• Google+
  • Commenta
14 aprile 2015

Ernesto Bazan, il fotografo poeta al Politecnico di Bari

Ernesto Bazan

Politecnico di Bari – Ernesto Bazan, il fotografo poeta, e la sua ricerca della poesia della vita. Conferenza. Il Laboratorio del Museo della Fotografia del Politecnico di Bari 

Ernesto Bazan

Ernesto Bazan

Ernesto Bazan ha ricevuto la sua prima macchina fotografica a 14 anni, quando iniziò a fotografare la vita quotidiana della sua città natale, Palermo, e le zone rurali della Sicilia.

La fotografia è stata molto di più di una semplice professione: una vera e propria passione, la missione della sua vita.

Parte a 17 anni, appena terminati gli studi classici, a New York per studiare fotografia alla School of Visual Art. Dopo 4 anni entra a far parte della Magnum, la importantissima Agenzia internazionale di fotografia.

Ernesto Bazan, il fotografo poeta, e la sua ricerca della poesia della vita

Ernesto Bazan è uno spirito libero e preferisce dirigere la sua attenzione verso temi che lo coinvolgono in maniera forte ed intensa, nella continua ricerca di ritrovare nei volti e nei luoghi, la sua infanzia siciliana. Approda a Cuba per la prima volta nel 1992.

E’ amore a prima vista! Dal 1992, fino al 2006, ha documentato il “Periodo Speciale” a Cuba. Questo lavoro gli ha dato il privilegio di vincere alcuni fra i più importanti premi internazionali fra cui: il W. Eugene Smith, il Mother Jones Foundation for Photojournalism, il Dorothea Lange-Paul Taylor prize, il World Press Photos, due borse di studio delle Fondazioni Alicia Patterson e una dalla fondazione Guggenheim.

Sempre a Cuba Ernesto Bazan incontra Sissi, che diventerà moglie e madre di due gemelli.

Ernesto Bazan ha esposto in Europa, in America Latina e negli Stati Uniti. Le sue fotografie fanno parte di collezioni private e musei fra cui il MOMA e l’ICP di New York, il SFMOMA a San Francisco, il Museo di Fine Arts di Houston, il Center for Documentare Studies all’università di Duke a Durham, il South East Museum of Photography a Daytona, la Fondazione Italiana della Fotografia a Torino, la Biblioteque Nazionale a Parigi e il Museo Rattau ad Arles.

Dal 2002 Ernesto Bazan si dedica all’insegnamento e ai Workshop: ne organizza 10-11 l’anno, in particolare in America Latina.

Bazan ama definirsi “Fotografo Poeta” è la fotografia rappresenta il personale strumento di ricerca della poesia della vita.

Ernesto Bazan sarà ospite del Museo della Fotografia del Poliba domani, mercoledì, 15 aprile, ore 18.00, per una conferenza, “Trilogia cubana”, che terra nell’aula magna “Attilio Alto” (Campus universitario). Parteciperanno: Eugenio Di Sciascio, Rettore del Politecnico di Bari; Silvia Godelli, Assessore alla Cultura e Mediterraneo della Regione Puglia; Anna Maria Renna, Dirigente Fotografi di Strada; Pio Meledandri, Direttore Artistico del Museo della Fotografia del Politecnico.

Al termine, vernissage con Yvonne Cernò (ore 19.30) e la mostra fotografica “Adorabili scatti”, presso la Sala espositiva del Museo della Fotografia. La mostra resterà aperta fino al 23 aprile (escluso sabato e domenica) orari: 9.30/13.30 16.00/18.30.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy