• Google+
  • Commenta
13 maggio 2015

Notte dei Musei a Università La Sapienza

Rettorato La Sapienza

Università degli Studi di Roma “La Sapienza” – Notte dei Musei alla Sapienza, sabato 16 maggio 2015: apertura musei dalle ore 19.00 alle ore 24.00

Notte dei Musei alla Sapienza

Notte dei Musei alla Sapienza

Alla Notte dei Musei alla Sapienza apertura dei musei per rivelare e scoprire i tesori delle collezioni universitarie con visite guidate, performance e giochi, anche per i più piccoli. Il sindaco di Roma Ignazio Marino apre la serata

Sabato 16 maggio la Sapienza aderisce all’iniziativa Notte dei Musei con l’apertura di 12 musei e con una serie di iniziative e attività riservate anche ai visitatori più piccoli.

Apriranno al pubblico dalle ore 19.00 alle ore 24.00 i seguenti musei: Anatomia comparata, Arte classica, Chimica, Antichità Etrusche e Italiche, Geologia, Mineralogia, Museo Laboratorio di Arte Contemporanea, Origini, Orto botanico, Paleontologia, Storia medicina,

Vicino del Vicino Oriente, Egitto e Mediterraneo.  In programma mostre, conferenze, spettacoli e soprattutto visite guidate condotte da esperti nelle varie discipline.

“Prosegue la scelta dell’Ateneo sulla Notte dei Musei – dichiara il rettore Eugenio Gaudio – di percorrere la strada della valorizzazione e dell’apertura al pubblico e al territorio degli spazi museali per rilanciare l’università come luogo di cultura, di arte e di sapere. A tal fine – preannuncia il Rettore –  la Sapienza ha deciso che, in una prima fase sperimentale, tutti i sabato del prossimo mese di giugno i musei dell’Ateneo saranno aperti alla cittadinanza”.

Programma Notte dei Musei a Università La Sapienza

A inaugurare la notte dei Musei alla Sapienza, sarà alle ore 19.00 il Sindaco di Roma Ignazio Marino che interverrà, presso il Museo di Storia della Medicina, alla proiezione del film “Lo Stato della follia”, dedicato agli ospedali psichiatrici giudiziari in Italia.

Notte dei Musei alla Sapienza per i più piccoli       

Laboratorio didattico di archeologia: Museo del Vicino Oriente, Egitto e Mediterraneo, ore 17.00;

Che ti sei messo in testa e Montiamoci il cervello: laboratori hands-on in lingua italiana e inglese per imparare a distinguere le aree del cervello e la loro funzionalità specifica e integrativa. Al termine i piccoli potranno portare a casa un ricordo “solido” della serata –Museo di Storia della medicina, ore 18.30;

A tavola con gli Etruschi: giochi e gare di abilità e puzzle con premi per i vincitori – Museo delle Antichità Etrusche-Italiche, ore 20.30;

Geo-tombola, la caccia all’oro, calchi fossili: una divertente tombola dedicata alle Scienze della Terra, la ricerca di piccole pagliuzze d’oro con tanto di setaccio e la realizzazione di calchi fossili con premi finali – Spazi antistanti i Musei di Scienze della Terra, Geologia e Mineralogia, ore 20.30;

Chimica-Tempo-Energia: esperimenti (clock reaction, oscillante, bolle esplosive, nastro magnesio/alluminio, luminol, fontana chimica) – Museo di Chimica, ore 21.30.

Alla scoperta dell’arte preistorica: laboratorio di pittura per bambini e ragazzi dai 6 ai 14 anni – Museo delle Origini, ore 19.30-23.00.

Mostre della Notte dei Musei alla Sapienza

Cervelli in mostra: selezione tematica dalla collezione della Biblioteca di Storia della medicina di libri del passato dedicati al cervello e a neuropatologie ed esposizione del primo apparato di elettro-shock del 1938. Gli ospiti potranno assistere a dimostrazioni di tecniche contemporanee di stimolazioni cerebrali non invasive, in uso nella clinica e nella ricerca per intervenire selettivamente sui processi cerebrali e per misurarne gli effetti sulle prestazioni cognitive – Museo di storia della Medicina, ore 20.00;

Fotografia e set fotografico professionale al Mlac: mostra “La Grande Allusione: 1974-2015. I ruoli del femminile di Marcella Campagnano ieri e oggi”. La mostra è corredata da un vero set fotografico professionale con un guardaroba per i travestimenti e un servizio di make-up artist a disposizione del pubblico. Servirà a realizzare scatti fotografici di nuovi ruoli, analogamente a quanto fece Marcella Campagnano. Ciascun visitatore potrà poi condividere i propri scatti sui social network  del museo (Facebook, Twitter, Instagram) –  Museo Laboratorio di arte Contemporanea, ore 20.00;

PREHIStreet Art: graffiti di Ieri e di Oggi: il writer Costantino Casella detto “Zampa” decorerà una superficie all’aperto, di fronte al Museo delle Origini, ispirandosi alle incisioni preistoriche della Valle delle Meraviglie in Francia, esposte nel museo. L’artista utilizzerà miscele di colori al quarzo, più adatti al supporto delle consuete bombolette spray – Museo delle Origini, ore 19.30.

Rifrazione e Invisibilità e l’Informazione e la divulgazione scientifica nel tempo: mostra  dedicata alla luce (il 2015 è stato proclamato anno della luce) e rassegna di articoli di quotidiani dal 1935 al 1965 sul tema della divulgazione scientifica – Museo di Chimica, ore 20.00.

Conferenze alla Notte dei Musei alla Sapienza

Stelle rilucenti nelle acque: conferenza dell’archeologo Lorenzo Nigro sugli antichi miti del Mediterraneo – Museo del Vicino Oriente, Egitto e Mediterraneo, ore 20.00.

Cervello e illusioni: interventi del neuroscienziato Salvatore Maria Aglioti e del filosofo Simone Gozzano su come il cervello registra, seleziona e organizza le informazioni che consegna alla coscienza e che conduce solitamente a una serie di curiosi autoinganni –  Museo di Storia della Medicina, ore 21.00.

Conferenze dell’Orto: contributi di Carlo Blasi su “Infrastrutture verdi nella città di Roma”, Mauro Serafini su “Le piante magiche”, Corrado Fanelli su “Le micotossine nei cibi e nei mangimi”. Orto Botanico, Sala Aranciera – Largo Cristina di Svezia, 24 Roma, ore 20.00.

Spettacolo e Musica alla Notte dei Musei alla Sapienza

Lo Stato della follia: proiezione del film di Francesco Cordio con Luigi Rigoni, dedicato agli ospedali psichiatrici giudiziari in Italia e dibattito moderato dal regista e da Valentina Mantua – Museo di Storia della Medicina, due proiezioni ore 19.30 e ore 22.30.

Rime ed Esperimenti: cabaret scientifico, a cura di Salvatore  “Rino” Milone con la lettura di brani accompagnati da esperimenti dai titoli molto fantasiosi: Fuoco senza fiammiferoIl Dentifricio dell’Elefante … – Museo di Chimica, ore 20.30.

Divertintrio:  concerto per trio d’archi (violino, viola, contrabbasso) – Museo del Vicino Oriente, Egitto e Mediterraneo, due esibizioni ore 19.00 e ore 21.00.

Concerto di Musa Classica: in programma musiche sinfoniche per la danza di Tchaikowsky, Strauss e Bizet. L’orchestra, diretta da Francesco Vizioli, eseguirà una selezione di brani tratti dallo Schiaccianoci di Tchaikowsky, dal Valzer dell’Imperatore di Strauss e dalla Carmen di Bizet – aula magna, ore 21.00.

Concerto di Priscilla Bei: repertorio di brani di cantautorato anni Settanta – Terrazza del Rettorato antistante al MLAC, ore 22.00.

Ingresso gratuito alla Notte dei Musei e parcheggio all’interno della Città universitaria fino a esaurimento posti. Il programma completo della manifestazione è disponibile su Uniroma.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy