• Google+
  • Commenta
31 marzo 2015

Doppie lauree a Uninsubria con Double Degree per sette studenti

Rapporto AlmaLaurea Uninsubria 2015

Università degli Studi Insubria Varese-Como – Italia-Germania: ancora doppie lauree a Varese per sette studenti

Doppie lauree a Uninsubria

Doppie lauree a Uninsubria

Hanno partecipato al programma di Double Degree per le doppie lauree e così hanno ottenuto la laurea magistrale in “Global Entrepreneurship, Economics and Management” dell’Università dell’Insubria e, contemporaneamente, il titolo Master of Science in Economics rilasciato dall’Università di Jena

Si è svolta lo scorso 23 marzo, nell’Aula Magna del Collegio Cattaneo a Varese, con collegamento in video conferenza con l’Università di Jena, in Germania, la seconda seduta di doppie lauree dell’Università degli Studi dell’Insubria.

I neo “doppi-dottori” sono ben sette e ognuno di loro, grazie all’accordo stilato tra l’Università degli Studi dell’Insubria e l’Università Friedrich-Schiller di Jena, in Germania, ha conseguito due titoli accademici – sia il titolo di laurea italiano, sia quello tedesco – grazie al programma “double degree”.

Gli studenti che hanno ottenuto le doppie lauree Uninsubria

In particolare, gli italiani sono cinque studenti del corso di laurea magistrale in “Global Entrepreneurship, Economics and Management” dell’Università dell’Insubria: Andrea Broggi, di Angera, 26 anni, con la tesi “The link between environmental and economic performance”, relatore professor Raffaello Seri Raffaello; Cora Gaggini, 25 anni di Varese, tesi dal titolo “Efforts to create economic and social development from below: the case of Indian Microcredit”, relatore professor Andrea Uselli; Simone Risetti, 24 anni di Busto Arsizio, con la tesi “Happiness economics and relative income – An international survey”, relatore sempre il professor Seri; Stefania Rubello, 25 anni di Busto Arsizio, “The sharing economy phenomenon and its impact on the urban mobility”, relatore professoressa Elena Maggi; Chiara Farè, 25 anni di Gallarate, “Neglected tropical diseases and trips: an empirical analysis”, relatore professoressa Silvana Robone.

Con i cinque italiani hanno ottenuto doppie lauree, discutendo la tesi in video-conferenza, con una commissione composta da docenti italiani e tedeschi – due studenti iscritti alla Università di Jena: Azamat Aipanov, venticinquenne del Kazakistan, con la tesi “Models of decision-making in innovation management: a game theory approach”, supervisore italiano il professor Ivan Moscati, e Marco Röhl, 30 anni di Querfurt, Germania, con la tesi “The long roots of a regional entrepreneurship culture: an empirical assessment of Italy with hist data”, supervisore italiano, professor Carlo Brambilla.      

Sono in corso le selezioni per scegliere i nuovi studenti ammessi al programma di Double Degree per il Dipartimento di Economia.          


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy