• Google+
  • Commenta
23 aprile 2015

25 Aprile 1945 – Festa della Liberazione

25 aprile 1945 – 25 aprile 2015, 70° Anniversario della Liberazione d’Italia dal regime Nazi Fascista: per ricorda e celebrare la Festa della Liberazione ecco frasi, immagini, dediche, canzoni e film

La Festa della Liberazione italiana si festeggia ogni anno il 25 Aprile e quest’anno è anche il 70° Anniversario della Resistenza. Ma perché proprio il 25 Aprile 1945, cosa è successo in questa data?

La resistenza partigiana in Italia è tra gli episodi della storia della nostra Nazione più significativi: anche se la guerra nella realtà si è conclusa solo verso i primi giorni di Maggio, si è preferito scegliere questa data perché in il 25 Aprile 1945 successero eventi importanti e decisivi per la nostra Nazione.

Il significato del 25 Aprile quest’anno è sottolineato dai numerosi eventi in giro per l’Italia: da San Giacomo dell’Orio al Comune di Spilamberto, da Borgo San Lorenzo a Putignano, gli eventi in occasione della Festa della Liberazione 2015 celebrano anche il 70esimo Anniversario della Resistenza

E se a Milano il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella prenderà parte all’inaugurazione della Casa della Memoria e ad altri eventi nel programma Festa della Liberazione 2015 di Milano, anche a Roma e a Venezia si annunciano numerosi eventi in occasione dell’Anniversario della Resistenza Partigiana.

Ma non c’è solo la Piazza o i Musei: anche sui social network Facebook e Twitter sono condivise citazioni, cortei, manifestazioni ma anche film e canzoni sul 25 Aprile: ricordare anche ai giovani cosa si festeggi e perché è fondamentale, perché la Liberazione dell’Italia dal nazifascismo è alla base della democrazia moderna.

Resistenza 25 Aprile 1945 e liberazione dell’Italia: storia e riassunto resistenza

La Festa della Liberazione d’Italia è una festa nazionale civile ed in questa data l’Italia celebra la fine dell’occupazione nazifascista nel nostro Paese, la sua riscossa democratica e la sua resistenza e ribellione al gioco delle dittature che insanguinarono il mondo. La data 25 Aprile è stata scelta convenzionalmente perché proprio il 25 aprile furono liberate le città di Torino e Milano.

Proprio il 25 aprile 1945 i Partigiani, grazie anche all’aiuto e l’appoggio degli alleati americani e inglesi, entrarono vittoriosi nelle principali città, liberando l’Italia e gettando le basi per una nuova democrazia. Ma chi erano i Partigiani? Persone comuni, uomini e donne di diverse idee politiche o fede religiosa, e di diverse classi sociali, ma che avevano deciso di impegnarsi in prima persona per porre fine al fascismo e fondare una nuova Italia, democratica e antifascista.

L’Italia – scrisse Winston Churchill, primo ministro inglese – deve la propria libertà ai suoi caduti partigiani perché solo combattendo si conquista la libertà“. La Resistenza inizia dopo l’8 settembre 1943 e finisce all’inizio di maggio del 1945: la liberazione dell’Italia dalla dittatura di Mussolini e la vittoria dei Partigiani antifascisti che organizzarono la Resistenza per riconquistare la libertà e la democrazia sono alla base della Costituzione italiana.

25 Aprile 1945 Liberazione dell’Italia: frasi sulla Resistenza, aforismi, citazioni e immagini

Sono davvero numerose le citazioni sulla Festa della Liberazione: aforismi e frasi celebri per i social network Facebook e Twitter, per ricordare quei giorni che hanno fatto la storia d’Italia. Ecco inoltre immagini foto e cartoline sull’Anniversario della Liberazione d’Italia.

Non solo però citazioni 25 Aprile, ma anche immagini, foto e ricordi che immortalano alcuni dei momenti più significativi di quei famosi giorni diventati famosi grazie al sacrificio di valorosi uomini.

Viva l’Italia, l’Italia che lavora, l’Italia che si dispera, l’Italia che si innamora (..) l’Italia con le bandiere, l’Italia nuda come sempre, l’Italia con gli occhi aperti nella notte triste, viva l’Italia, l’Italia che resiste. Francesco De Gregori

Abbiate rispetto per il passato, da giovane è stato un futuro anche lui. Comeprincipe, Twitter

Oggi, 25 aprile, ci sono ancora nemici da affrontare. La mancanza di memoria e l’assenza di verità. IdeeXscrittori, Twitter

Era giunta l’ora di resistere; era giunta l’ora di essere uomini: di morire da uomini per vivere da uomini. Piero Calamandrei

Tu non sai le colline / dove si è sparso il sangue./ Tutti quanti fuggimmo / tutti quanti gettammo / l’arma e il nome. Cesare Pavese

Il miglior modo per omaggiare il 25 Aprile 1945 è quello di ricordare gli eroi della Resistenza Italiana: le lettere dei condannati sono una delle testimonianze più toccanti e commoventi giunte a noi dal 1945.

Ecco alcuni brani tratti da quelle famose pagine dedicate alle famiglie e agli amori più cari:

..Ci hanno condannati solo perché siamo partigiani. Io sono sempre vicino a voi. Dopo tante vitacce, in montagna, dover morir cosí… Ma, in Paradiso, sarò vicino a mio fratello, con la nonna, e pregherò per tutti voi. Vi sarò sempre vicino, vicino a te, caro papà, vicino a te, mammina…     Armando Amprino

..Possa il mio grido di “Viva l’Italia libera” sovrastare e smorzare il crepítio dei moschetti che mi daranno la morte; per il bene e per l’avvenire della nostra Patria e della nostra Bandiera, per le quali muoio felice!.. Franco Balbis.

Mamma adorata, quando riceverai la presente sarai già straziata dal dolore. Mamma, muoio fucilato per la mia idea. Non vergognarti di tuo figlio, ma sii fiera di lui. Non piangere Mamma, il mio sangue non si verserà invano e l’Italia sarà di nuovo grande.. Achille Barilatti (Gilberto della Valle)

Ricorda con la Redazione Controcampus il 25 Aprile 1945: commenta questo articolo con una tua frase o posta una tua dedica o immagine sulla Fan Page CC


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy