• Google+
  • Commenta
23 aprile 2015

KuBo: il robot del Sant’Anna di Pisa, maggiordomo evoluto

Kubo e robot che aiutano nei servizi

Scuola Superiore di Studi Universitari e Perfezionamento S.Anna di Pisa – Presentate al Sant’Anna di Pisa le funzionalità di KuBo, sviluppato con il progetto “Omniarobocare” cofinanziato da Unione Europea e Regione Toscana: il “maggiordomo evoluto” per la “casa intelligente” già testato con successo nelle abitazioni reali

Kubo robot maggiordomo

Kubo robot maggiordomo

Tecnologie amichevoli e socievoli: robot di servizio sempre più avanzati aiutano le persone anziane a vivere in autonomia e a combattere la solitudine

Assomiglia ad tavolo attorno al quale gustare un piacevole caffè, il suo nome è KuBo ed è il “cuore tecnologico” di una casa dove i sistemi robotici aiutano le persone anziane e, addirittura, non del tutto autosufficienti, a vivere in sicurezza e in autonomia. Grazie alle sue ruote e alle dimensioni ridotte il robot “Kubo” si muove con agilità tra le stanze, può essere allertato con un sistema di riconoscimento vocale e, soprattutto, si è già dimostrato un assistente personale, un super maggiordomo evoluto, affidabile ed efficace.

Le funzionalità di KuBo sono state presentate oggi alla Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, durante il convegno finale del progetto “Omniarobocare”, cofinanziato dall’Unione Europea e dalla Regione Toscana, all’interno del quale sono state sviluppate le nuove tecnologie per l’assistenza personale, grazie alla partecipazione dell’Istituto di BioRobotica della Scuola Superiore Sant’Anna. E’ stato il suo laboratorio “Service robotics and ambient assisted living”, la “Casa Domotica” con sede a Peccioli (Pisa), a mettere a punto il robot KuBo, il cui design si basa sulla piattaforma “youBot” di KUKA, già testato presso tre abitazioni in Toscana, a Prato e a Fornacette (Pisa), dove ha dato prova delle sue molteplici capacità per cinque giorni consecutivi.

KuBo: un robot tavolino ma maggiordomo che aiuta nei servizi domestici

Kubo e robot che aiutano nei servizi

Kubo e robot che aiutano nei servizi

Per aumentare il grado di accettabilità, KuBo ricorda nell’aspetto quei tavolini da salotto, tanto diffusi nei salotti delle case italiane.

Per mantenere elevata la qualità della vita delle persone cosiddette “fragili”, che necessitano di un continuo monitoraggio e di assistenza, nonostante una certa autonomia nelle azioni quotidiane, giocano un ruolo fondamentale l’aspetto psicologico e quello sociale.

I ricercatori che hanno lavorato al progetto “Omniarobocare” sottolineano che, soprattutto nei casi di persone costrette a rimanere per lungo tempo in casa – dalla malattia o dall’età – una condizione di solitudine che diventa pesante e che, a sua volta, riduce la possibilità di contatti ulteriori con il mondo esterno.

Tecnologie innovative come quelle robotiche, come hanno confermato i test svolti tanto in laboratorio quanto nelle case toscane, possono risultare di grande utilità, per contribuire  al miglioramento della qualità della vita, allontanando le persone dai pensieri negativi e contribuendo a intensificare il benessere complessivo della persona. Grazie alle interfacce particolarmente amichevoli nell’aspetto e intuitive nell’utilizzo, è stato possibile ridurre una certa ostilità verso le tecnologie più avanzate, dimostrata in alcuni casi da persone anziane. KuBo è un assistente domestico facile da utilizzare, amichevole, discreto, con cui le persone possono interagire con un semplice tabelt o soltanto con la propria voce, “chiamando” il robot per svolgere le sue funzioni con le parole quotidiane.

a gamma di funzioni che offre KuBo è ampia. Grazie ai suoi sensori ambientali tiene sotto controllo la casa. Verifica che tutte le utenze (quelle relative ad acqua e gas in particolare) siano utilizzate in maniera corretta, che le porte e le finestre siano chiuse e, se necessario, è un facchino instancabile, che trasporta oggetti in casa, riuscendo a muoversi anche negli spazi più stretti. La capacità di muovere oggetti è duplice:è una base su cui riporre occhiali, libri, medicine, telecomandi o, addirittura, può essere lui stesso a trasportare oggetti, alleviando la fatica.

A proposito di medicine, KuBo non dimentica gli orari più indicati per assumere i farmaci, la sua “agenda elettronica” permette alle persone che assiste di ricordare altre scadenze o particolari eventi, fornisce – con sintesi vocale – informazioni su orario e previsioni del tempo, favorendo le attività di socializzazione: se la giornata è bella e se il suo “cuore elettronico” lo permette, magari trova il modo di far capire che una breve passeggiata sarebbe perfetta, oppure la notifica di un compleanno può essere l’occasione adatta per telefonare ai nipoti o agli amici. Le nuove tecnologie robotiche sono utili già durante dalla prima mattina: se una persona anziana abita da sola, può sempre richiedere l’ausilio del robot per alzarsi in sicurezza, il robot gli andrà incontro e lo aiuterà.

Il progetto “Omniarobocare”, cofinanziato dall’Unione Europea e dalla Regione Toscana (Bando Unico Ricerca e Sviluppo del POR CREO-FESR 2007-2013, attività 1.5. e 1.6.), è stato coordinato dall’azienda informatica eResult. Al convegno del 23 aprile alla Scuola Superiore Sant’Anna finale sono intervenuti, tra gli altri, il direttore dell’Istituto di BioRobotica della Scuola Superiore Sant’Anna Paolo Dario; i ricercatori Filippo Cavallo e Alessandro Manzi; gli informatici delle aziende eResult e Liferesult Massimo Pistoia e Paolo Casacci;  Marco Masi, coordinatore dell’Area Educazione, Istruzione, Università e Ricerca della Regione Toscana; Pietro Siciliano, Presidente dell’Associazione AitAAL e dell’aggregazione pubblico-privata InnovAAL; Francesco Mazzini, manager del Distretto Toscano Scienze della Vita e una rappresentanza di utenti che hanno preso parte alla sperimentazione.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy