• Google+
  • Commenta
4 maggio 2015

Instagram, WhatsApp e Twitter tra pubblica amministrazione e imprese

Invasione di Facebook

Università degli Studi di Sassari – Instagram, WhatsApp e Twitter: spazi di connessione, tecnologie politica e impresa. Come il digitale sta cambiando le nostre vite?

Instagram, WhatsApp e Twitter

Instagram, WhatsApp e Twitter

WhatsApp, Twitter, Instagram, i big data, il cloud computing: la nostra vita è sempre più digitale e sempre più social, le imprese e la pubblica amministrazione non possono far altro che adeguarsi, ma come?

Anche quest’anno i Corsi di Laurea in Comunicazione del Dipartimento di Scienze politiche, scienze della comunicazione e ingegneria dell’informazione dell’Università di Sassari, in collaborazione con il laboratorio di comunicazione istituzionale ed E-learning, dal 6 al 25 maggio nelle aule Rossa e Blu del Dipartimento, propongono “Spazi di connessione- tecnologie, politica e impresa”, un ciclo di incontri pubblici sui temi dell’innovazione tecnologica, la politica e l’impresa. In questo evento le soluzioni pratiche e le esperienze delle imprese e della P.A. nella digital age si affiancano alle riflessioni di ricercatori e teorici, impegnati nel tentativo di interpretare questo mondo interconnesso.

Programma manifestazione: Instagram, WhatsApp e Twitter, spazi di connessione- tecnologie, politica e impresa

La III edizione della manifestazione, come sempre aperta al pubblico, sarà ancora più ricca del solito, grazie alla partecipazione di esperti come Mirko Lalli, Digital Champion specializzato in turismo, Francesco Di Costanzo, presidente di Cittadiniditwitter.it, Francesca Comunello, autrice del libro “Social media e comunicazione d’emergenza”, Alessandra Polo di Instagram Sardegna.

Si comincia mercoledì 6 maggio alle 15.00 in aula Rossa proprio con il Digital Champion Mirko Lalli, fondatore e amministratore delegato di Travel Appeal Founder (www.travelappeal.com), una delle dieci start più note e innovative d’Italia nel 2014. Mirko Lalli, che ha creato la sua impresa nell’ incubatore H-Farm di Treviso, considerata quasi la Silicon Valley italiana, affronterà il tema che meglio conosce, e cioè Big Data e turismo. 

Il 7 maggio sono ben due gli appuntamenti in programma in lingua inglese, sempre nell’Aula Rossa del Polcoming in viale Mancini 5: la mattina, dalle 10.30 alle 12.30, Silvia Branea (Faculty of Journalism and Communication Studies, University of Bucharest, Romania) presenterà una relazione intitolata “The role of new media in the expansion of the global society” (il ruolo dei nuovi media nell’espansione della società globale); nel pomeriggio, dalle 15.00 alle 17.00, tre Digital Champion della Regione Sardegna, Fabrizio Palazzari, Antonella Fancello e Federica Serra, parleranno di “Come il digitale sta cambiando (e cambierà) le nostre vite, a partire da impresa, pubblica amministrazione e scuola”.

L’8 maggio alle 10.30 ancora un’accademica dell’Università di Bucarest, Ruxandra Boicu, approfondirà gli “Intercultural approaches of media coverage of the presidential campaign”. Nel pomeriggio tuffo nella rete con Francesco Di Costanzo, presidente dell’associazione Cittadiniditwitter.it (www.cittadiniditwitter.it). Con lui si rifletterà su “Social bus: la mobilità urbana alla s­fida di WhatsApp e dei social media”.

Il 13 maggio l’attenzione sarà rivolta alle imprese: dalle 15.00 alle 17.00 con Chiara Catalani, Responsabile Comunicazione Clouditalia spa, si parlerà di “Comunicazione B2B: quando il cliente è l’impresa. Testimonianze dal mondo ICT”.

Ancora un appuntamento di prestigio il 14 maggio alle 15.00, quando Francesca Comunello dela LUMSA Università di Roma presenterà il libro “Social Media e Comunicazione d’Emergenza” (Guerini e associati, 2014). Ne discutono con l’autrice alcuni autori dei capitoli del volume ed esperti nazionali.

Il 15 maggio spazio a un’altra rivoluzionaria applicazione, Instagram, e al potere del racconto attraverso le immagini. Relatrice Alessandra Polo, Photo Storyteller. Social Media Strategist. Instagram Specialist: “Perché scegliere Instagram: vantaggi e opportunità del Visual Storytelling”.

In chiusura, il 25 maggio, unica volta in aula Blu, l’Università di Sassari propone un evento di alto livello scientifico di cui sarà protagonista il noto sociologo britannico Dan Mercea (City University London). Il Visiting professor, che qualche giorno prima di venire a Sassari sarà ospite della London School of Economics and Political Science, utilizzerà i big data per analizzare le proteste politiche contemporanee: “The Big Data of Political Protest: Researching Collective Action in the Digital Age” è il titolo della relazione che lo studioso terrà in inglese.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy