• Google+
  • Commenta
8 ottobre 2015

Erasmus Welcome Day all’Università di Sassari

Bandi del 2012 del progetto Erasmus
Erasmus Welcome Day

Erasmus Welcome Day

Domani Erasmus Welcome Day all’Università di Sassari un ambiente internazionale con una marcia in più

All’Università degli Studi di Sassari gli studenti Erasmus hanno una marcia in più e l’internazionalizzazione non è solo una dichiarazione di intenti, ma una realtà. Domani si celebra l’Erasmus Welcome Day, il Benvenuto ufficiale che la comunità universitaria e i suoi vertici rivolgono agli studenti stranieri ospiti dell’Università di Sassari.

Alle 18, nella storica Aula Magna, il Magnifico Rettore Massimo Carpinelli, il Sindaco Nicola Sanna e i Delegati rettorali alla mobilità internazionale studentesca, Piero Sanna e Giuseppe Moniello, accoglieranno 119 studenti Erasmus (tanti si sono iscritti al I semestre 2015/2016), 18 studenti in mobilità per tirocinio, 30 giovani maghrebini giunti a Sassari con il progetto Sardegna Formed (sostenuto da Unimed e Fondazione Banco di Sardegna). Coordinerà la serata Alessandra Sechi, Presidente di Erasmus Student Network (ESN) Sassari, che sarà rappresentata anche da Valentina Pintus e Mauro Pala, rispettivamente rappresentante locale e vice presidente dell’associazione.

All’Erasmus Welcome Day si fa il punto sulla crescita certificata di AlmaLaurea di Uniss

I dati Amalaurea testimoniano la crescita esponenziale dei flussi internazionali in uscita, principalmente, e in entrata: secondo i dati 2015, il 30% dei laureati a ciclo unico dell’Università di Sassari può vantare uno o più esperienze di mobilità all’estero, a fronte di una media nazionale del 18%. Questo risultato testimonia il modo in cui l’Erasmus, l’Ulisse e gli altri programmi di studio e tirocinio all’estero sono entrati a far parte in modo stabile dell’offerta formativa dell’Università di Sassari e ne costituiscono, ormai, l’elemento caratterizzante.

Per capire quante cose sono cambiate negli ultimi sette anni, si consideri che gli studenti e i tirocinanti in uscita (outgoing) sono passati da 343 a 824, mentre gli studenti e i tirocinanti in entrata (incoming) sono aumentati da 93 a 229. I record numerici, tuttavia, non sono il solo ed unico obiettivo dell’Università di Sassari, che ambisce a creare un ambiente internazionale sempre più adatto all’apprendimento Erasmus, attraverso linee di azione sempre più raffinate volte ad arricchire i percorsi formativi dei propri studenti.

In questo senso, è determinante il lavoro svolto con passione dalla sezione di Sassari di ESN- Erasmus Student Network, che offre agli studenti in ingresso numerosi servizi (come il pick-up all’aeroporto), organizza momenti conviviali, escursioni e attività sportive (come la giornata Enjoy Sport Now resa possibile ieri dal CUS Sassari), visite alle Cortes apertas di Autunno in Barbagia per conoscere, giorno dopo giorno, la città di Sassari e la Sardegna, imparando la lingua italiana.

Grazie alla Lega navale italiana, nell’ambito di “Erasmus Sailing in Sardinia”, gli studenti Erasmus partecipano alle regate veliche del Vento de l’Alguer ospiti di diversi equipaggi.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy