• Google+
  • Commenta
9 settembre 2015

Test accesso veterinaria Università di Messina

Università degli Studi di Messina – Appena concluso il test accesso veterinaria Unime, vediamo com’è andata e le prime indiscrezioni sulle domande e risposte

Nonostante l’allerta meteo emanata per le avverse condizioni atmosferiche previste, su indicazione del Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca, si è svolto regolarmente quest’oggi il test accesso a veterinaria dell’Università di Messina presso il Dipartimento di Scienze Veterinarie al Polo Annunziata.

38 i posti disponibili per i candidati comunitari e non comunitari residenti in Italia e 5 i posti per i candidati extracomunitari residenti all’estero, di cui 1 riservato ai candidati di nazionalità cinese. 40 gli assenti sui 495 candidati pre-iscritti.

Così come avvenuto in occasione dei test in Professioni Sanitarie, Medicina e Odontoiatria, nella sede delle prove sono state dislocate le apparecchiature di controllo dello specchio radioelettrico per intercettare eventuali comunicazioni con l’utilizzo di strumenti elettronici.

Ma cerchiamo di capire come si sono svolti i test di accesso presso l’Università di Messina.

Svolgimento del test accesso veterinaria Università di Messina

La prova constava di sessanta quesiti che presentavano cinque opzioni di risposta, tra cui il candidato doveva individuarne una soltanto, scartando le conclusioni errate, arbitrarie o meno probabili, su argomenti di cultura generale e ragionamento logico, biologia, chimica, fisica e matematica. Tutte le operazioni sono state coordinate dal Dirigente della Direzione Servizi didattici, Ricerca e Alta formazione, dott. Carmelo Trommino, e sovrintese dal Prorettore alla Internazionalizzazione, prof. Antonino Germanà.

Alle 12.40, al termine delle prove, i test sono stati predisposti per l’invio al Cineca di Bologna, che procederà alla correzione. Giovedì 24 alle ore 11, presso l’Aula Magna dell’Ateneo, in seduta pubblica (alla quale possono partecipare i candidati che ne avessero interesse) si procederà invece all’apertura dei plichi contenenti le schede anagrafiche. I risultati delle prove saranno resi noti il 30 settembre, mentre la graduatoria di merito nazionale sarà pubblicata il 14 ottobre.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy