• Google+
  • Commenta
21 aprile 2015

Sondaggi politici regionali 2015: Pd, Forza Italia, M5, Lega Nord, Sel

Sondaggi politici: intenzione di andare a votare alle regionali

Sondaggi politici regionali 2015, tutti i dati aggiornati ad oggi 21 aprile 2015 dei principali partiti Pd, Forza Italia, M5S, Lega Nord, Sel: ecco chi vince le prossime elezioni

Sondaggi politici: intenzione di andare a votare alle regionali

Sondaggi politici: intenzione di andare a votare alle regionali

Ormai manca poco più di un mese per il famoso “election day” 2015, ovvero il giorno in cui in sette regioni italiane avranno luogo le elezioni regionali e, in molti comuni le elezioni amministrative.

Le regioni in cui avranno luogo le elezioni regionali sono Veneto, Liguria, Toscana, Umbria, Marche, Campania, Puglia.

Dopo aver preso visione di tutti i voti che saranno dati dai cittadini il 30 maggio, questa la data delle elezioni regionali, saranno rinnovati i presidenti delle suddette regioni e le relative giunte.

L’affluenza prevista pare sia in netto calo, ma la popolazione italiana che si recerà alle urne sarà comunque del 60%. Ovviamente i più e meno appassionati di politica sono già in fermento e si tengono aggiornati con le percentuali che se fino alla settimana scorsa erano oscillanti, adesso riescono a dare un quadro nettamente più preciso della situazione che potrebbe avverarsi con le prossime elezioni regionali.

Sondaggi politici aggiornati ad oggi 21 aprile 2015: percentuali Pd, M5s, Sel FI, Lega Nord

Come accennato, rispetto alla settimana scorsa, le percentuali danno dati molto più chiari, e i posti che prima si disputavano tra più partiti, divengono oggetto della competizione tra due o tre partiti per regione. In alcuni casi, si potrebbe quasi azzardare una previsione certa della vincita di un partito. Eppure, anche dove le percentuali sembrano favorire un candidato, la situazione può ribaltarsi da un momento all’altro.

Le ricerche condotte mediante sondaggi hanno dato luce a una situazione chiara quanto statica in Veneto, dove Zaia e Moretti hanno solo un punto di percentuale di differenza, una percentuale che si aggira per entrambi tra 37 e 38%. Per quanto riguarda le opinioni di chi voterà in Liguria, il Pd è al 32% mentre la destra risponde con il 30%. Interessante percentuale del M5s, al 21%. Riusciranno questi ultimi a salire, per diventare degni avversari?

Elezioni regionali

Elezioni regionali

I sondaggi delle opinioni degli elettori in Toscana, tra i pochi che voteranno pare ci sia molta fedeltà al Pd, che è al 50%, mentre gli avversari si aggirano intorno a poco più del 10%. In Umbria, la Maraini, Pd, rimane in vantaggio con il 47%, mentre la destra, con Ricci, al 30%. M5s al 17%, statico come la settimana scorsa. Nelle Marche e in Campania i sondaggi riportano dati che fanno subito pensare alla quasi impossibilità di evitare un ballottaggio. Nelle Marche, Ceriscioli, Pd, e Spacca, sostenuto dai partiti della desta, vantano entrambi percentuali del 37%. Non manca una fetta di M5s con il 29%. In Campania, la situazione si è capovolta. Mentre fino alla settimana scorsa De Luca vantava un vantaggio del 40% e Caldoro era al 34%, pare la situazione si sia letteralmente ribaltata. La stessa battaglia tra Pd e FI è condotta in Puglia, dove Emiliano e Schittulli si passano percentuali con circa il 10% di differenza, rispettivamente 46% e 35%.

Elezioni regionali, sondaggi politici aggiornati per ogni regione e lista

  • Sondaggi politici aggiornati, Veneto: Zaia, Lega Nord, continua ad essere in vantaggio con il 38%, ma la Moretti è di poco più in basso con la percentuale del 37%. M5S, rappresentata da Berti, è sceso al 10%.
  • Sondaggi politici aggiornati, Liguria:Le percentuali sono di poco invariate in Liguria. Paita, Pd, è rimasta al 32%, così come la destra, rappresentata da Toti al 30%. M5S, con Salvatore, è al 21%.
  • Sondaggi politici aggiornati, Toscana:In Toscana, dove pare l’affluenza al voto sarà scarsa, Rossi rimane sul 50%. Anche gli avversari rimangono ancorati alle loro percentuali, con Borghi al 13%, M5S al 16%, Sel al 10% e FI all’8%.
  • Sondaggi politici aggiornati, Umbria:In Umbria la situazione è statica con percentuali in vantaggio per la Maraini, con il 47%. Ricci rimane fermo al 30%. Lo stesso vale per  M5S, con la Alunni al 17%.
  • Sondaggi politici aggiornati, Marche:per la regione Marche si parla di un vero testa a testa in quanto la situazione è simile a quella della Campania. Si tratta di candidati di destra e sinistra ugualmente supportati e, presumibilmente, votati. Il caso delle Marche vede Ceriscioli, per il Pd, con il 37% e Spacca, Fi e Ncd, con la stessa percentuale. M5S è in salita, vantando il 29%.
  • Sondaggi politici aggiornati, Campania: se fino alla settimana scorsa De Luca sembrava essere in vantaggio, la situazione si è praticamente ribaltata, con Caldoro al 40% e De Luca al 36%. Con tanta incertezza e oscillazione dei dati, sarà difficile non arrivare al ballottaggio. Restano in discussione anche M5S, con 18% e Sel, con 5,5%.
  • Sondaggi politici aggiornati, Puglia:le ultime notizie riportano il Pd, rappresentato da Emiliano, con percentuali in aumento, corrispondenti esattamente al 46% e Schittulli, con FI e il resto del centrodestra sceso al 35%, di un punto rispetto alla settimana scorsa.

Ambra Benvenuto


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy