• Google+
  • Commenta
17 settembre 2015

Ricorso e riforma test medicina 2015: news del Ministro Giannini

Ricorso e riforma test medicina
Ricorso e riforma test medicina

Ricorso e riforma test medicina

Ultime news sul ricorso e riforma del test medicina: dalle richieste di ricorso sui risultati e graduatoria nazionale alle proposte di riforma del Ministro Giannini del Miur.

Ecco tutto quello che devi sapere sugli sviluppi del test di medicina e chirurgia di quest’anno: il calendario per sapere quando esce la graduatoria nazionale, i punteggi e come fare ricorso per il test medicina 2015, tempi e modalità per partecipare ai ricorsi collettivi.

Dopo le numeroso irregolarità, nel 2016 potrebbe esserci una riforma che rivoluzionerà il test d’ingresso per essere ammessi alla facoltà più ambita in Italia.

I giorni che seguono quello in cui è stato svolto il test medicina, sono generalmente animati da accese polemiche che, in molti casi sfociano in ricorsi a causa di anomalie ed irregolarità che si verificano durante lo svolgimento delle prove.

Per il test di medicina di quest’anno, la prima polemica ha riguardato la specificità delle domande di chimica e biologia, ritenute dagli stessi laureati in ambiti affini troppo difficili per delle aspiranti matricole.

Adesso si stanno raccogliendo altre lamentele, ma questa volta sono le segnalazioni di irregolarità ed anomalie che, nella maggior parte dei casi sfocia in ricorsi al Tar per essere ammessi anche se non è stato superato il test medicina 2015.

Il sottosegretario all’Istruzione del Pd, Davide Faraone, ha anticipato che il governo sta già lavorando ad una possibile riforma del test di medicina, che cambierà la struttura della prova, cercando di limitare i danni e le anomalie che ogni anno puntualmente vengono fuori.

Vediamo come fare ricorso al Tar per essere ammessi alla facoltà di medicina, quali sono i termini e le scadenze da rispettare, tenendo presente il calendario con le date della graduatoria nazionale

Ricorso e riforma test medicina: come fare ricorso al Tar in via ordinaria e straordinaria

In via generale possiamo indicare quali sono i tempi e le scadenze da rispettare se si decide di fare ricorso al Tar per anomalie riscontrate in seguito al test d’ingresso per Medicina ed Odontoiatria dello scorso 8 settembre 2015.

Il TAR, Tribunale Amministrativo Regionale, è un organo di giustizia amministrativa di primo grado chiamato ad intervenire nel caso si riscontri un atto lesivo nei riguardi del proprio interesse legittimo per le disposizioni provenienti da pubbliche amministrazioni. (in questo caso l’Università).

Il ricorso al TAR è previsto per ottenere l’annullamento, la revoca o la modifica di un atto amministrativo.

Ci sono dei tempi tecnici da rispettare: la scadenza prevista, nel caso si decida di fare ricorso al Tar se non è stato superato il test Medicina in seguito ad alcune irregolarità, è di 60 giorni dalla data in cui sono state pubblicate le graduatorie, compresi i giorni lavorativi e non lavorativi.

E poi necessario contattare un avvocato per :

  • spiegare le ragioni che vi inducono a fare ricorso dopo il test medicina 2015,
  • indicare l’università dove avete fatto il test
  • il nome di uno studente che ha superato la prova d’ammissione

L’avvocato scriverà un ricorso e lo notificherà all’Università, al Ministero e al controinteressato, e alla fine, lo depositerà al Tar del Lazio. L’ufficio ricevimenti ricorsi accetta i ricorsi assegnando loro un numero di registro generale che contraddistinguerà il processo per tutta la sua durata. Il ricorso deve essere prima notificato alle controparti e ai controinteressati e poi depositato presso il TAR nei termini previsti dal codice. Ecco inoltre come e quando fare un ricorso straordinario.

Ricorso e riforma test medicina: collettivi e possibile riforma

Il TAR può concedere la cosiddetta “tutela cautelare“, e lo studente potrà dunque immatricolarsi ed iniziare a seguire i corsi.

Lo scorso anno ci sono stati diversi ricorsi collettivi in seguito ad alcune gravi anomalie come il plico manomesso a Bari o di altre irregolarità riscontrate durante il test medicina a Napoli. In questo caso gli studenti si sono uniti ed hanno portato avanti il ricorso con l’aiuto dell’UdU, confederazione di associazioni studentesche presenti nei più importanti atenei italiani.

A partire dal 2016, ci sarà una riforma del test medicina: “Questo è l’anno in cui riformeremo l’accesso alla Facoltà di Medicina. Non verrà modificata la struttura a numero chiuso, ma le modalità d’accesso. Punteremo ad un maggiore orientamento, a dei test più calzanti e alla possibilità di fare più prove piuttosto che una soltanto”.- dice Davide Faraone, ai microfoni di 24 Mattino, esclude l’abolizione del numero chiuso a medicina. Sembra però che vi sarà un nuovo test, diviso in più prove, che consenta una selezione più sicura e serena.

Inoltre se vuoi in anticipo prepararti per la prova d’ingresso 2016 con Alpha test. Medicina, odontoiatria, veterinaria. Kit di preparazione. Con test di simulazione.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy