• Google+
  • Commenta
11 febbraio 2015

Uninsubria: buoni risultati per gli studenti-atleti del College di Mezzofondo

College di Mezzofondo Uninsubria

Università degli Studi Insubria Varese-Como – Buoni risultati sul campo e tra i banchi per gli studenti del College di Mezzofondo dell’Università degli Studi dell’Insubria, parola di Silvano Danzi, tecnico specialista per il mezzofondo e docente del corso di laurea in Scienze Motorie.

College di Mezzofondo Uninsubria

College di Mezzofondo Uninsubria

Sabato e domenica scorsi (7-8 febbraio) si sono svolti infatti, ad Ancona, i Campionati italiani indoor junior promesse e, per il mezzofondo, le studentesse dell’Università dell’Insubria Silvia Oggioni, 20 anni di Gavirate iscritta al corso di laurea in Scienze Motorie, e Silvia Pento, 21 anni di Vicenza iscritta al corso di laurea in Scienze della mediazione interlinguistica e interculturale, si sono fatte valere portando a casa rispettivamente un terzo posto nei 3000 metri e un quinto posto negli 800.

I risultati degli studenti del College di Mezzofondo Uninsubria

Un bronzo nei 1500 è andato anche a Gaia Pigolotti, studentessa dell’Università degli Studi di Milano, che si allena con le colleghe dell’Università dell’Insubria sul campo di Varese.

Risultati positivi per il College di Mezzofondo anche nelle gare di qualificazione per i Campionati Italiani di corsa campestre, Laura Maraga (19 anni, di Belluno, iscritta al corso di laurea in Scienze e Tecnologie Biologiche) ha ottenuto un quinto posto e Ilaria Dal Magro (20 anni, di Belluno, del corso di laurea in Fisioterapia) un ottavo posto, in tal modo assicurando la finale nazionale alla squadra di appartenenza, l’Atletico Lecco.

Sul fronte maschile per il College di Mezzofondo, Andrea Elia, studente del corso di laurea in Informatica, 20 anni di Lecco, ha ottenuto la qualificazione per la gara nazionale di corsa campestre, piazzandosi nei primi 6 posti sia ad Arcisate che a Brescia.

«Questi ragazzi ci danno grandi soddisfazioni – sottolinea Silvano Danzi – e vista la loro giovane età hanno sicuramente ancora ampi margini di miglioramento. Il lavoro di gruppo sul campo sta dando ottimi risultati, quello che si è realizzato all’Università degli Studi dell’Insubria è il primo e unico esempio in Italia di college all’americana, ammirato in tutta Italia proprio perché altrove non si è riuscito a realizzare. I ragazzi, inoltre, sono entrati perfettamente in sintonia con lo spirito dell’iniziativa e si applicano con diligenza nello studio e con grande sacrificio nell’allenamento».


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy