• Google+
  • Commenta
28 maggio 2015

Laureati Upo nel rapporto AlmaLaurea sui laureati italiani

Università degli Studi del Piemonete Orientale “Amedeo Avogadro”-Vercelli – Almalaurea presenta il XVII profilo dei laureati italiani: positivi e incoraggianti i dati per i laureati Upo

È stato presentato oggi, giovedì 28 maggio, all’Università di Milano Bicocca, nel corso del convegno “I laureati tra (im)mobilità sociale e mobilità territoriale”, il XVII Profilo dei laureati italiani redatto dal Consorzio Interuniversitario AlmaLaurea.

I laureati Upo del 2014 coinvolti nell’indagine sono stati 1.582; si tratta di 1.053 laureati di primo livello, 276 laureati nei percorsi magistrali biennali e 242 laureati a ciclo unico (i restanti sono laureati pre-riforma).

L’età media alla laurea per i laureati Upo, oggi pari a 26,5 anni per il complesso dei laureati (la media italiana è di 26,4), varia tra 25,7 anni per i laureati di primo livello e 26,5 anni per i magistrali a ciclo unico e 29 per i magistrali biennali. Su tale risultato incide sicuramente il ritardo nell’iscrizione al percorso universitario, oggi più marcato rispetto a quanto non avvenisse prima dell’avvento della Riforma Universitaria.

Almalaurea: positivi e incoraggianti i dati per i laureati Upo

La durata media degli studi è pari a 4,4 anni (4,6 la media nazionale): più nel dettaglio, è 4,2 anni per i laureati Upo di primo livello, 6,4 anni per i magistrali a ciclo unico e 2,8 per i magistrali biennali. Su cento laureati, 55 (contro 54) terminano l’università in corso: in particolare, sono 54 laureati triennali, 53 laureati a ciclo unico e 64 magistrali. Il voto medio di laurea è pari a 99,6, più basso della media nazionale che si assesta su un 102,2; in particolare, è 97,2 per i laureati di primo livello, 102,4 per i magistrali a ciclo unico e 106,9 per i magistrali biennali.

Dal Rapporto sui laureati Upo emerge che ancora oggi 78 giovani su cento portano per la prima volta il titolo in famiglia, un dato superiore alla media italiana (71%), indice del fatto che l’UPO continua a ricoprire nel suo territorio di riferimento un ruolo di ascensore sociale e di attrattore. Infatti proviene da fuori regione il 18% dei laureati (17% tra i triennali, 24% tra i laureati a ciclo unico e 17% tra i magistrali), una quota che a livello nazionale sale al 22%. La quota di laureati di cittadinanza estera è complessivamente pari al 4,5%, in confronto a una media nazionale del 3,3%.

Sono particolarmente positivi i dati dell’UPO che riguardano i tirocini: i laureati che hanno svolto tirocini riconosciuti dal proprio corso di studi sono pari al 80%, mentre la media italiana è ferma al 57%. In particolare, sono l’83% dei laureati di primo livello, il 69% dei laureati magistrali a ciclo unico e il 77% dei laureati magistrali (86% considerando anche coloro che l’hanno svolta solo nel triennio).

Le esperienze di studio all’estero coinvolgono complessivamente l’8% dei laureati 201, inferiore al 12% nazionale, così come è inferiore il numero di laureati che ha svolto un’attività lavorativa durante gli studi: il 62%, contro un 67% di media italiana.

È infine positivo il dato relativo alla soddisfazione per l’esperienza universitaria: il 74% dei laureati UPO (72% per il primo livello, 79% per i magistrali a ciclo unico e 82% per i laureati magistrali) conferma la scelta del corso e, potendo tornare indietro, si iscriverebbe di nuovo all’Università; in Italia è il 67%.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy