• Google+
  • Commenta
12 giugno 2015

Analisi del testo prima prova maturità 2015: esempio e tracce svolte

Prima prova maturità 2016

Ecco come fare una buona analisi del testo prima prova maturità 2015: esempio e tracce svolte, i consigli dei prof sul tema d’Italiano tipologia A alla prima prova d’esame di stato

Analisi del testo prima prova maturità 2015

Analisi del testo prima prova maturità 2015

Ormai manca meno di una settimana all’inizio dell’esame di Stato di quest’anno.

Il calendario degli esami di maturità come indicato sul sito del Miur prevede infatti l’inizio fissato per la data del 17 giugno. Il 17 giugno si svolgerà la prima prova, il tema di italiano, che aprirà ufficialmente le danze.

Il 18 giugno si proseguirà con la seconda prova, le cui materie variano per ogni scuola e istituto, mentre come di consueto si attenderà il lunedì successivo per la terza prova, il quiz finale con domande a risposta aperta e multipla che avrà luogo appunto il 22 giugno 2015.

Per quanto riguarda le prove orali, le date non sono fisse per ogni scuola, così come per la lettera che viene sorteggiata per stabilire da dove iniziare qualora non si proceda in ordine alfabetico.

Per superare brillantemente l’esame di maturità 2015 bisogna però procedere con ordine. La prima prova, come già accennato, è un tema di italiano che può essere svolto seguendo varie tipologie che già si conoscono. La tipologia a corrisponde all’analisi del testo, la tipologia b al saggio breve, la tipologia c al tema storico, la tipologia d al tema di attualità.

Per ogni traccia predisposta dal Miur in occasione della prima prova della maturità 2015 sono forniti vari frammenti che possono costituire un’ottima base, soprattutto per studenti che presi dall’ansia da esame scolastico non sanno cosa scrivere.

Capiremo come si svolge il tema appartenente alla tipologia A. Qualora siate intenzionati a scegliere di seguire questo stile per la prima prova, è bene capire come fare una buona analisi del testo, come funziona e come si può acquisire la sicurezza di non consegnare un compito in bianco.

Il toto tema della traccia della tipologia A si basa sempre su anniversari che ricorrono nell’anno dell’esame. In questo caso, ad esempio, è molto quotato Dante.

Analisi del testo prima prova maturità 2015, come fare la traccia tipologia A

Se per la prima prova dell’esame di Stato 2015 decidete di darvi da fare con l’analisi del testo, qualunque sia l’autore in questione, sappiate che il lavoro è divisibile in tre fasi.

  • Nella prima fase è fondamentale leggere con attenzione la traccia e il testo proposto. Questa fase di lettura è molto importante in quanto se capite bene cosa sta dicendo l’autore evitate di incappare in fraintendimenti, molto pericolosi quando si scrive. In questa fase e nella seconda avviene la maggior parte del lavoro, quello di analisi appunto, in cui viene carpito il significato del testo nel senso più profondo, che va oltre le parole.
  • Nella seconda fase della prima prova è bene riscrivere il testo che avete davanti in prosa, qualora fosse in versi. Questo processo di parafrasi vi aiuterà non solo a trovare sinonimi per esprimervi durante la terza fase della prima prova, ma vi aiuterà a chiarire ulteriormente il senso di ciò che l’autore che state analizzando vuole comunicare con quel testo. Attenzione alle figure retoriche.
  • Nella terza fase, dovrete fare una summa di tutto ciò che avete letto e analizzato per arricchire il tema dei vostri pensieri sul testo proposto nella traccia della tipologia A della prima prova. Probabilmente questa è la parte più interessante in quanto siete chiamati a fare sfoggio delle vostre capacità critiche e a dimostrare che il compito non è soltanto una fredda analisi ma il risultato di accurate riflessioni.

Per avere un’idea chiara di come fare un analisi del testo, mettendo in pratica tutte le dritte è consigliabile dare un’occhiata allo svolgimento delle tracce degli anni passati.

Prima prova maturità, come fare la traccia tipologia A: i consigli dei prof.

La prof Rosa Martuccelli ci dice come svolgere una buona prova di italiano tipologia A del tema: ovvero l’analisi del testo.

Consigli dei prof come fare l'analisi del testo

Consigli dei prof come fare l’analisi del testo

L’analisi del testo è probabilmente il tema più complesso da affrontare in sede d’esame di Maturità”.

“È consigliabile che lo studente abbia alle spalle un’accurata ripetizione di tutto il programma, in modo da poter arricchire il tema con paragoni tra diversi autori trattati durante l’anno. Da ripetere precedentemente alla prima prova sono inoltre tutte le figure retoriche che non di rado si presentano nei testi proposti all’esame. Una volta fatto attenzione a queste cose, lo svolgimento dell’esame sarà davvero facile”.

Ambra Benvenuto


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy