• Google+
  • Commenta
26 ottobre 2015

Pier Paolo Pasolini interpretato all’Università di Udine

Pasolini ucciso dal progresso

Pier Paolo Pasolini e la sua percezione e influenza nel continente americano: presentazione al pubblico giovedì 29 ottobre

Pier Paolo Pasolini

Pier Paolo Pasolini

“Oltreoceano” dedica il suo 10° numero all’immaginario americano dell’intellettuale friulano e alla sua influenza nelle letterature nazionali

Il volume raccoglie saggi, omaggi poetici e una inedita bio-bibliografia sistematizzata secondo un ordine geografico

Nel quarantesimo anniversario della morte di Pasolini, il Centro internazionale letterature migranti (Oltreoceano-Cilm) dell’Università degli Studi di Udine dedica il decimo numero della propria rivista annuale “Oltreoceano”, edita da Forum Editrice, alla percezione e alla ricezione di Pasolini nel continente americano. Il volume, intitolato “Pier Paolo Pasolini nelle Americhe” a cura di Alessandra Ferraro e Silvana Serafin offre una raccolta di saggi che mettono in luce sia l’immaginario americano dell’intellettuale friulano, sia la sua influenza nello sviluppo delle singole letterature nazionali, ed è arricchito da omaggi poetici e da una inedita bio-bibliografia del poeta raccolta e sistematizzata secondo un ordine geografico.

L’opera sarà presentata giovedì 29 ottobre alle 14.30 nella sala Florio di palazzo Florio, in via Palladio 8 a Udine.

La presentazione del n. 10 della rivista sarà affidata a Mark Epstein dell’Università di Princeton (NJ – Usa), al critico letterario ed editorialista del Sole 24 Ore Filippo La Porta, a Susanna Regazzoni dell’Università Ca’ Foscari di Venezia e a Filippo Salvatore dell’Università Concordia di Montréal (Canada).

Pier Paolo Pasolini e la sua percezione e influenza nel continente americano a Uniud

Porteranno i saluti il rettore dell’Università di Udine, Alberto F. De Toni, il direttore del Dipartimento di Lingue e letterature straniere dell’ateneo friulano, Sergio Cappello, il direttore del Centro interdipartimentale di ricerca sulla cultura e la lingua del Friuli (Cirf) dell’ateneo di Udine, Paolo B. Pascolo, il presidente della Fondazione Crup, Lionello D’Agostini, la direttrice del Centro Studi “Pier Paolo Pasolini” di Casarsa, Angela Felice, la presidente del Centro internazionale letterature migranti “Oltreoceano” – Cilm e direttrice responsabile della rivista “Oltreoceano”, Silvana Serafin, la presidente del Centro di studi canadesi dell’ateneo di Udine e condirettrice di “Oltreoceano”, Alessandra Ferraro.

Durante la presentazione del volume verranno illustrati alcuni aspetti della poetica di Pasolini in considerazione del forte legame con il Friuli materno.

«Sarà l’occasione – anticipa Silvana Serafinper esplorare come l’esperienza personale e letteraria di Pasolini si esprima in modo sperimentale, tanto da poter inserire il poeta nel discorso ontologico della migrazione. Ne conseguirà un ritratto a tutto tondo di Pier Paolo Pasolini, nel tentativo di fugare ombre, di esaltarne la “razionalità” poetica che comprende l’uomo, emigrante o meno, il mondo, il fenomeno dell’esperienza e l’evento assoluto». Sarà anche l’occasione «per far emergere in maniera nitida, in un gioco di echi e di rinvii speculari via le Americhe – ribadisce Alessandra Ferraro –, i contorni di un pensiero e di una poetica pasoliniani che anticipano alcuni nodi centrali dell’attuale problematica postcoloniale, situandosi sullo sfondo di un’utopia transculturale più che mai attuale».


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy