• Google+
  • Commenta
9 ottobre 2015

iGEM2015: medaglia d’oro e due nominations per Unitn

Vincitori iGEM2015

Nella competizione internazionale di biologia sintetica iGEM2015 il reeam di studenti di Biotecnologie Unitn si è distinto con un batterio ingegnerizzato in grado di produrre energia dalla luce solare

Vincitori iGEM2015

Vincitori iGEM2015

Medaglia d’oro e due nominations per un batterio ingegnerizzato in grado di produrre energia dalla luce solare, con il quale il team dell’Università degli Studi di Trento, unico italiano, ha partecipato a iGEM2015.

La competizione internazionale di biologia sintetica è andata in scena a Boston dal 24 al 28 settembre con quasi 300 squadre in gara.

Protagonisti gli studenti del corso di laurea in Scienze e tecnologie biomolecolari del CIBIO – Centro di Biologia Integrata dell’Università di Trento: Alessandro Turcato, Elisa Godino, Claudio Oss Pegorar, Silvia Galvan, Riccardo Corbellari, Veronica Pinamonti e Moreno Zolfo. I giovani sono stati affiancati e sostenuti dagli istruttori Cristina Del Bianco, Sheref Mansy, Martin Hanczyc, Olivier Jousson, tutti docenti del CIBIO.

Solar pMFC, A Microbial Fuel Cell with a light-driven E. coli engine a iGEM2015

La squadra dell’Università di Trento ha costruito “Solar pMFC, A Microbial Fuel Cell with a light-driven E. coli engine”, un sistema biologico ingegnerizzato ottimizzato per la produzione di energia elettrica sfruttando la luce solare.

Silvia Galvan spiega: «Il nostro progetto dimostra come la biologia sintetica possa contribuire allo sviluppo di nuove fonti di energia rinnovabile».

Il progetto del team, oltre ad aver ricevuto la medaglia d’oro, si è classificato nei primi tre su 13 (e primo tra tutte le squadre europee) tra i migliori progetti nel settore dell’energia e al 2° posto su 83 in gara tra quelli riguardanti approcci innovativi nella misurazione dell’espressione genica.

Con il team si congratulano il rettore dell’Università Paolo Collini e il presidente del Consiglio di Amministrazione Innocenzo Cipolletta con il CdA.

La gara iGEM (International Genetically Engineered Machine competition) è la più importante competizione internazionale di biologia sintetica. Ideata dal Massachusetts Institute of Technology (MIT, Boston, USA), è stata lanciata nel 2003 per dare spazio ai giovani, alle loro idee e capacità. Partecipare alla competizione consente agli studenti di confrontarsi direttamente con il mondo della ricerca, in un ambiente stimolante che coinvolge le migliori Università al mondo.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy