• Google+
  • Commenta
6 luglio 2015

Prestiti d’onore per studenti e finanziamenti studio: come funziona

Finanziamenti iniziative culturali

Tutto quello che devi sapere per chiedere dei prestiti per studenti e dei finanziamenti studio: come funziona, come fare a richiederli

Prestiti d'onore per studenti e finanziamenti studio

Prestiti d’onore per studenti e finanziamenti studio

Molti giovani non lo sanno ma esistono dei prodotti bancari appositamente studiati per agevolare gli studenti volenterosi che, purtroppo, non possono permettersi le spese relative ai propri studi professionali.

Questi prodotti prendono il nome di prestiti per giovani studenti o prestiti d’onore.

In sostanza si tratta di finanziamenti agevolati che permettono di avere la liquidità necessaria ad affrontare il proprio percorso formativo.

La particolarità di questi prodotti non sta tanto nel tasso di interesse (che comunque è agevolato rispetto ai normali prodotti bancari) quanto nel piano di rimborso.

Mentre con i normali prestiti personali il pagamento delle rate comincia subito dopo l’erogazione del capitale, con questi finanziamenti il pagamento viene rimandato agli successivi per dare modo allo studente di terminare il proprio percorso formativo. Per comprendere meglio i meccanismi di questo prodotto si può leggere la relativa guida pubblicata sul sito

Prestiti d’onore per studenti e finanziamenti studio: quali sono come chiederli

Un esempio di questi prodotti è il prestito UniCredit Ad Honorem. Questo particolare finanziamento, promosso dalla seconda banca italiana per grandezza, si articola in modo molto interessante. In sostanza la banca concede una vera e propria linea di credito allo studente per un periodo variabile a seconda del corso di studi. Questo periodo prende il nome di periodo di fruizione. Al termine di tale arco temporale il denaro utilizzato dal giovane si trasformerà in un prestito personale che potrà essere rimborsato , l’ammontare del denaro utilizzato rappresenterà, insieme agli interessi maturati, l’importo che verrà trasformato in prestito personale.

Tuttavia il piano di rimborso con le classiche rate mensili partirà dopo il periodo di grazia, che può durare fino a 2 anni, e durante i quali il giovane ha la possibilità di trovare un impiego senza dover pensare al pagamento delle rate.

Prestito per studenti e finanziamenti studio all’estero con programmi UE

Per chi deve finanziare i propri studi all’estero, invece, c’è il nuovo programma dedicato ad oltre 200 mila studenti appartenenti all’Unione Europea che garantisce dei finanziamenti per importi fino a 12 mila euro (corso annuale) e 18 mila (master biennale all’estero). I prestiti erogati saranno garantiti dalla Commissione Europea e saranno rivolti a favorire la crescita della professionalità dei giovani europei. Questa iniziativa rappresenta un’ottima opportunità per accedere ad una formazione di livello internazionale, caratteristica sempre più importante per poter accedere ad un mercato del lavoro globale in cui vengono richieste competenze sempre più specifiche e di alto profilo.

Nel complesso possiamo dire che le opportunità di finanziare la formazione non mancano ma è bene fare alcune precisazioni che possono essere molto importanti. Per prima cosa bisogna ricordare che la maggior parte di questi prestiti personali sono rivolti ai giovani studenti che hanno un ISEE basso (ogni facoltà o istituto di credito decide per proprio conto i parametri precisi) e che hanno un rendimento scolastico medio alto. Questo perchè la finalità di questi finanziamenti è quella di supportare i migliori studenti che, per mancanza di liquidità, non hanno possibilità di investire di tasca propria nella formazione.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy