• Google+
  • Commenta
24 marzo 2015

Annamaria Testa comunicatore dell’anno riceve il Premio Pirella 2015

Annamaria Testa

Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia – Premio Pirella 2015 ad Annamaria Testa, importante pubblicitaria italiana

Annamaria Testa

Annamaria Testa

E’ Annamaria Testa, importante pubblicitaria italiana, il “comunicatore dell’anno 2015” cui verrà attribuita la quarta edizione del Premio Emanuele Pirella. Lo ha stabilito la giuria del premio istituito dal Dipartimento di Comunicazione ed Economia di Unimore – Università degli studi di Modena e Reggio Emilia.

La consegna avverrà nell’ambito del convegno “La Nuova Comunicazione”, dedicato alle tendenze del settore. Appuntamento mercoledì 25 marzo a Reggio Emilia.

E’ Annamaria Testa, pubblicitaria fra le più note in Italia, la vincitrice della quarta edizione del Premio Emanuele Pirella Comunicatore dell’anno, riconoscimento ideato nell’ambito del convegno “La Nuova Comunicazione”, evento organizzato dal Dipartimento di Comunicazione ed Economia di Unimore – Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, dedicato alle nuove tendenze della comunicazione.

La giuria del Premio, composta da esperti nell’ambito della comunicazione di impresa e da docenti di livello nazionale e dell’Ateneo modenese e reggiano, tra cui Fausto Colombo, Marco Lombardi, Vanni CodeluppiGiovanna Galli, Maurizio Mercurio, si è espressa all’unanimità, indicando come <comunicatore dell’anno> Annamaria Testa, che nella sua attività professionale, si legge nelle motivazioni, ha sempre saputo produrre una comunicazione pubblicitaria di elevato livello qualitativo. Inoltre, ha voluto trasmettere alle giovani generazioni la sua passione per la professione e le sue molteplici esperienze attraverso numerose pubblicazioni e un’intensa attività d’insegnamento universitario”.

Il Premio è intitolato a ricordo di Emanuele Pirella, pubblicitario reggiano, tra i migliori creativi della storia della pubblicità italiana, inventore di campagne e pay-off entrate nella storia, tra cui il controverso “Chi mi ama mi segua” di una nota marca di jeans.

Il riconoscimento ad Annamaria Testaverrà ufficialmente consegnato mercoledì 25 marzo 2015 durante la manifestazione “La Nuova Comunicazione”, che si terrà presso la sede universitaria di Palazzo “G. Dossetti” (viale Allegri, 9) a Reggio Emilia, un’iniziativa che richiamerà alcuni importanti esperti italiani del settore pubblicitario.

Il convegno, che si avvale della Direzione scientifica del prof. Vanni Codeluppi ha ricevuto il sostegno economico di F.A.R. – Studium Regiense Fondazione e il patrocinio di Assocom – Associazione nazionale delle Aziende di Comunicazione.

Curriculum accademico di Annamaria Testa: chi è

Annamaria Testa ha iniziato a lavorare in pubblicità nel 1974 come copywriter e ha fondato una sua agenzia di pubblicità nel 1983. È stata direttore creativo e presidente della sede italiana del gruppo internazionale Bozell tra il 1990 e il 1996 e consulente tra il 1997 e il 2004. Nel 2005 ha fondato l’agenzia di comunicazione Progetti Nuovi. Ha insegnato presso l’Università La Sapienza di Roma (1994-95), l’Università degli Studi di Torino, l’Università degli Studi di Milano (2001-02) e l’Università IULM (1998-2006). Dal 2007 insegna all’Università Bocconi di Milano. È autrice di un libro di racconti, pubblicato da Feltrinelli, e di diversi saggi sulla creatività e la comunicazione.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy