• Google+
  • Commenta
23 settembre 2015

MuSeC a Unife per esperti in economia management del patrimonio e delle istituzioni culturali

Per vendere smetti di vendere

Al via l’XI edizione del MuSeC per diventare esperti nel campo dell’economia e del management del patrimonio e delle istituzioni culturali: iscrizioni aperte fino al 12 ottobre

Master MuSeC a Unife

Master MuSeC a Unife

C’è tempo fino al 12 ottobre per iscriversi alla XI edizione del  MuSeC, il Master in Cultural Management organizzato dal Dipartimento di Economia e management dell’Università degli Studi di Ferrara e da ANMLI (Associazione Nazionale Musei Locali e Istituzionali), in collaborazione con ENCATC (European Network of Cultural Management and Cultural Policy Education).

Diretto dai Professori Fabio Donato e Anna Maria Visser, il MuSeC ha alle spalle una lunga esperienza di insegnamento e di ricerca nel campo dell’economia e del management del patrimonio e delle istituzioni culturali.

Master MuSeC per studenti laureati e a professionisti del settore culturale

Con inizio il 27 novembre 2015 e termine il 12 novembre 2016, il Master si rivolge a tutti gli studenti laureati e a professionisti del settore culturale, interessati a migliorare la loro preparazione in tema di management delle organizzazioni, del patrimonio culturale e delle imprese del settore culturale e creativo.

“Il settore culturale del Paese – ci spiega Fabio Donatoè in un processo di grande cambiamento che offre nuove importanti opportunità. L’interdisciplinarietà tra profili culturali ed economici è ulteriormente rafforzata e la visione internazionale è divenuta imprescindibile. Si tratta dell’approccio alla base del nostro Master, che è in grado di fornire le competenze necessarie per la gestione del patrimonio culturale per gli anni a venire”.

“Le recenti riforme del Ministro dei Beni Culturali, Dario Franceschini, e in particolare la nomina dei direttori dei 20 più importanti musei statali italiani – prosegue Anna Maria Visserrendono evidente la centralità strategica di figure professionali che integrino i saperi disciplinari del patrimonio (archeologia, storia dell’arte, monumenti) con le capacità di organizzare e gestire gli istituti culturali nell’ottica della valorizzazione. A questo connubio, in una prospettiva interdisciplinare, si è sempre ispirata la proposta formativa del master MuSeC, fin dalla sua istituzione più di dieci anni fa, che ora viene rafforzata e legittimata a livello ministeriale.”

Il programma prevede lezioni frontali tenute da docenti universitari, seminari tenuti da professionisti del settore, case-studies presso istituti e luoghi della cultura, con particolare riferimento ai musei di importanti città d’arte italiane (Ferrara, Bologna, Firenze, Venezia), laboratori di approfondimento in aula e un modulo didattico svolto all’estero per lo studio del sistema culturale di una città europea.

Non solo. Tra maggio e settembre 2016 è previsto lo svolgimento di un tirocinio presso un’istituzione culturale o una impresa in Italia o all’estero.

L’offerta formativa prevede un percorso completo da 60 crediti e uno con monte ore ridotto da 30 crediti e sono inoltre previste agevolazioni nella riduzione totale (4.600 €) o parziale (2.500 €) del contributo per l’iscrizione al master.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy