• Google+
  • Commenta
12 giugno 2015

Shakespeare in Venice Summer School, The Shylock Project

Shakespeare

Università “Cà Foscari” di Venezia – Shakespeare in Venice Summer School, The Shylock Project: organizzata dal Centro Studi sul Teatro della Fondazione Cini Cà Foscari

Shakespeare

Shakespeare

Il 15 giugno parte The Shylock Project con una summer school per specialisti che saranno per quattro settimane a San Giorgio e che sarà affiancata da un ciclo di conferenze e spettacoli in lingua inglese, aperti al pubblico, in diversi luoghi della città.  

L’iniziativa è organizzata dal Centro Studi sul Teatro della Fondazione Cini e dall’Università Ca’ Foscari di Venezia per ricordare William Shakespeare in occasione dei 400 anni dalla morte e la nascita del Ghetto di Venezia, 500 anni fa. Tra gli interventi: Stanley Wells, Stephen Greenblatt e James Shapiro, principali studiosi di Shakespeare a livello mondiale.

Dal 15 giugno al 10 luglio 2015, in occasione dei 400 anni dalla morte di William Shakespeare e dei 500 anni dalla nascita del Ghetto di Venezia, anniversari che avranno luogo nel 2016, il Centro Studi sul Teatro della Fondazione Giorgio Cini e l’Università Ca’ Foscari di Venezia organizzano The Shylock Project: iniziativa composta da Shakespeare in Venice, una summer school di studi intensivi, dedicata a studiosi e appasionati, per esplorare il testo e il contesto de Il mercante di Venezia e del suo protagonista, l’ebreo veneziano Shylock; e da numerosi appuntamenti aperti al pubblico: conferenze e spettacoli in lingua inglese, in vari luoghi della città. Tra le iniziative in programma, anche una preview dello spettacolo Il mercante di Venezia che la Compagnia de’ Colombari dovrebbe mettere in scena il prossimo anno, per la prima volta nella storia, nel Campo del Ghetto a Venezia.

The Shylock Project  per i 400 anni dalla morte di William Shakespeare

Nel 2016 ricorrono due storici anniversari, uniti da un legame di grande significato e stringente attualità: l’anniversario della fondazione del Ghetto di Venezia e il centenario della morte di Shakespeare. Nel 1516 infatti veniva fondato il quartiere ebraico destinato a far entrare la parola Ghetto nel vocabolario di molte lingue come sinonimo di segregazione religiosa ed etnica. Nel 1616 moriva William Shakespeare, che a Venezia aveva dedicato due opere sul tema della tolleranza e dell’intolleranza, Otello e Il mercante di Venezia, la seconda ambientata proprio nel mondo degli ebrei veneziani che abitavano il Ghetto. Sia il Ghetto e sia Il mercante di Venezia sono stati simultaneamente strumenti di intolleranza e occasioni di dialogo tra civiltà. L’ebreo Shylock è stato piegato a fini di propaganda antisemita, ma questo mito letterario e teatrale è anche stato un veicolo di conoscenza e simpatia per la minoranza ebraica.

Grazie al progetto Shylock, che vede la Summer School Shakespeare in Venice svolta in forma seminariale per un pubblico ristretto e affiancata da un ricco ciclo di conferenze e spettacoli in lingua inglese aperti a un pubblico più ampio, una quarantina di studiosi di tutto il mondo, due compagnie teatrali e alcuni scrittori e musicisti si alterneranno per analizzare l’universo dell’ebreo veneziano Shylock, controverso personaggio uscito dalla penna di William Shakespeare.

Il ciclo di conferenze e spettacoli permetterà di assistere, in varie prestigiose cornici veneziane tra il 15 giugno e il 10 luglio, ad alcune conferenze dei principali studiosi di Shakespeare a livello mondiale, tra cui Stanley Wells, Stephen Greenblatt e James Shapiro, a una conversazione Alan Yentob della BBC con il romanziere inglese Howard Jacobson che sta riscrivendo Shakespeare in chiave moderna, a un concerto di musica elisabettiana e due momenti spettacolari che costituiranno rispettivamente un primo assaggio della performance del 2016 e una rivisitazione del tormentato tentativo di Orson Welles di portare in scena e sullo schermo Il Mercante di Venezia.

In previsione della realizzazione nel 2016 della prima messinscena del Mercante di Venezia nello spazio aperto del Ghetto, durante la Summer School verranno analizzate e preparate alcune scene della piece shakespeariana. Venezia potrà avere una produzione shakespeariana di livello mondiale, concepita integralmente in città e destinata poi a viaggiare in tutto il mondo. A mettere in scena il dramma sarà la Compagnia de’ Colombari, americana, già nota per vari spettacoli all’aperto in luoghi storici italiani.

La Compagnia intende lavorare con alcuni attori italiani che possano recitare anche in inglese, invitati a partecipare a un’audizione il giorno 13 giugno 2015 (informazioni: shylockproject@cini.it).

Shakespeare in Venice summer school ha visto la collaborazione di Ca’ Foscari Summer School, Venice International University, Beit Venezia Casa della Cultura Ebraica, dei Musei Civici Veneziani e delle aziende venete The Merchant of Venice e Hausbrandt Trieste.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy