e dal 2006 al 2012 è stato membro del Board (carica tenuta per l’intero periodo ammesso dallo Statuto). È stato socio dal 1993 e nel 1994 membro del Comitato Organizzatore del XVII Annual Congress. Nel 2002 è stato membro del Comitato Scientifico del XXIV Annual Congress della European Accounting Association a Copenaghen (primo italiano nello Scientific Committee di un congresso annuale della EAA tenutosi fuori dall’Italia) e nel 2007 chairman (con L. Cinquini) della conferenza EIASM-MAR2007 tenutasi a Trento.

Paolo Collini è socio di varie società scientifiche nazionali: AIDEA – Accademia Italiana di Economia Aziendale, SIDREA – Società Italiana dei Docenti di Ragioneria e Economia Aziendale, SIR – Società Italiana di Storia della Ragioneria e dalla fondazione al 1998 di AIDEA-Giovani, associazione dei ricercatori, post-doc e dottorandi in Economia aziendale italiani (di cui è stato presidente dal 2004 al 2006 e vice-presidente dal 2003 al 2004)

Tra le attività editoriali in ambito scientifico di Paolo Collini, è stato membro del Management Editorial Board della European Accounting Review e dell’Editorial board dell’International Journal of Contemporary Hospitality Management. È anche membro del Comitato scientifico della rivista Management Control e lo è stato della rivista Performance & Management.

Paolo Collini è stato membro della Steering Committee del Forum per la competitività della presidenza della Regione del Veneto (2007-2008) e dal 2000 componente del Comitato Tecnico Scientifico di Fondazione CUOA – Business School (di cui è presidente dal 2014). Dal 2008 è membro del Comitato editoriale del Festival dell’Economia di Trento.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy