• Google+
  • Commenta
3 luglio 2015

Calendario saldi estivi 2015: data inizio saldi estate in ogni regione

Ecco il calendario saldi estivi 2015: tutte le date di inizio saldi estate per ogni regione, scarica da qui il pdf con date e giorni dei saldi aggiornato

Calendario Saldi Estate 2015 in Italia per ogni regione dal 3 Luglio:  date inizio e fine saldi estivi, scarica qui pdf e segui i consigli su come fare shopping con sconti di fine stagione

La stagione delle vendite promozionali è finalmente iniziata e il calendario saldi estivi riporta le date previste per ogni città o regione. I saldi 2015 di Zara, Tezenis, Piazza Italia, H&M e OVS sono attesi da tantissimi che sperano di poter approfittare di qualche offerta speciale.

Sono iniziati il 2 Luglio a Napoli e quindi in Campania: i saldi 2015 continuano in Puglia e Basilicata il 3 Luglio. Il calendario saldi estivi riporta tutte le date per ogni regione o città: in Lombardia, Piemonte, Lazio e per altre regioni d’Italia si inizierà subito dopo.

Tra i capi che non troveremo più dopo i primi giorni dei saldi estate 2015 ci sono i costumi da bagno delle ultime collezioni di Yamamay o Calzedonia, le sneakers da passeggio delle marche più commerciali come Geox o Nike e gli abiti da cerimonia, generalmente più costosi e quindi da accaparrarsi appena il calendario saldi estivi riporta la data prevista per l’inizio degli sconti.

Vediamo quindi quali sono le date ufficiali previste dal calendario dei saldi estivi 2015 per l’inizio degli sconti, e i consigli per gli acquisti ed evitare le truffe durante lo shopping.

Calendario saldi estivi: data inizio e fine per ogni regione e per ogni città

<<< clicca e scarica

La prima regione che ha potuto beneficiare degli sconti è stata la Campania: a Napoli, Salerno e Caserta i negozi d’abbigliamento e centri commerciali hanno potuto applicare le prime percentali di sconto sulla merce esposta. Ma fate attenzione alle truffe.

Il calendario dei saldi estivi riporta come prima data utile per gli sconti il 3 Luglio per Basilicata e Puglia. Il 4 Luglio invece è la data prevista per l’inizio ufficiale delle altre regioni d’Italia: Emilia Romagna, Friuli, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Sardegna, Sicilia, Toscana, Trentino, Umbria, Valle d’Aosta, Veneto.

Ma quanto durano i saldi estate 2015? Secondo il calendario, saldi estivi nel Lazio e in Liguria i finiranno intorno al 22 agosto: brutta notizia per gli amanti dello shopping di Genova e Roma che dovranno terminare per primi gli acquisti a prezzi scontati. In Piemonte, Friuli e Veneto il calendario saldi estivi segnala come ultimo giorno utile per approfittare degli sconti la fine di Agosto 2015.

Per l’Aquila, Firenze, Milano la fine dei saldi 2015 coincide con l’inizio di Settembre. Come pure per Ancona e Perugia: per l’Umbria e le Marche i saldi dell’estate durare anno all’incirca due mesi. Decisamente più vantaggiose sono le occasioni che si possono presentare per chi si troverà in Puglia e quindi a Bari e Lecce; oppure a Napoli o a Palermo: qui il calendario saldi estivi segna la fine degli sconti solo verso la seconda metà di Settembre.

Saldi estivi 2015: quando acquistare e dove fare shopping

I consigli da seguire durante il periodo segnalato dal calendario saldi estivi sono decisivi per evitare raggiri e truffe: i suggerimenti della Guardia di Finanza a tal proposito possono rivelarsi molto utili.

Per prima cosa, quando scegliete un capo di abbigliamento o degli accessori, verificate sempre il cartellino in cui deve essere esposto il prezzo: devono essere indicati il prezzo originario di vendita, la percentuale di sconto, ed il prezzo finale scontato.

Alla cassa dovete esigere il prezzo finale, altrimenti potrete rivolgervi alle autorità competenti per segnalare l’eventuale truffa: anche se il calendario dei saldi estivi prevede occasioni vantaggiose di acquisto in un limitato periodo di tempo, i diritti del consumatore restano invariati.

Ricordiamo che la prova di un capo di abbigliamento non è un obbligo per un negoziante, come pure il cambio di un prodotto se non vi sono dei difetti. La possibilità di effettuare resi o cambi in assenza di difetti è a discrezionalità del negoziante, quindi per non avere brutte sorprese per problemi di taglia o di ripensamenti futuri, meglio provare il capo d’abbigliamento quando se ne ha la possibilità.

Se avete acquistato un prodotto difettoso, anche durante il periodo dei saldi potrete cambiare il vostro articolo: potrete scegliere se far riparare il capo senza alcuna spesa accessoria, farvi ridurre il prezzo o sostituirlo con un altro prodotto.

Diventa protagonista di Controcampus e vinci ricchi premi: scopri qui com’è semplice!


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy