• Google+
  • Commenta
2 luglio 2015

Monica Saladini direttore a Scienze Chimiche e Geologiche Unimore

Monica Saladini

Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia – Monica Saladini nuovo Direttore Dipartimento Scienze Chimiche e Geologiche

Monica Saladini

Monica Saladini

Avvicina i tuoi amici alla lettura alla cultura e all’informazione, diventa il protagonista della tua Università: ecco come!

La professoressa Monica Saladini, ordinario di Chimica Organica, sarà il prossimo Direttore del Dipartimento di Scienze Chimiche e Geologiche di Unimore. L’incarico scatterà dall’1 novembre 2015 ed il suo mandato si protrarrà fino al 31 ottobre 2018.

Ampio il consenso raccolto in consiglio di Dipartimento sul suo nome.

Un’ampia convergenza di consensi porta la prof.ssa Monica Saladini, di origini ferraresi ma ormai modenese d’adozione, ordinario di Chimica Generale, ad ereditare la Direzione del Dipartimento di Scienze Chimiche e Geologiche di Unimore.

Monica Saladini nuovo Direttore Dipartimento Scienze Chimiche e Geologiche a Unimore

Il Consiglio di Dipartimento, organismo istituzionale che raccoglie tutti i docenti ordinari, i docenti associati, i ricercatori, i rappresentanti del personale tecnico-amministrativo e degli studenti, nonché, se presenti, i rappresentanti dei dottorandi, degli specializzandi, degli assegnisti e dei titolari di contratto di collaborazione coordinata e continuativa, afferenti alla struttura, convocato martedì scorso 30 giugno dal Decano prof. Renato Seeber per eleggere il suo Direttore, si è espresso con 51 voti a favore della sua candidatura.

I presenti sono stati 62 su 85 aventi diritto. La schede bianche sono state 7, mentre le nulle sono risultate 4.

In forza di questo consenso, la prof. ssa Monica Saladini assumerà il suo incarico, dopo l’ufficializzazione del risultato e l’emanazione del Decreto di nomina da parte del Rettore, il prossimo 1 novembre 2015, prendendo il posto attualmente ricoperto dalla prof. ssa Maria Franca Brigatti.

Resterà in carica per un triennio fino a tutto il 31 ottobre 2018.

Il Dipartimento che mi appresto a dirigere – ha affermato la prof. ssa Monica Saladiniè una struttura complessa che nasce dalla fusione di due realtà che stanno poco a poco cercando di amalgamarsi. Durante i primi tre anni di vita molto è stato fatto, grazie alla collaborazione di tutto il personale, ma le difficoltà da superare sono ancora molte. Il trasferimento nella nuova sede impone certamente un attento processo di riorganizzazione delle attività in un’ottica di miglioramento dei servizi, sia nei confronti degli studenti che verso l’esterno. Il processo di accreditamento dell’Ateneo, in cui siamo stati pesantemente coinvolti, ci sta dando anche l’opportunità di rivedere molti aspetti del nostro lavoro quotidiano con la prospettiva di raggiungere una maggiore efficienza. Il processo di miglioramento intrapreso, che dovrà proseguire nel prossimo futuro, non può prescindere dalla collaborazione di tutto il personale del Dipartimento, sia docente che tecnico-amministrativo e dalla condivisione degli obiettivi, delle decisioni e delle responsabilità. Lo scopo è di far crescere il Dipartimento sia nell’ambito della ricerca che della didattica per poter fornire agli studenti una formazione e dei servizi sempre più al passo con i tempi. Per innovare occorrono però anche risorse, sia umane che economiche, e per questo mi auguro di trovare nell’Ateneo un attento interlocutore”.

Curriculum accademico di Monica Saladini

Di origini ferraresi, ma dal 1960 residente a Modena, Monica Saladini ha conseguito la laurea in Chimica presso l’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia nel 1978. Dal 2002 è professore ordinario di Chimica Generale e Inorganica per il corso di studi in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche. E’ stata Presidente del Consiglio di Corso di laurea in CTF dal 2004 al 2010. La sua attività di ricerca è rivolta prevalentemente alla sintesi e caratterizzazione di biomolecole con funzione di metal carrier nei sistemi biologici per applicazioni sia ambientali che farmaceutiche. In particolare negli ultimi anni la sua ricerca è stata focalizzata sull’abilità metallo-legante della Curcumina e dei suoi analoghi sintetici, al fine di chiarire le relazioni struttura-attività per lo sviluppo di nuovi composti metallo-organici, come agenti Ferro-chelanti, antitumorali Ga-based e recentemente complessi di radionuclidi per applicazioni in radiodiagnostica. La prof.ssa Saladini ha inoltre svolto un’intensa attività prima come Presidente del Comitato per le Pari Opportunità dal 2007, poi come Presidente del Comitato Unico di Garanzia dal 2011. Dal 2004 è Delegata del Rettore per le Pari Opportunità.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy