• Google+
  • Commenta
22 aprile 2015

UniForCity all’Università di Parma, apre Francesco Profumo

UniForCity

 Università degli Studi di Parma – Il 27 Aprile 2015 Francesco Profumo apre il terzo ciclo di UniForCity

UniForCity

UniForCity

Alle ore 15, in Aula Magna, riparte UniForCity con il presidente di Iren il progetto co-organizzato da Università e Comune, dedicato in questa nuova tranche a “Parma e parole per il futuro”.

Dal 2 al 15 maggio ogni giorno incontri nelle scuole.

È il Presidente di Iren Francesco Profumo il protagonista dell’incontro di apertura del nuovo ciclo di UniForCity, progetto co-organizzato dall’Università e dal Comune di Parma per sviluppare una sempre più intensa rete di collaborazioni tra Ateneo, Comune e territorio. L’appuntamento è per lunedì 27 aprile alle ore 15 nell’Aula Magna dell’Università.

Con Profumo interverranno il Rettore dell’Università di Parma Loris Borghi, l’Assessore all’Ambiente del Comune di Parma Gabriele Folli e il Delegato del Rettore per UniForCity Alessio Malcevschi.

Francesco Profumo a Unipr apre la nuova edizione di UniForCity

Francesco Profumo, attuale Presidente di Iren, in passato Rettore del Politecnico di Torino, membro del CdA di “Il Sole-24 Ore”, presidente del Consiglio Nazionale delle Ricerche e Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca nel Governo Monti, parlerà delle idee, delle realizzazioni e dei progetti di Iren per l’erogazione di servizi e la creazione di infrastrutture innovative e sostenibili per il territorio di Parma e provincia. “Iren: innovazione e sostenibilità per il territorio” il titolo dell’appuntamento, aperto a tutti gli interessati.

L’incontro con il Presidente di Iren dà il via alla nuova tranche di UniForCity (iniziativa che nella scorsa edizione ha fatto registrare ottimi numeri, con una partecipazione complessiva di circa 500 persone), dedicata a “Parma e parole per il futuro”. Dal 2 al 15 maggio, ogni giorno, nelle scuole del territorio è prevista una serie di incontri con 12 giovani ricercatori (borsisti, dottorandi e assegnisti) dell’Università di Parma che nell’ultimo anno hanno ricevuto riconoscimenti nazionali e internazionali per le loro ricerche. Tra loro vi sono laureati dell’Ateneo che si sono distinti in campi molto diversi quali le biotecnologie industriali, la medicina, l’ingegneria elettronica, la psicologia, le scienze e le tecnologie alimentari. Gli incontri avverranno nei licei “Sanvitale”, “Bertolucci”, “Marconi”, “Romagnosi” e “Ulivi” e all’Istituto Tecnico Agrario Statale “Bocchialini”, che con la loro disponibilità hanno dimostrato ancora una volta la continua e fattiva collaborazione che esiste tra l’Università di Parma e le scuole secondarie.

Obiettivo di questi eventi è quello di dare un riconoscimento pubblico da parte dell’Università e della cittadinanza a giovani ricercatori di talento, con l’auspicio che il loro esempio e successo possano essere di stimolo e suggerire parole per il futuro agli studenti delle scuole. Attraverso il racconto delle loro esperienze di vita si cercherà di trasmettere la soddisfazione che si prova quando si riescono a ottenere grandi risultati per il proprio bene ma anche per quello comune, grazie alla propria capacità e determinazione, sottolineando come la curiosità sia linfa vitale di ogni vero apprendimento.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy