• Google+
  • Commenta
3 marzo 2015

Univr per Expo 2015, il cartellone UniVeronaXexpo

UniVeronaXexpo

Università degli Studi di Verona – UniVeronaXexpo: Il cartellone di eventi proposti dall’ateneo in occasione dell’Esposizione Universale di Milano

UniVeronaXexpo

UniVeronaXexpo

Dialoghi, spettacoli, mostre e esperienze. È questo e molto di più UniVeronaXexpo, il cartellone di eventi proposti dall’università di Verona in occasione dell’Esposizione Universale di Milano. Da marzo a ottobre tanti appuntamenti dedicati al tema di Expo 2015 “Nutrire il pianeta, energie per la vita” con un sottotitolo coniato appositamente per il cartellone dell’ateneo: il gusto per la conoscenza. Il pubblico potrà, infatti, conoscere quanto accade nell’università che apre le sue porte al territorio mettendo a totale disposizione le proprie competenze per rinforzare le relazioni comunitarie. UniVeronaXexpo è organizzato con il patrocinio del Comune di Verona e “Le Università per Expo 2015”, con il contributo di Esu e in collaborazione con Ufficio Scolastico regionale per il Veneto, VeronaXexpo e mediapartner FuoriAulaNetwork e Instagramers Verona.

L’iniziativa è stata presentata questa mattina a Palazzo Giuliari dal rettore Nicola Sartor, dai delegati alla ricerca Mario Pezzotti e alla comunicazione Adriana Cavarero e dalla consigliera alla Cultura del Comune di Verona Antonia Pavesi.

Che cos’è UniveronaXexpo e quali sono gli obiettivi

Uno dei compiti di un’università è generare conoscenza mediante la didattica e la ricerca ma anche attraverso attività ed eventi che stimolino la diffusione delle idee e creino un dibattito partecipato. Il 2015 è un anno ricco per il nostro Paese di anniversari ed è l’anno dell’Expo.
L’ateneo di Verona come soggetto attivo nella società e sul territorio non poteva esimersi dal raccontarsi attraverso la lente dell’Esposizione universale che sarà inaugurata a Milano a breve.
Una preziosa opportunità di accogliere non solo un pubblico territoriale, di vicinato, ma rivolgersi a visitatori che possono arrivare a Verona dopo o prima di aver programmato una visita all’Expo.

Maggio sarà il mese di apertura ma l’università offrirà un calendario di eventi, coordinati intorno ai temi primari di Expo, a partire già da marzo per concludersi contestualmente alla manifestazione in ottobre.

Nel comporre il calendario tutti i dipartimenti dell’ateneo sono stati coinvolti per raccogliere proposte e idee che raccontino il lavoro di ricerca che quotidianamente docenti e ricercatori svolgono. L’area comunicazione integrata ha il compito di coordinare gli eventi per offrire alla città e alla comunità universitaria un calendario aggregato e costantemente aggiornabile per renderlo sempre più ricco.

Nasce, così, UniveronaXexpo in cui gli appuntamenti si declineranno sulla base delle differenti discipline e aree di ricerca per dare un approccio completo al tema “Nutrire il pianeta. Energie per la vita”. Per rendere proprio il tema, l’ateneo ha voluto coniare un sottotitolo: il gusto per la conoscenza. Il pubblico potrà, infatti, conoscere quanto accade nell’università che apre le sue porte al territorio mettendo a totale disposizione le proprie competenze per rinforzare le relazioni comunitarie. L’occasione dell’Esposizione Universale di Milano offre la preziosa opportunità di accogliere non solo un pubblico territoriale, di vicinato, ma rivolgersi a visitatori che possono arrivare a Verona dopo o prima di aver programmato una visita all’Expo.

UniVeronaXexpo è un calendario in costante aggiornamento; tutti gli eventi sono a ingresso libero e la programmazione si avvale non solo di tutta la comunità accademica e studentesca ma anche di collaborazioni con realtà del territorio che hanno deciso di affiancare l’ateneo in questo viaggio dentro il mondo Expo.

Save the date

Ad aprire UniVeronaXexpo sarà la presentazione del nuovo bando Joint project, progetti congiunti fra università, imprese o enti che si terrà sabato 7 marzo alle 10 nell’aula magna del Polo Zanotto. Il bando ha come obiettivo principale quello di unire università, impresa ed enti in progetti di ricerca collaborativa, allo scopo di incentivare, attraverso risorse derivanti dal bilancio universitario, la realizzazione di iniziative di ricerca di base, ricerca industriale e sviluppo precompetitivo di interesse sia per l’università che per le aziende, gli enti e le altre realtà territoriali.
Tra i numerosi appuntamenti segnaliamo quello del 24 marzo alle 15.40 nell’aula Messedaglia del Chiostro di Santa Maria delle Vittorie dove si parlerà di “Cibo di strada e cibo in movimento” con Flavia Cuturi, docente di antropologia culturale dell’Università di Napoli. Il 28 marzo si terrà “Indovina chi viene a cena?”, in collaborazione con l’associazione culturale Veronetta, in cui gli studenti dell’ateneo saranno ospiti a cena di famiglie di stranieri. Il 30 marzo nella sede della Società Letteraria ci sarà il primo appuntamento del ciclo “Un ponte con la Cina” realizzato dalla Società letteraria insieme all’ateneo e Cà Foscari.

Il 9 aprile si terrà “Chi mangia sano, va forte e va lontano!”, incontro con Franco Berrino dell’Istituto Nazionale Tumori di Milano. Il 12 aprile sarà la volta di “Run4Science”, l’evento di ricerca applicato allo sport che si terrà a Scienze motorie in Borgo Venezia. Il primo maggio alle 10 nella Sala Convegni del Banco Popolare appuntamento con “Donne veronesi – We – Expo” promosso e coordinato da Mag Verona per Woman for Expo, una giornata di pratiche, narrazioni e riflessioni sul rapporto tra cibo e consumi, sostenibilità, agricoltura, salute e benessere.

Il 7 maggio alle 18 nell’aula T1 del Polo Zanotto appuntamento con il giornalista Peter Gomez per parlare de “Il sapore della libertà” e il 9 maggio in Gran Guardia convegno internazionale sul tema “Nutrire la crescita”. A metà maggio al museo civico di storia naturale si terrà l’evento in collaborazione con l’assessorato alla Cultura del Comune di Verona dedicato al rapporto tra cibo e identità nella letteratura e nella cultura.

Il 15 maggio alle 21 al Polo Zanotto si terrà il concerto-reading “Un menù in musica” a cura di Enrico De Angelis, critico musicale e direttore artistico del Club Tenco. Tra gli eventi di giugno in cartellone la rassegna cinematografica all’aperto, nel prato della mensa del Polo Zanotto, dedicata al rapporto tra cibo e cinema a cura di Alberto Scandola. Saranno proiettati tre film sul tema del cibo “La grande abbuffata” di Ferreri, “Soul Kitchen” di Akin, “Il cuoco, il ladro, sua moglie e l’amante” di Greenaway, accompagnati da degustazioni in tema. Il 3 giugno l’Università ospiterà un appuntamento del Festival della Bellezza co-organizzato dal Comune di Verona e dall’associazione culturale Idem. Ospite l’attore Luigi Lo Cascio.

Si ritorna a settembre dove, all’interno del Tocatì, sarà allestita “La piazza dei bambini” mentre il 25 settembre sarà la volta della Notte dei ricercatori.

Da maggio a ottobre nella sede del Museo Africano si terranno speciali visite guidate alla scoperta della collezione permanente del Museo, con filo conduttore il tema del nutrimento. Ogni visita terminerà con un aperitivo conviviale, alla scoperta di gusti, sapori e tradizioni del continente africano. Salvo laddove espressamente indicato, la partecipazione agli eventi è gratuita. Il programma è in continuo aggiornamento. Maggiori informazioni : Univr.it/expo


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy