• Google+
  • Commenta
25 maggio 2015

Alberto Bradanini a Unimc su Sanità e cooperazione Italia-Cina

Alberto Bradanini

Università degli Studi di Macerata – L’ex ambasciatore italiano in Cina Alberto Bradanini interviene a un convegno di Unimc: sanità, settore strategico di cooperazione tra Italia e Cina

Alberto Bradanini

Alberto Bradanini

Le news della tua università, della tua facoltà e del tuo corso di laurea solo su Controcampus.it. Segui gli aggiornamenti in tempo reale e resta aggiornato anche dalla Fan Page CC. Se sei una facoltà o corso di laurea e vuoi far conoscere le tue iniziative, comunicacelo in redazione.

Agricoltura, sanità, ambiente e urbanizzazione: sono i quattro settori ritenute strategici da parte della dirigenza cinese e sui quali l’Italia può sviluppare una cooperazione specifica con la Cina.

Lo ha ricordato Cina Alberto Bradanini  ambasciatore italiano a Pechino fino allo scorso 30 aprile, intervenuto al convegno “Medicina convenzionale e non convenzionale.

Aspetti giuridici e sfide sociali tra Europa e Cina” organizzato dall’Università di Macerata. Tra gli altri relatori, sono intervenuti giuristi, medici, sinologi e esperti di medicina cinese, provenienti da prestigiose università della Cina, dall’università Vrije di Bruxelles, da atenei italiani e dall’associazione medici agopunturisti bolognesi, che hanno affrontato in prospettiva multidisciplinare il problema dell’integrazione tra medicina tradizionale cinese e medicina occidentale.

Alberto Bradanini a Unimc: sanità, settore strategico di cooperazione tra Italia e Cina

Il convegno con Alberto Bradanini, coordinato dalle professoresse Francesca Spigarelli e Laura Vagni e introdotto dal rettore Luigi Lacchè, è organizzato nell’ambito delle attività promosse dal progetto europeo Chetch “China and Europe taking care of healthcare solutions”, finanziato dalla Commissione Europea all’interno del 7° programma quadro, che ha la finalità di contribuire alla cooperazione tra Europa e Cina in ambito sanitario.

Il progetto coinvolge ben 11 partner, europei e cinesi, tra i quali un ruolo importante è assunto dal Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Macerata, vice coordinatore del progetto). Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito Chetch. 


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy