• Google+
  • Commenta
22 maggio 2015

Test medicina 2015 e scuole specializzazione medica: news data bando

Test Medicina 2015
Test medicina 2015 e scuole specializzazione medica

Test medicina 2015 e scuole specializzazione medica

Ultime notizie sui test medicina 2015 e scuole specializzazione medica: news sulla data di pubblicazione del bando di concorso per le specializzazioni medicina.

Finalmente si conosce la data ufficiale entro cui ci sarà il Test Medicina 2015  per le specializzazioni mediche.

Le ultime notizie sul bando specializzazioni diffuse in queste ore con decreto del Miur riportano novità sulla data del concorso : ecco quando ci sarà il concorso per le scuole di specializzazione medica e le news sui contratti delle regioni.

C’è voluta la protesta del 14 maggio in occasione della quale il gruppo Coordinamento Mondo Medico aveva sottolineato quanto fosse importante per i neo laureati in Medicina proseguire gli studi alle Scuole di Specialità mediche e immettersi subito nel mondo del lavoro.

La data ufficiale per il test Medicina 2015 è finalmente stata pubblicata e, come Controcampus aveva previsto, sono stati rispettati i tempi previsti per legge.

Infatti c’è una data limite entro cui il concorso per le specializzazioni medicina 2015 deve essere pubblicato: oltre questo giorno il bando rischiava di slittare per legge.

La data entro cui il bando per il concorso per l’accesso alle Specializzazioni Mediche deve essere pubblicato è il 26 maggio 2015 ed il Miur rivela altre importanti novità.

Vediamo nello specifico quali sono le ultime notizie circa il bando specializzazioni e il test medicina 2015: cosa succederà con il nuovo concorso e qual è il punto della situazione per chi ha fatto ricorso.

Test medicina 2015 e scuole specializzazione medica: bando di concorso

Ogni anno a far parlare di sé generalmente è il test medicina per accedere alla facoltà: è quiche si incontrano i primi ostacoli, che molto spesso sfociano in ricorsi e anomalie burocratiche, come successo negli anni precedenti.

Ma quest’anno a far discutere è il bando relativo alle Scuole di specializzazione, che è stato più volte rimandato.

Gli aspiranti camici bianchi che hanno intenzione di intraprendere questo percorso possono tirare un sospiro di sollievo perché, almeno per il test medicina 2015 non sembrano esserci particolari ritardi o anomalie. Infatti stanno lentamente affiorando tutte le novità che riguardano le date, le domande e le materie da studiare.

Ma torniamo alle ultime novità che riguardano proprio il concorso per l’accesso alle Specializzazioni Medicina: dal decreto del Miur si apprende che dopo aver pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il regolamento per l’ammissione alle scuole di specializzazione in medicina , il 26 maggio si conosceranno anche i termini del bando.

In particolare si legge “Con successivo provvedimento, da emanarsi entro il 26 maggio 2015, sarà bandito il concorso nazionale di ammissione dei medici alle scuole di specializzazione dell’area sanitaria per l’Anno Accademico 2014/2015.”

Quindi sembra ufficiale che a fine luglio si terrà il tanto atteso Test Medicina 2015 Specializzazione Medica.

Ma le novità non sono terminate: infatti nel decreto ministeriale si legge che: “I contratti aggiuntivi finanziati dalle Regioni e dalle Province autonome saranno assegnati con successivo provvedimento, purché comunicati al Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, all’indirizzo dgsinfs@postacert.istruzione.it , in tempo utile per l’emanazione del bando, ovvero entro le ore 15.00 di lunedì 25 maggio 2015.” 

test medicina 2015 e scuole specializzazione medica: decreto Miur

I contratti di formazione specialistica a carico dello Stato saranno solo 5000. A questi saranno aggiunti altri 1.000 posti solo se ci sarà effettiva disponibilità di coperture finanziarie contenute nella legge per l’assestamento del bilancio dello Stato per l’anno finanziario 2015. Le Regioni hanno però stimato che per coprire il fabbisogno nazionale di medici specialisti per l’anno accademico 2014/2015 occorrono circa 8000 professionisti.

Per aumentare il numero di contratti a disposizione il decreto prevede che “per far fronte ad esigenze formative specifiche evidenziate dalle singole Regioni e Province autonome in cui insistono le strutture formative, ove sussistano risorse aggiuntive, comunque acquisite dalle Università e nel limite dei posti programmati” continua il decreto ministeriale “possono essere previsti ulteriori contratti di formazione specialistica in aggiunta a quelli finanziati dallo Stato”.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy