• Google+
  • Commenta
4 novembre 2015

Euraxess 2015 all’Università di Catania – Unict

Roadshow Euraxess

Euraxess, il 16 novembre in piazza Università l’autobus europeo con tutte le opportunità per i giovani ricercatori in cerca d’impiego

Roadshow Euraxess

Roadshow Euraxess

Dopo aver visitato Bruxelles, Parigi, Ginevra, Lisbona e Barcellona, arriverà anche all’Università degli Studi di Catania il bus europeo della ricerca Euraxess.

L’università etnea è infatti una delle sole quattro tappe italiane del progetto itinerante Roadshow Euraxess 2015, che prevede incontri in 34 città di 16 paesi dell’Unione.

Il bus Euraxess – Researchers in Motion sosterà in piazza Università il prossimo 16 novembre dalle 9,30 alle 16, carico di informazioni riguardanti opportunità di finanziamento e offerte di impiego nella settore della ricerca. Un’occasione importantissima per studenti e giovani ricercatori, che grazie alle banche dati disponibili e alle spiegazioni dei funzionari Euraxess potranno scoprire come accedere ai finanziamenti per la mobilità internazionale, trovare un impiego qualificato in altri paesi Ue o avviare la propria carriera di ricercatore, attraverso i servizi Jobs, Services, Rights e Links del progetto Euraxess. Il bus interattivo è dotato di terminali informativi attraverso i quali si potranno anche caricare i curricula in formato europeo, con foto realizzate sul momento.

Roadshow Euraxess 2015 all’Università di Catania – Unict

In questa occasione, l’Ateneo organizzerà inoltre delle sessioni informative – introdotte dal rettore Giacomo Pignataro e dalla delegata alla Ricerca Stefania Stefani – che si terranno negli spazi adiacenti del Teatro Machiavelli e nella sede del Contamination Lab, a Palazzo Sangiuliano. Si parlerà ad esempio della rete Euraxess e delle iniziative Ue per la mobilità internazionale (dott.ssa Teresa Caltabiano, Euraxess Local Contact Point e coordinatore Ufficio Ricerca), e dei tirocini internazionali (prof. Andrea Rapisarda, delegato all‘Internazionalizzazione).

Prenderà quindi il via uno “Science slam”, con alcuni giovani ricercatori di varie discipline che saranno chiamati ad esporre in maniera semplice e accattivante progetti e attività di livello internazionale, rendendoli comprensibili anche per un pubblico di non specialisti. Infine, alcuni ricercatori catanesi coinvolti in esperienze di mobilità o in particolari percorsi di formazione, illustreranno le “istruzioni per l’uso” di queste opportunità.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy