• Google+
  • Commenta
27 marzo 2015

Musicoterapia Unife: terapia riabilitativa della Musica in Neurologia

Università degli Studi di Ferrara – La Musica in Neurologia tra potenzialità terapeutiche e riabilitative

Musicoterapia Unife: al via la terza edizione del Corso di perfezionamento che insegna a utilizzare la musicoterapia per curare i disturbi neurologici Scadenza iscrizioni 4 maggio

Musica in Neurologia, suoni, attività motoria e emozioni. Sono questi gli “ingredienti” del Corso di perfezionamento in Musica e Musicoterapia in Neurologia, giunto quest’anno alla sua terza edizione, organizzato dalla Sezione di Scienze Neurologiche, Psichiatriche e Psicologiche del Dipartimento di Scienze Biomediche e Chirurgico Specialistiche dell’Università di Ferrara.

Obiettivo fondamentale del Corso in Musicoterapia, a cui è possibile iscriversi fino a lunedì 4 maggio, è fornire conoscenze e approfondimenti rispetto all’utilizzo di tecniche musicali e musicoterapeutiche nel contesto neurologico, che saranno integrate da nozioni di base relative a elementi di neurologia – neuroanatomia, semeiotica, clinica e neuroscienze – per rendere più specifico e mirato l’impiego dell’elemento sonoro-musicale nell’intervento riabilitativo-terapeutico in ambito neurologico.

Corso Musicoterapia Unife, la Musica in Neurologia tra potenzialità terapeutiche e riabilitative

Negli ultimi anni – afferma Enrico Granieri, Professore ordinario del Dipartimento di Scienze biomediche e chirurgico specialistiche di Unife e Direttore del Corso in Musicoterapia – abbiamo sviluppato programmi che hanno dimostrato come i pazienti neurologici possano trarre grandi benefici nel partecipare con costanza ad attività motorie accompagnate dall’utilizzo della musica. Questo Corso nasce quindi dall’esigenza di un approccio anche non sanitario alle malattie neurologiche, focalizzato sulla promozione della salute oltre che sulla cura e sulla riabilitazione della patologia neurologica. Ciò coinvolge il soggetto sia a livello fisico che cognitivo-emotivo riducendone la disabilità”.

“La musica riduce ansia, depressione e dolore – prosegue Granieriinoltre stimola la plasticità cerebrale dopo le lesioni e attiva le aree del sistema dei neuroni a specchio. È uno strumento terapeutico per sclerosi, Sla, Parkinson, Azheimer, dislessia e disturbo da deficit dell’attenzione”.

Il Corso in Musicoterapia è rivolto a Operatori sanitari e figure non sanitarie che vengono a contatto professionalmente con persone portatrici di patologia neurologica: Medici, Psicologi, Musicisti, Fisioterapisti, Infermieri, Educatori Professionali, Logopedisti, altri laureati nelle Professioni Sanitarie e Laureati in Scienze Motorie, Insegnanti, nonchè a coloro che sono interessati culturalmente all’argomento Mente-Cervello e al ruolo della musica nel recupero del benessere psico-fisico.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy