• Google+
  • Commenta
11 maggio 2015

Ansia da esame scolastico di terza media o maturità: come combatterla

Ansia da esame

Ansia da esame scolastico di terza media o maturità, un problema che attanaglia la maggior parte degli studenti: ecco cos’è, come riconoscerla, quali sono le cause e i rimedi contro l’ansia

Ansia da esame

Ansia da esame

Come superare l’ansia da esami? Ecco i consigli dell’esperto: la dottoressa e psicologa Laura Benvenuto.

Si avvicina il fatidico periodo degli esami di fine percorso scolastico, che siano di terza media o di liceo provocano in molti una certa tensione. Prima di parlare di alcuni rimedi e strategie per fronteggiare lo stato d’ansia da esame scolastico che accompagna queste prove è utile soffermarsi a capire cosa c’è dietro, quali sono le cause.

Ansia da esame scolastico, le cause. Questi due esami segnano il passaggio ad una nuova fase del ciclo di vita: per i ragazzi delle medie si passa dall’infanzia all’adolescenza nel suo pieno sviluppo, si è chiamati a scegliere il successivo percorso di studi con tutte le preoccupazioni annesse, l’incertezza riguardo i nuovi compagni di classe ed i docenti, il maggiore impegno richiesto sui libri e la consapevolezza più o meno radicata che questa scelta segnerà gran parte del proprio futuro formativo e lavorativo.

La situazione di ansia da esame scolastico è simile per coloro che si apprestano a conseguire il diploma di maturità con un aggravante: la fase del ciclo vitale successiva sarà determinante per il resto della loro vita poiché sono portati a decidere se proseguire con gli studi all’università, e in questo caso anche che facoltà seguire, se approcciare direttamente al mondo del lavoro o ancora se trascorrere un periodo all’estero.

Ansia da esame scolastico in terza media o alla maturità: ecco chi colpisce e perché

Per questa fascia d’età i condizionamenti esterni sono più vincolanti: le pressioni dei familiari hanno una maggiore incidenza e le relazioni significative possono influenzare soprattutto chi è già titubante. Senza dubbio l’ansia da esame scolastico è data anche dal confrontarsi spesso per la prima volta con una commissione di docenti, con la necessità di esporre una serie di argomenti tra loro interconnessi attraverso la tesina di fine anno e con la tensione per dover parlare davanti a qualcuno che poi darà un voto che, soprattutto nel caso della maturità, avrà delle conseguenze sull’ammissione o meno all’università e sui requisiti richiesti nelle offerte di lavoro, oltre ad essere scritto nel curriculum. L’ansia da esame scolastico è doppia per chi è consapevole di non avere alle spalle un percorso di studi brillante: sia agli scritti che all’orale può confidare meno nella benevolenza di docenti e compagni di classe abituati agli escamotage dello studente in questione e quindi meno propensi ad aiutarlo.

Rimedi contro l’ansia da esame: ecco cosa fare per combattere l’ansia

Le strategie e i rimedi per fronteggiare l’ansia da esame scolastico sono molteplici e si possono utilizzare in combinazione o scegliere quella che maggiormente si addice al temperamento ed alla condizione in cui si trova lo studente.

Per quanto riguarda l’esame di terza media è utile pensare ad un argomento che colleghi tutte le materie oggetto della prova orale, studiarlo approfonditamente e ripeterlo ad alta voce davanti ad altre persone per superare anche l’imbarazzo di esporre un discorso in pubblico.

Per le prove scritte può essere indicato esercitarsi in gruppo soprattutto per le prove invalsi che prevedono domande a risposta multipla da dare in breve tempo e per il compito di matematica.

Per quanto riguarda l’esame di maturità, se è consentita la tesina di fine anno, va strutturata sicuramente in modo più articolato anche per il maggior numero di materie e gli argomenti devono essere ampliati per evitare di trovarsi impreparati in sede di esame di fronte a domande che esulano dai collegamenti pensati dallo studente; conviene fare un ripasso anche sommario dell’intero programma curricolare.

Ancor più per l’esame di maturità è consigliabile studiare in gruppo anche per alleggerire la mole di studio e la pressione dell’avvicinarsi della data fatidica.

Rimedi contro l'ansia da esame

Rimedi contro l’ansia da esame

Per entrambi i tipi di esame è assolutamente da evitare chiudersi per ore ed ore in casa a studiare senza concedersi un minuto di svago e relax: è di vitale importanza continuare a svolgere attività che divertono, distendono, come lo sport utile ad abbandonare la tensione accumulata durante il giorno o anche una passeggiata con gli amici o, se se ne ha la possibilità, trascorrere qualche ora al mare. Il giorno prima dell’esame è bene chiudere i libri e dare una ripassata rapida alla tesina o agli schemi che si sono preparati per richiamare alla mente tutto ciò che si è studiato: inutile affannarsi ad accumulare quante più nozioni possibili con il rischio di confondersi e di aumentare l’ansia.

Ultimo consiglio fondamentale è dormire la notte prima dell’esame senza stressarsi sui libri e arrivare la mattina dopo esausti.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy