• Google+
  • Commenta
15 aprile 2015

Sondaggi politici regionali 2015: Pd, Forza Italia, M5s e Lega Nord

Sondaggi politici elettorali regionali 2015, Pd e Renzi salgono, Forza Italia e Sel in calo, M5S come il Partito Democratico e Lega Nord in salita: ecco chi vince le prossime elezioni regionali

I sondaggi politici delle elezioni regionali 2015 iniziano a diffondere le prime ipotesi di quali saranno i prossimi presidenti delle regioni nelle quali si vota.

Infatti, anche se la data delle elezioni potrebbe sembrare relativamente lontana, le ricerche sulle opinioni  su chi i cittadini vorrebbero come i protagonisti delle nuove giunte regionali proseguono tramite sondaggi continuamente aggiornati. Saranno queste le news da tenere sotto controllo fino al famigerato giorno in cui avranno luogo le elezioni regionali 2015.

Con le elezioni regionali 2015, infatti, si voterà il presidente della giunta regionale e i consiglieri che lo affiancheranno.

Le regioni nelle quali si terranno tali elezioni e nelle quali si stanno conducendo indagini con sondaggi politici sono sette, si tratta di Toscana, Veneto, Liguria, Marche, Umbria, Campania, Puglia.

Nonostante i partiti coinvolti siano molti, la sfida si gioca soprattutto tra i candidati appartenenti a Pd, Lega Nord, M5S, Forza Italia. Non a caso, si potrebbero riassumere le sfide che ci sono in ogni regione ad un paio di nomi.

In Toscana, si dovrà scegliere soprattutto tra Rossi, Pd, e Giannarelli, M5S in quanto le percentuali dei sondaggi elettorali li riportano entrambi intorno al 50%; i sondaggi in Veneto riportano attuali risultati della competizione tra Zaia, Lega Nord, e Moretti, Pd, con percentuali che si aggirano per entrambi al 37,5% e al 38%. Anche in Liguria i sondaggi riportano notizie su un tipo di battaglia che si sta giocando su pochi punti di percentuale. Infatti, tra Paita, Pd, e Toti, Lega Nord lo scarto è di soli due punti, entrambi si aggirano tra 30 e 32%. I sondaggi nelle Marche riportano tra Ceriscioli, Pd, e Spacca, Centrodestra numeri che iniziano a farsi interessanti, in quanto lo scarto è maggiore, tra 40% e 17%. In Umbria tra Marini, Pd, e Ricci, Forza Italia, nonostante lo scarto riportato dalle ricerche sia di 17 punti e la presidenza uscente potrebbe tirare quasi un sospiro di sollievo, si respira comunque un clima di competizione elettorale. I sondaggi politici in Campania registrano importanti dati sulla sfida che si gioca tra l’amatissimo quanto accusatissimo ex-sindaco di Salerno Vincenzo De Luca, Pd, e Caldoro, Forza Italia. In quest’ultima sede lo scarto è di pochi punti con De Luca al 41% e Caldoro al 34%. Una situazione analoga si respira in Puglia, in quanto tra Pd e Centrodestra ci sono cinque punti di percentuale di differenza, che si giocheranno rispettivamente Emiliano e Schittulli.

Sondaggi politici elezioni regionali del 30 Maggio 2015: l’election day

Dopo molti tentennamenti sulla data, il cosiddetto election day è stato fissato per il 30 maggio. Il nome di questo importante giorno è dovuto al fatto che oltre alle elezioni regionali si svolgeranno, in moltissimi comuni, anche le elezioni amministrative (clicca qui per conoscere tutti i dettagli sulle elezioni amministrative e consultare l’elenco dei comuni in cui si svolgeranno).

Al di là della data, le elezioni regionali non sono soggette a norme particolari.

Ogni regione stabilirà le modalità nelle quali si svolgeranno le votazioni. L’unico divieto adottato da tutti sarà probabilmente il voto disgiunto, che consiste nell’impossibilità di votare il presidente di una coalizione e una lista appartenente a un’altra fazione.

Infatti, si vorrebbe evitare a tutti i costi il ballottaggio, in modo da evitare dispendio all’atto pratico, economico, e di tempi, in quanto il mandato delle giunte regionali è già scaduto a marzo. Nonostante questi sforzi, come si nota dai sondaggi politici portati avanti fino ad ora, il ballottaggio è probabilmente ciò che accadrà in più di una regione. Vediamo nel dettaglio cosa riportano le percentuali aggiornate.

Sondaggi elezioni regionali 2015, percentuali di tutti i candidati per regione

  • Sondaggio elezioni regionali, Toscana
    I sondaggi politici in Toscana riportano Enrico Rossi, PD, possibile vincitore delle elezioni regionali al 50%. Proprio così: la vera preoccupazione è il ballottaggio. I sondaggi politici, infatti, riguardano anche coloro che si receranno a votare e, per ora, soltanto il 61% delle persone si recherà alle urne. Al secondo posto, si piazza il candidato del M5S Giacomo Giannarelli, con il 15% dei voti. Al seguito, Claudio Borghi, Lega Nord, con il 13%.
    8% per Gianni Lamioni, Forza Italia, e 4% per Giovanni Donzelli, Fratelli d’Italia.
  • Sondaggio elezioni regionali, Veneto
    Molto probabilmente si avvererà la situazione già prevista dai sondaggi, in Veneto. Probabile ballottaggio anche qui. Luca Zaia, Lega Nord, e Alessandra Moretti, PD sono vicinissimi nei punti percentuali. La differenza corrisponde a mezzo punto. Luca Zaia 38%, la Moretti 37,5%. Altra percentuale da tenere in considerazione è quella di Flavio Tosi, 11%.
  • Sondaggio elezioni regionali, Liguria
    Raffaella Paita, PD, è quotata al 32%, mentre Giovanni Toti, Lega Nord, al 30%. Altri numeri sono il 21% per Alice Salvatore, M5S e 17%, Luca Pastorino, Sel. Con percentuali così vicine tra loro, si prevede una sfida molto agguerrita.
  • Sondaggio elezioni regionali, Marche
    Luca Ceriscioli, PD, vanta una percentuale del 42%. Spacca, del Centrodestra, 17%, Luca Rodolfo Paolini, Lega Nord, 12%.
  • Sondaggi politici elezioni regionali, Umbria
    Catiuscia Marini, PD, già presidente della Regione sembra poter dormire sonni tranquilli. Vanta una percentuale del 47%. Claudio Ricci, Forza Italia, ha come punteggio il 30%, mentre M5S, con Laura Alunni, il 17%.
  • Sondaggio elezioni regionali, Campania
    Vincenzo De Luca, Pd, ha l’appoggio di moltissimi partiti. È probabilmente per questo motivo che la percentuale corrispondente al suo nome è del 41%. Stefano Caldoro, Forza Italia, già presidente e suo rivale, è quotato al 34%. Valeria Ciambino, M5S, 18%.
  • Sondaggio elezioni regionali, Puglia
    Michele Emiliano, PD, ha dalla sua parte il 45%, mentre Francesco Schittulli, appoggiato dal Centrodestra, il 35,5%. Segue M5S, Antonella Laricchia, con il 17% e Riccardo Rossi, Altra Puglia, con il 2,5%.

Ambra Benvenuto


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy