• Google+
  • Commenta
3 dicembre 2015

Bonus 500 euro diciottenni: come funziona il bonus cultura per 18enni

Bonus 500 euro diciottenni per la cultura
Bonus 500 euro diciottenni

Bonus 500 euro diciottenni

Dopo la carta degli 80 euro, il premier Renzi tenta quella del bonus 500 euro diciottenni: ecco come funziona il bonus cultura per 18enni dal prossimo anno.

Ma in cosa consiste questo bonus cultura e chi ne beneficerà realmente? Come funziona il bonus 500 euro per 18enni diversamente dagli altri bonus come quello alle forze dell’ordine?

Chiariamo subito la questione più delicata, e che sta a cuore a tutti i ragazzi che compiranno 18 anni nel 2016. Come spendere il bonus 500 euro?

La somma stanziata verrà investita in iniziative culturali: visite a musei, teatri e concerti e a beneficiarne saranno soprattutto i figli delle classi medio-alte, coloro che quindi ne hanno meno bisogno e che al cinema ci andrebbero comunque.Che ne consegue? Di sicuro un incremento delle disparità tra chi sta in alto e chi sta in basso.

Andrebbe  considerato oltretutto che un diciottenne che vive in un piccolo paese del sud non ha certo le stesse possibilità di un coetaneo che vive a Roma, pur vivendo le medesime condizioni economiche.

Se non altro per differenze territoriali e infrastrutturali: chi vive in una grande città ha più possibilità di spendere il bonus di 500 euro per maggiorenni.

Bonus 500 euro diciottenni e condizione dei 18enni del Sud Italia, lo scopo di Renzi

Nel Sud quasi un quarto dei minori non possono permettersi attività ricreative di tipo intellettuale o sportivo, di contro al 13% del Nord e al 9% del Centro. Il 16% dei minori vive in famiglie che hanno da zero a dieci libri: le possibilità che quanti ragazzi possano raggiungere livelli minimi di competenze in matematica e in lettura sono scarsissime. In Campania e Calabria un quindicenne su due gioca d’azzardo, più del triplo rispetto al Veneto o al Trentino. Per non parlare poi  dei 50 mila minori arrivati con i barconi negli ultimi quattro anni.

Qual è allora lo scopo della manovra di Renzi? “La cultura, il teatro, la musica, il cinema, l’educazione sono elementi costitutivi dell’essere cittadini italiani. Aiutare i diciottenni a ricordare chi siamo mi sembra un dovere per un governo. Che ne pensate?“, ha concluso.

E i sedicenni? Non godono degli stessi diritti? Ma non sarà invece che la necessità di accalappiarsi i voti dei neo maggiorenni stia diventando impellente ? D’altronde che il PD stia gradualmente indietreggiando lo palesa il sondaggio di qualche giorno fa sulle intenzioni di voto degli italiani.

Reazioni politiche rispetto alla proposta sul bonus 500 euro diciottenni

La verità è che la pensata di Matteo Renzi ha indignato non solo gran parte della rappresenta politica, ma anche un’ altissima percentuale della società civile, per la quale è un vero e proprio scherno a disoccupati, pensionati e famiglie monoreddito in difficoltà.

Una scelta discutibile quello del bonus ai 18enni, insomma, sotto il punto di vista fiscale ma anche morale, dal momento che a un impiegato con famiglia carico o ad un agente di polizia che rischia la vita mai come in questo momento, vengono concessi solo 80 euro.

Il senatore Maurizio Gasparri ha giudicato la scelta del premier ‘vergognosa e irreprensibile’. ‘Al suo confronto –  prosegue – Wanna Marchi è un esempio specchiato di serietà e moralità’.

E accanto alla sentenza di Gasparri si somma l’ironia di Renato Brunetta, che ha dichiarato: ‘ mi sembra la solita renzata, è una cosa che non ha nè capo, nè coda.

Le domande sorgono spontanee: 500 euro per fare cosa? Per andare a vedere i concerti di J-ax? Per fare viaggi? Per comprare libri? Quesiti che hanno ottenuto una risposta al momento.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy