• Google+
  • Commenta
17 settembre 2015

Riforma pensioni 2015: ultimissime Renzi

Renzi sulla riforma pensioni

Ultimissime notizie riforma pensioni 2015: dalla propaganda di Renzi a danno degli esodati a Tiziana Ciprini del Movimento di Beppe Grillo, incalza Padoan sullo stop alla flessibilità

Renzi sulla Riforma pensioni 2015

Renzi sulla Riforma pensioni 2015

Il governo cerca ancora soluzioni ai danni della Legge Fornero, ma le verità è che “per la settima salvaguardia, opzione donna, quota 96, 104, macchinisti non c’è più certezza”. Ecco le ultime notizie sulla riforma pensioni.

Mentre al ministero dell’Economia e Palazzo Chigi si prepara la Legge di Stabilità 2016 che vedrà luce con molta probabilità il 15 ottobre, al question time alla Camera si è nuovamente tornati a parlare della riforma pensioni. Il ministro Pier Carlo Padoan ha provato ad allentare le tensioni che si sono create in seguito alla manifestazione di due giorni fa, dove sindacati e Lega Nord portavano avanti i diritti degli esodati e di quanti aspettano novità relative all’attuale sistema previdenziale.

Il ministro dell’Economia ha ribadito che l’esecutivo «riconosce il disagio» e che «valuta un nuovo intervento», ma per Tiziania Ciprini del M5Sper la settima salvaguardia, opzione donna, quota 96, 104, macchinisti non c’è più certezza” ed espone quali sono le principali colpe che il governo deve riconoscere di fronte all’indifferenza mostrata nei confronti dei 50mila esodati.

Riforma Pensioni 2015: 500 milioni di euro “scippati” per l’abolizione di Imu e Tasi

Secondo l’On. Ciprini “ I soldi scippati dal Fondo servono a finanziare le nuove avventure propagandistiche di Renzi in vista della Legge di Stabilità” e continua “Non è vero che i soldi non ci sono. Solo non ci sono per risolvere i problemi dei cittadini che voi stessi avete creato.”

Anche se dunque in tanti attendono la riforma pensioni 2015 per uscire dal limbo dei senza lavoro e senza pensioni, al momento la prossima manovra del governo, costata 27 miliardi di euro, non prevede “una modifica strutturale” del sistema pensionistico disegnato dalla legge Fornero.

Ricordiamo che il Fondo Esodati fu predisposto dalla Stabilità di Monti nel 2012 per far fronte a quanti erano prossimi alla pensione ma, in seguito alla legge Fornero, non avevano più i requisiti per il nuovo sistema previdenziale. Gli esodati, dunque, sono o troppo avanti con l’età riprendere a lavorare in attesa dell’assegno pensionistico, e troppo giovani per andare in pensione.

A tutelare questi cittadini sono state finora sei salvaguardie, ma sono ancora 50mila le persone che attendono un’ulteriore soluzione a questo condizione di disagio creata dallo Stato su Le pensioni nel pubblico impiego dopo la riforma Fornero.

Riforma Pensioni 2015: nuove manifestazioni per maggiore flessibilità e pensione anticipata

Per il ministro Padoan l’introduzione di maggiore stabilità, come auspicato da Damiano e Baretta già nel 2013, “andrebbe contro i principi di sostenibilità del sistema”. Inoltre ha ricordato che “a legislazione vigente esistono già forme di flessibilità.. e introdurre ulteriore flessibilità comporterebbe oneri rilevanti”, e dunque una nuova riforma pensioni 2015 “va valutata con attenzione tenendo conto di costi e benefici”.

Sciopero Ugl

Sciopero Ugl

Intanto il segretario confederale dell’Ugl, Fiovo Bitti ha dichiarato “Il 22 settembre saremo nuovamente in piazza per la tutela degli esodati. Lo saremo fino a quando sara’ necessario. La mobilitazione continua ed anzi si rafforza dopo le parole del ministro Padoan il quale, di fatto, ha escluso ogni intervento strutturale sulla riforma Fornero, lasciando soltanto uno spiraglio minimo sulla settima salvaguardia”.

Sono previste dunque nuove proteste sul tema pesionistico, che probabilmente coinvolgeranno altre forze politiche. Ma intanto il 15 ottobre, giorno in cui sarà emanata la prossima Legge di Stabilità 2016, incalza ed i tempi sono sempre più stretti.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy