• Google+
  • Commenta
21 aprile 2015

Mario Moretti Polegato di Geox dà la carica agli studenti Unitn

Mario Moretti Polegato a Unitn

Università degli Studi di Trento – Mario Moretti Polegato di Geox dà la carica agli studenti dell’Università di Trento

Mario Moretti Polegato di Geox a Unitn

Mario Moretti Polegato di Geox a Unitn

L’occasione è stata oggi il Placement Day promosso dal Dipartimento di Economia e Management in collaborazione con l’Ufficio Job Guidance d’Ateneo. In 700 per conoscere da vicino le aziende.

Mario Moretti Polegato: «Fatevi ambasciatori dell’Italia con la vostra intraprendenza». Il rettore Paolo Collini: «L’occupabilità dei nostri laureati ci sta a cuore»

«Ognuno di voi è un brand: trovate il modo di tirarlo fuori con tenacia, metodo e passione. Fate esperienza all’estero e portatene qui i frutti, allacciate amicizie, osservate la società, non fatevi fermare dalla paura di perdere il posto». È un appello ad affrontare con grinta il proprio futuro e a coltivare le proprie intuizioni quello lanciato questa mattina da Mario Moretti Polegato, fondatore e amministratore del noto marchio di calzature e abbigliamento Geox. Ospite dell’Università di Trento per la quarta edizione del Placement Day, Polegato ha voluto lanciare ai circa 700 studenti del Dipartimento di Economia e Management iscritti all’incontro un invito ad amare il proprio Paese, la sua unicità e a farsi ambasciatori con il proprio lavoro della creatività che caratterizza il made in Italy.

La riflessione è partita dall’esperienza personale del noto imprenditore, che ha raccontato la genesi e lo sviluppo di un’idea e di un marchio che gradualmente hanno conquistato il mercato nazionale e internazionale. «L’inventore – ha affermato Mario Moretti Polegato – è una persona che ha una maggiore sensibilità nel percepire la presenza di un problema diffuso e sa trovare un’intuizione per risolverlo. In questo consiste una vera idea. E un’idea vale più di una fabbrica». Ma il segreto per un’innovazione di successo risiede anche nella capacità di trasformare un’intuizione in un brevetto, e nel portare avanti la sperimentazione. «L’innovazione in un prodotto non basta per avere successo – ha precisato Polegato – è fondamentale innovare anche nell’organizzazione aziendale, che deve fondarsi sulla precisione e sul rigore: qualità che spesso mancano all’imprenditoria italiana».

La storia della nascita di Geox raccontata a Unitn da Mario Moretti Polegato

Mario Moretti Polegato a Unitn

Mario Moretti Polegato a Unitn

La storia della nascita e del successo di Geox ha dato modo a Mario Moretti Polegato di lasciare agli studenti qualche utile consiglio per coltivare le proprie idee di business: «Il segreto è la tenacia – ha detto rispondendo alle domande del pubblico – indispensabile per affrontare la sfida e per allargare la propria attività. Per cominciare, occorre capire le dimensioni e le caratteristiche di un mercato sempre più globalizzato e complesso». E sulla competitività del nostro Paese: «L’Italia è piena di straordinarie risorse e ha bisogno dell’intraprendenza dei giovani per poterle sfruttare al meglio».

«Dobbiamo puntare sulla valorizzazione del merito e dare loro le opportunità per fare carriera liberando le proprie competenze ed energie. Che i nostri giovani decidano di fare un’esperienza di lavoro in altri Paesi non è necessariamente un fatto negativo. Anzi, l’importante è non partire con l’idea di fuggire, ma piuttosto con l’obiettivo di tentare tutto il possibile per trovare la propria strada e ampliare il proprio bagaglio culturale per poi poterlo esprimere, magari proprio tornando in Italia».

Nel corso del suo intervento, Mario Moretti Polegato ha inoltre voluto riaffermare la necessità di creare un’interazione ancora più organica tra il mondo dell’impresa e quello delle università. «Mi piacerebbe vedere sempre più professori nelle aziende e sempre più imprenditori nelle università. Sarebbe una collaborazione fruttuosa per tutti».

La giornata del “Placement Day” si è aperta presto stamattina al Dipartimento di Economia e Management, con il saluto del rettore Paolo Collini, intervenendo alla rpesenza del direttore del Dipartimento, Geremia Gios, e del vice direttore delegato alla Ricerca e al Placement del Dipartimento, Umberto Martini. «La politica dell’occupabilità – ha esordito il rettore – è priorità dell’Università di Trento, ribadita anche nel nostro Piano strategico. Investiamo per dare ai nostri studenti una formazione coerente con aspettative immediate e di lungo periodo nel mercato occupazionale, ma anche per sviluppare in loro quella capacità, trasversale e preziosa, di sintonizzarsi con il mondo dell’impresa. Sul lavoro, ciò che si fa meglio è di solito ciò che più piace. Eventi come il “Placement Day” servono proprio ad aiutare i ragazzi a scoprire le proprie passioni e a relazionarsi con i potenziali datori di lavoro».

La giornata è proseguita con le presentazioni aziendali del mattino (di Hilti, Lazard, Tetra Pak Packaging Solutions, Sky Italia, Protiviti, Bulgari Hotels & Resorts e Mazars), mentre nel pomeriggio sarà possibile visitare gli stand allestiti da alcune realtà imprenditoriali, tra cui Calzedonia, Dana Italia, Decathlon, Fercam, Gruppo Itas Assicurazioni, Trentino Sviluppo, Unipolsai, Zobele Holding. Gli studenti avranno così la possibilità di conoscere, dalla viva voce di imprenditori di successo, le dinamiche che regolano l’ingresso e l’avanzamento di carriera nelle aziende e le competenze maggiormente richieste dal mercato del lavoro.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy